24 set 2021 · 4 min read

Analisti valutano l'impatto sui prezzi dei derivati crypto

Derivati Crypto
Fonte: Adobe/eyeofpaul

Il mercato dei derivati delle criptovalute - come il trading di futures perpetui e contratti ad opzione - ha visto una forte crescita negli ultimi anni. Ma si tratta di uno sviluppo salutare per lo spazio delle criptovalute? E ci sono motivi di preoccupazione?

La prevalenza dei derivati delle criptovalute è qualcosa che è venuto ancora una volta alla ribalta dopo una correzione del mercato questo mese. È stato rapidamente attribuito ai trader di derivati sovraccarichi, data la massiccia quantità di liquidazioni viste nel giro di poche ore.

Tra i molti nella comunità che hanno sollevato la questione è stato il popolare analista di bitcoin (BTC) on-chain Willy Woo, che ha opinato che la correzione è stata "causata dal deleveraging". Ha aggiunto che proprio come durante il crollo legato al COVID, "i derivati hanno avuto una reazione eccessiva", e ha detto che il mercato è apparso "economico" dopo il sell-off.

Ma Willy Woo non è l'unico che ha sollevato la questione dei derivati nei mercati delle cripto nel corso degli anni.

Raggiunto per un commento su come gli addetti ai lavori vedono la proliferazione del trading di futures e opzioni sul mercato delle cripto, Luuk Strijers, Chief Commercial Officer (CCO) dell'exchange di derivati Deribit, ha detto a Cryptonews.com che mentre l'attività del mercato spot rimane "molto importante per determinare la direzione di qualsiasi movimento", l'attività nel mercato dei derivati "spesso determina la grandezza" del movimento.

"[...] la leva finanziaria e l'uso dei derivati nel loro insieme amplificano i movimenti nel sottostante", ha detto Strijers, pur notando che "questo influenza entrambe le direzioni", come si è visto durante la correzione del mercato a settembre.

"Una tale caduta o una sana correzione provoca liquidazioni, amplificando di nuovo il movimento verso il basso, causando un effetto a cascata", ha aggiunto il CCO.

E anche se sembra plausibile che i derivati possano spesso esacerbare i movimenti di prezzo nel mercato spot, alcuni analisti sostengono anche che possono effettivamente determinare le tendenze del mercato.

"I derivati con alti volumi spesso dettano le tendenze del mercato", ha detto Hunain Naseer, un analista senior di OKEx Insights, suggerendo che i commercianti di derivati con tasche profonde possono effettivamente muovere i mercati.

Tuttavia, l'analista ha anche aggiunto che il trading spot su larga scala "può ovviamente" anche avere un impatto, e che è in definitiva "un ciclo di feedback" tra spot e derivati che guida i prezzi di mercato.

Volume di trading Spot VS Derivati

Trading Spot Derivati
Fonte: Cryptocompare.com

Con la loro aura di complessità e sofisticazione, i derivati sono una parte del mercato che scatena i sentimenti di alcuni dei più strenui difensori di BTC e crypto. E con la filosofia originale di BTC che è "denaro incensurabile" e "non le hai le chiavi, non sono i tuoi bitcoin", ha senso che la proliferazione dei derivati nel mercato delle cripto sollevi dei sospetti.

Per esempio, un'accusa comunemente sentita tra un altro gruppo di investitori non ortodossi, vale a dire i bug di oro e argento, è che i "mercati di carta" per i metalli preziosi manipolano artificialmente il prezzo del metallo fisico. Si dice che si possono produrre quantità "illimitate" di contratti futures, nonostante l'offerta di metallo fisico sia scarsa, il che dovrebbe giustificare prezzi più alti.

E se è vero che i contratti futures esistono in quantità illimitate mentre il bene sottostante non lo fa, questo concetto non è esclusivo dei mercati dei metalli preziosi. In effetti, tutti i mercati delle materie prime si scambiano allo stesso modo, con solo una piccola frazione di partecipanti al mercato che intendono effettivamente prendere la consegna fisica della merce.

Non sorprende che la nozione che i derivati manipolano i prezzi delle attività sottostanti abbia risuonato in parti della comunità crypto.

Per esempio, gli osservatori hanno sottolineato il fatto che il prezzo del bitcoin ha raggiunto il massimo nel 2017 lo stesso giorno in cui il Chicago Mercantile Exchange (CME) ha elencato i primi contratti futures regolamentati basati sulla criptovaluta, che anche la San Francisco Federal Reserve in un documento di ricerca ha affermato "non sembra essere una coincidenza".

Per bitcoin e altre criptovalute, tuttavia, la situazione è ancora diversa in quanto si tratta di una nuova classe di asset, dove solo un mercato spot "fisico" esisteva fino a tempi relativamente recenti. I partecipanti al mercato dovranno quindi aspettare e vedere come i due segmenti del mercato delle criptovalute si svilupperanno e alla fine coesisteranno tra loro.

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:
- Trader di derivati cripto vanitosi: i regolatori li possono beccare
- Crypto Derivatives Giant Bybit Enters Spot Trading With More Products In Pipeline
- Gli Exchange cripto cominciano ad autoregolarsi poichè i regolatori iniziano a colpire

- I trader di criptovalute "liquidati in modo sproporzionato"
- Crollo improvviso: gli scommettitori cripto sovraindebitati lo hanno fatto di nuovo