Ecco le regole di Horowitz per una start up cripto di successo

Tim Alper
| 2 min read

Poiché così tante startup di criptovalute falliscono mentre altre sperimentano una crescita altissima, potrebbe esserci una roadmap per il successo basato sulle criptovalute?

Fonte: iStock/Nikada

Una delle principali società di capitali di rischio pensa di aver trovato una risposta e ha delineato alcune "regole d’oro" che le startup a tema cripto dovrebbero seguire se sperano di diventare grandi nel mondo sempre più competitivo diBitcoin, altcoins e tecnologie blockchain.

La Crypto Startup School di Andreessen Horowitz , la società di Venture Capitalist californiana, partner di Jesse Walden, ha pubblicato un "Playbook per la creazione di applicazioni cripto", etichettando la guida come un "possibile percorso" per avere risultati splendenti nelle applicazioni cripto.

Ecco i suggerimenti chiave di Walden.

Inizia progettando un prodotto/mercato adatto.

Walden afferma che il decentramento nelle prime fasi è in realtà una cosa negativa.

Invece, "la leadership dogmatica per testare le ipotesi e aggiornare rapidamente le ipotesi" è ciò che è richiesto. Prendi decisioni ferme basate su fatti ancora più solidi.

Successivamente, la partecipazione della comunità è fondamentale.

L’obiettivo, afferma, è "favorire l’armonia tra utenti passivi, collaboratori più attivi e il team principale".

I punti fondamentali qui, scrive, sono quelli di essere abbastanza coraggiosi da rinunciare al controllo sulla comunità e di assicurarsi di incentivare la partecipazione con i token o la condivisione degli utili – poiché gli utenti devono sentirsi come se avessero davvero qualcosa da guadagnare dall’essere parte del tuo progetto.

La decentralizzazione e la proprietà della comunità dovrebbero essere gli ultimi (ma non i meno importanti).

Questo potrebbe essere il più difficile di tutti i passaggi per gli sviluppatori che hanno lavorato giorno e notte sui loro progetti. Ma è necessario per qualsiasi iniziativa cripto di successo. La decentralizzazione "fasulla" – con i core team che mantengono il controllo – è un difetto fatale per molti progetti che alla fine non hanno avuto successo.

Invece, Walden afferma che il core team deve "cedere la proprietà maggioritaria dell’applicazione (commissioni e controllo) e mitigare i rischi della piattaforma assicurando che il prodotto sia di proprietà della comunità e gestito da essa". In questa fase è fondamentale rinunciare al controllo e "uscire dalla comunità" deve essere sempre l’obiettivo finale.

Per fare questo, il tuo progetto avrà bisogno di una "rete di proprietà e gestione della comunità sostenibile" – e presumibilmente molti membri utili della comunità!

Conclusioni

Se tutto ciò suona un po’ scoraggiante, probabilmente è perché lo è! Ovviamente, il diavolo spesso ci mette lo zampino e non tutti piani vanno come avevamo pensato, specialmente nel mondo delle criptovalute.

Sebbene Walden affermi che "i team di progetto più promettenti con cui ho parlato si sono fatti strada attraverso questo playbook", ammette,

“Finora, dobbiamo ancora vedere un’applicazione cripto eseguire ciascuno degli obiettivi in sequenza.”