13 giugno 2021 · 5 min read

I miner di Ethereum possono ora passare a queste monete e aumentarne il valore

I miner di Ethereum avranno molte opzioni per aumentarne il valore. Tuttavia, diversi algoritmi di consenso richiedono anche diversi tipi di ottimizzazioni hardware. Molto probabilmente gli ASIC di Ethereum diventeranno obsoleti.

miner ethereum possono aumentarne il valore

Fonte: Adobe/albert schleich

Ormai, ogni fan di Ethereum (ETH) sa che questa blockchain è in procinto di passare da un meccanismo di consenso proof-of-work (PoW) a un meccanismo di consenso proof-of-stake (PoS). Ciò che è meno noto, anche tra quelli della comunità di Ethereum, è cosa accadrà ai miner che aiutano a proteggere questa rete.

Avendo investito molto capitale nello sviluppo di piattaforme e strutture di mining, sembra improbabile che la fine del mining di Ethereum comporti l'abbandono del settore da parte di tali miner. In effetti, gli analisti si aspettano che i miner di Ethereum si sposteranno su un'altra blockchain che (come Ethereum) è amichevole nei confronti degli strumenti di mining basate su GPU, anche se non possono dire quali saranno.

Una cosa che possono dire, tuttavia, è che è improbabile che i miner di Ethereum passino al mining di Bitcoin (BTC), dato che quest'ultimo ruota maggiormente attorno ai chip ASIC (che sono monouso). Il risultato di ciò è che altre reti potrebbero diventare più sicure dal punto di vista computazionale, in relazione a Bitcoin, nella misura in cui trarranno vantaggio dalla ricezione dell'hashpower di Ethereum.

Reti di commutazione

I miner di Ethereum non sono stati eccessivamente contenti dei recenti sviluppi e delle proposte riguardanti la piattaforma. Hanno minacciato di protestare contro l'imminente aggiornamento di EIP 1559, mentre il passaggio a Ethereum 2.0 - e la proof-of-stake - li renderà ridondanti (per quanto riguarda il mining di Ethereum).

Detto questo, sembra che abbiano ancora un futuro a cui guardare, anche se con blockchain diverse. Secondo il fondatore di Evercoin e General Partner di Gumi Cryptos Miko Matsumura, l'utilizzo di Ethereum del mining basato su GPU significa che possono passare ad altre.

Inoltre ha detto a Cryptonews.com che “i miner di ETH avranno molte opzioni. In genere stanno facendo mining con GPU e non con ASIC, il che offre loro molta più flessibilità nell'uso della risorsa computazionale, sia che vogliano passare a un'altra moneta o utilizzare la GPU per altri carichi di lavoro come AI o attività di rendering da remoto ".

Il community manager di Ethereum Foundation, Tim Beiko, è d'accordo con questa previsione, anche se nota che i miner, che utilizzano piattaforme ASIC specifiche per Ethereum, avranno difficoltà a trovare una nuova casa.

Ha detto a Cryptonews.com che "la maggior parte dei miner su Ethereum utilizza GPU e quelli possono fare mining su qualsiasi catena compatibile con GPU. Ci sono ASIC per Ethereum che diventeranno obsoleti, a meno che un'altra catena utilizzi lo stesso algoritmo di mining di Ethereum".

Dato che gli ASIC di Ethereum sono specifici per Ethereum, non c'è dubbio che gli ex miner di Ethereum non passeranno a Bitcoin.

I miner di Ethereum probabilmente sfrutteranno il valore delle GPU

Miko Matsumura ha riferito che "i miner di ETH probabilmente non fanno mining di BTC, poiché BTC fa molto affidamento sugli ASIC e piuttosto che aggiornare i propri miner con ASIC, probabilmente vorranno sfruttare il valore delle GPU, poiché di solito utilizzano GPU piuttosto costose e vogliono sfruttarne il valore ".

Tuttavia, secondo Lex Sokolin di ConsenSys, sarà difficile prevedere con precisione quali monete specifiche orientate alle GPU attireranno gli ex miner di ETH.

Inoltre ha affermato che “questo è abbastanza difficile da prevedere, perché come sottinteso, una volta che hai parecchio hardware ottimizzato per una particolare attività di mining, è difficile da riutilizzare. Diversi algoritmi di consenso richiedono anche diversi tipi di ottimizzazioni hardware, quindi il passaggio da una catena a un'altra di dimensioni uguali non è banale".

Scegliere le opzioni più popolari per la migrazione dei miner di Ethereum può essere difficile, ma possiamo almeno evidenziare alcune delle reti più importanti compatibili con GPU:

Come evidenzia l'elenco sopra indicato, i miner di Ethereum probabilmente graviteranno verso monete con una maggiore capitalizzazione di mercato, se non altro perché sarà più redditizio estrarle.

Detto questo, mentre Tim Beiko conferma che alcuni miner hanno parlato di alcune di queste reti, non sarà banale passare a loro.

Inoltre ha detto che "Ethereum Classic e Ravencoin sono i due che ho sentito menzionare, ma non sono sicuro che manterranno un algoritmo compatibile con l'ethash di Ethereum".

Impatti e futuro

Secondo BitInfoCharts, Ethereum attualmente vanta un hashrate di 597 Th/s, che è il più grande di qualsiasi rete a parte Bitcoin (che rivendica ben 114 Eh/s).

ethereum hashrate

Fonte: bitinfocharts.com

Questa è una quantità significativa di hashpower e farà una grande differenza per la stabilità e la potenza di calcolo di qualsiasi catena che ne riceve una parte significativa.

Ad esempio, l'hashrate di Ethereum Classic è di soli 28 Th/s, mentre quello di Monero è di soli 2,5 Gh/s (o 0,000246 Th/s). L'aggiunta di hashpower da Ethereum farà una grande differenza per la stabilità di tali monete, in particolare per quanto riguarda l'evitare gli attacchi del 51%.

Secondo Crypto51.app, lanciare un attacco del 51% di un'ora contro Ravencoin, ad esempio, costa solo circa 23.300 USD (rispetto a 1,6 milioni di USD per Ethereum). Per Aeternity, costa solo 329 USD!

Per molto tempo, gli analisti hanno indicato l'enorme hashrate di Bitcoin, come un indicatore di quanto sarebbe difficile minare la sua sicurezza, mentre hanno anche indicato gli hashrate più piccoli di altre monete come indicatore di quanto siano fragili. Questo sentimento potrebbe aver potenzialmente dissuaso alcuni investitori dall'acquistare i corrispondenti asset cripto.

Con l'arrivo di Ethereum 2.0 e la migrazione degli ex miner di Ethereum, reti come Ethereum Classic, Monero e Ravencoin, potrebbero scoprire che la loro reputazione di blockchain sicure cresce.

A sua volta, ciò potrebbe comportare aumenti di prezzo, che saranno una buona notizia per gli asset cripto interessati. E buone notizie per i miner che passano a loro.

____

Seguici sui nostri canali social:

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT

 

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN
____
Per saperne di più:

- La Proof-of-Stake favorisce la centralizzazione e i ricchi
- Ethereum non può nascondersi dai computer quantistici dietro lo scudo del PoS
- Proof of work di Bitcoin VS staking pianificato di Ethereum
- Proof-of-Bitcoin Necessaria con i Critici ed Avversari Uniti nel Giocarsi la Carta del Clima
- A Closer Look at the Environmental Impact of Bitcoin Mining