Home In EsclusivaIn Primo Piano

Binance si propone di avere almeno due exchange per continente

Di Sead Fadilpašić
Binance si propone di avere almeno due exchange per continente 101
Source: iStock/zbruch

Il famoso exchange di criptovalute Binance mira ad avere almeno due exchange fiat-cripto in ogni continente, Ted Lin, Chief Growth Officer della compagnia, ha detto a Cryptonews.com.

Secondo lui, in termini di priorità, Binance preferisce recarsi in luoghi "dove non esistono strutture esistenti, efficaci o convenienti. Non abbiamo così tanta fretta di entrare in un posto dove ci sono già molte strutture [solo] per competere".

Poiché ci vuole tempo per rispettare le regole di ciascuna giurisdizione e comunicare efficacemente con le autorità di regolamentazione, fornendo "scambi conformi e sicuri al mercato mainstream", è difficile dire quando lo scenario dei due exchange per continente diventerà realtà. "Ma stiamo effettivamente interagendo con più giurisdizioni contemporaneamente."

In termini di regolamentazioni, più facile per Binance non significa più lassismo, dice Lin, ma un insieme più chiaro di regole normative. In termini molto generali, vi sono paesi che vietano le cripto, altri che stanno decidendo e non ancora concedono licenze ed altri ancora che concedono licenze. "Quindi li vediamo, rispettivamente, come semaforo rosso, semaforo giallo e semaforo verde" e mentre Binance ama stare nel semaforo verde, darebbe al giallo una possibilità se fosse possibile progredire, ma si terrebbero lontani dai semafori rossi.

“Vediamo solamente pochissimi che hanno fretta di mettere i divieti, il che è una buona cosa", dice Lin. "Quelli che hanno fretta di vietare (le cripto) lo hanno già fatto. E la cosa divertente è che non abbiamo visto nessun regolatore correre verso il lato della luce verde. Stanno davvero prendendo il tempo per capire lo scopo generale della tecnologia prima di decidere.”

Inoltre, oltre all'inglese e cinese, Binance sta cercando di aggiungere le lingue russa, coreana, turca e spagnola. "Questi non saranno sicuramente limitati ad una particolare geografia", spiega Lin. "Queste sono piuttosto impostazioni linguistiche".

In questo momento, gli utenti possono scegliere tra Binance.com, che è un exchange cripto-cripto, e i tre exchange fiat-cripto, che agiscono come rampa di accesso o di uscita con la valuta fiat: Binance Uganda, Binance Jersey, e Binance Singapore.

La scorsa settimana, la società ha annunciato che sta per lanciare Binance.US negli Stati Uniti e che limiterà i propri clienti americani dall'utilizzo di Binance.com da settembre.
___________________________

___________________________

Inoltre, c'è l'exchange cripto-cripto, senza servizi di custodia, Binance DEX, che è costruito sul Binance Chain, la blockchain nativa, ed è "gestito congiuntamente con la comunità", dove non esiste lo stesso customer service che troviamo nell'exchange completamente centralizzato.

La società ha annunciato oggi che sta lanciando su Binance Chain dei token che saranno ancorati alle principali criptovalute.

"Il vantaggio principale di offrire token cripto è che, ovviamente, questo rende disponibili ai negoziatori DEX di Binance le molte monete che hanno una propria blockchain e non sono native su Binance Chain. Con l'aumento della selezione di token disponibili su Binance DEX, ci dovrebbe essere un aumento del volume degli scambi e della liquidità, questo dovrebbe incrementare ulteriormente il valore dell'utilità di Binance DEX", ha spiegato l'exchange.

Binance Coin, partnerships e investimenti

“Contrariamente alla credenza popolare", l'obiettivo del Binance Coin (BNB) non è solo arrivare alle stelle, dice Lin. "La ragione per cui è molto importante avere una nostra moneta è perché si tratta di qualcosa che possiamo usare per sviluppare in modo proattivo e dimostrare al mondo che le criptovalute sono in realtà una alternativa molto forte e, in molti casi, migliore alle tradizionali valute legali".

BNB è in salita di circa il 467% quest'anno e del 117% negli ultimi 12 mesi.

Recentemente, Binance ha collaborato con la Californiana Cred per offrire servizi di prestito. Cred migrerà una parte del suo token nativo LBA token su Binance Chain, il che non significa che Binance stia integrando Cred in se stesso, spiega Lin, e non c'è nemmeno un "accordo finanziario".

Binance si propone di avere almeno due exchange per continente 102
Ted Lin. Fonte: Twitter, @Teddy_Lin

“Ciò che per noi conta in tutto questo è l'adozione", dice. "Ogni singolo progetto che apporta qualità e si basa sull'infrastruttura che abbiamo costruito ne aumenta l'adozione.”

Nel frattempo, per quanto riguarda le speculazioni sulla partnership con Ripple, Lin dice che, al di là di avere listato XRP, “per quanto ne so, non c'è nessuna collaborazione."

Inoltre, Binance è sempre alla ricerca di potenziali investimenti, aggiunge. "Gli investimenti sono sempre qualcosa a cui pensiamo per le persone giuste, il progetto giusto e le squadre giuste." Potrebbe non essere un'azienda, ma potrebbero essere iniziative che aiutano gli sforzi di sicurezza. Come riportato, stanno cercando di aggiungere ulteriori misure di sicurezza a Binance, in particolare la Universal 2nd Factor (U2F).

Poiché Binance sta costruendo l'infrastruttura, non è preoccupato di cercare utili in un breve lasso di tempo, afferma Lin, aggiungendo che oltre il 90% del proprio reddito proviene in questo momento dalle commissioni di negoziazione.

“Ogni singola cosa che facciamo è al livello di infrastruttura fondamentale", afferma Lin. La parte centrale di questa infrastruttura sono i tre tipi di exchange menzionati. Ulteriori pilastri per aumentare l'adozione e la consapevolezza sono Binance Labs, Binance Academy, Binance Launchpad, e Binance Charity Foundation (BCF).

Per quanto riguarda l'adozione delle cripto, dice che tra qualche anno "la consapevolezza sarà molto più alta, credo, e ormai tutti conosceranno qualcuno che usa le cripto". E mentre la struttura fiat è ancora necessaria, "in un periodo super lungo, quando le cripto saranno i soldi, le strutture finanziarie esistenti dovranno assumere una forma diversa. [...] Credo che i soldi saranno ancora necessari perché sono l'unità di misura. Ma la tecnologia basata su quale denaro viene manifestato o rappresentato assumerà forme diverse".

Più Articoli