Home In EsclusivaSondaggio

Attacchi dei governi a Libra; ciò dimostra l'importanza della decentralizzazione

Di Juan M. Villaverde
Attacchi dei governi a Libra; ciò dimostra l'importanza della decentralizzazione 101
Source: iStock/blackdovfx
Attacchi dei governi a Libra; ciò dimostra l'importanza della decentralizzazione 102

Juan Villaverde è un econometrico e matematico dedito all'analisi delle criptovalute dal 2012. Guida la Weiss Ratings team di analisti e programmatori di computer che hanno creato i Weiss cryptocurrency rating.
______

Facebook’s Libra è una grande sfida per i governi.

Per la prima volta nella storia moderna, stiamo assistendo all'emergere di una valuta che non è sostenuta e sponsorizzata da un governo sovrano. E per la prima volta in assoluto, le società multimiliardarie prendono il comando della sua creazione.

Questo è ciò che rende la Casa Bianca e il Congresso così allarmati. Aiuta a spiegare perché Bitcoin si è apprezzato grazie all'entusiasmo su Libra e da allora è precipitato con le paure su Libra.

Inoltre, è il motivo per cui è necessario comprendere appieno cosa Libra sia realmente ... e cosa non è.

Libra è una vera criptovaluta?

Alcuni dicono di "sì" semplicemente perché è costruita su blockchain, la stessa tecnologia di base che sottostà alla maggior parte delle criptovalute. Ma come ho spiegato due settimane fa, è ben lontana dall'esserlo.

Per definizione, le vere criptovalute sono completamente o quasi completamente decentralizzate. Non sono controllate da nessuno. Non hanno proprietari ufficiali. E sono governate dalle comunità che le usano.

Libra non non è decentralizzata. Ed è probabile che non lo sarà mai in futuro.

Questo è fondamentale. La decentralizzazione è ciò che consente a questi beni digitali di essere altamente sicuri, resistenti alla censura, non confiscabili.

Queste caratteristiche non possono mai essere raggiunte o imitate da alcuna risorsa centralizzata.

Se qualsiasi azienda (o istituzione) ha il controllo su una valuta o un sistema di pagamento, allora, per definizione, quel sistema può essere in definitiva ...

  1. Chiuso dalla società stessa
  2. Chiuso da parte di un paese con giurisdizione sulla società, e persino
  3. Chiuso da attacchi esterni all'azienda o al paese

Ognuno di questi scenari è ben lontano dalla sicurezza e dall'indipendenza delle vere criptovalute come Bitcoin. Ma prima di saltare agli scenari di chiusura, parliamo di uno meno estremo ...

Un'agenzia governativa fa annunci a profusione che sta per chiudere Libra. In risposta, il team di dirigenti e ingegneri Libra convoca una riunione presso la sede di Facebook.

Con la pressione e le indicazioni delle autorità, il team definisce una determinata categoria di utenti come "contraddittorio". Forse è perché vivono in una nazione canaglia. O forse è perché appartengono a un particolare gruppo etnico o politico che il governo definisce "nemici del popolo".

Qualunque sia la logica, il team decide di fare un semplice "aggiornamento come da prassi" ai Termini di Servizio della valuta. Hanno il consenso dei partner Libra di Facebook. Ed è fatto.

Per la stragrande maggioranza degli utenti, nulla cambia, e praticamente nessuno batte ciglio. Ma una piccola minoranza, direttamente o indirettamente connessa al "gruppo avverso", è bloccata. Improvvisamente e senza preavviso, il loro accesso a Libra finisce.

Roba mai sentita? Per niente affatto. Storicamente, i governi hanno fatto la stessa cosa molte volte e in vari modi - con sanzioni contro le nazioni canaglia ... sanzioni contro gli individui ... chiusure bancarie e festività ... anche con le confische.

La grande differenza: l'accesso al denaro puramente digitale è molto più facile da bloccare. Tutto ciò che serve è una modifica minore nel codice e quindi un singolo tocco su una tastiera.

Può davvero succedere? Le notizie recenti ci dicono che potrebbe già accadere ...

In India, sembra che i funzionari governativi stiano cercando di vietare l'uso di Libra nel loro paese. Che peccato. Si supponeva che il popolo indiano fosse tra i principali beneficiari di Libra.

Nel Congresso U.S., è stato introdotto un disegno di legge che avrebbe vietato alle grandi aziende tecnologiche di emettere asset digitali in qualsiasi momento. (Dubitiamo che il disegno di legge possa diventare legge nel suo formato attuale, ma certamente potrebbe ritardare o limitare la crescita di Libra).

Inoltre, in altri paesi, c'è da aspettarsi simili borbottii nei giorni a venire. Abbiamo già sentito parlare dal governo tedesco, ad esempio. Non sembrano troppo felici per Libra.

Sorpreso? Non dovresti esserlo.

In tempi moderni, i governi hanno avuto il monopolio sulla creazione di denaro.

È questo monopolio che ha permesso loro di accumulare enormi quantità di debito sovrano e di imbarcarsi in un ciclo apparentemente infinito di stampa del denaro.

Ed è questo monopolio che ha permesso loro di rimanere in piedi nonostante la (o per via della) loro follia monetaria.

Quindi i tentativi da parte di alcuni dei più grandi governi del mondo di bloccare o vietare "la competizione" non sono inaspettati. Sono solo avventati.

Prima o poi, tutti i governi dovranno affrontare alcuni fatti di base della vita:

Fatto della vita #1. I giganti di tecnologia e fintech sono finanziariamente potenti. A differenza dei governi dei paesi presumibilmente "più ricchi", queste società non stanno nuotando nel debito o sono bloccate negli ingorghi politici. Hanno enormi quantità di capitale.

I loro ingegneri tecnici girano intorno alle loro controparti governative. E hanno più del doppio degli utenti della popolazione del paese più popoloso del mondo (Cina).

Fatto della vita #2. I sostenitori di Libra hanno alcuni validi argomenti legali. Libra è molto simile a PayPal e Apple Pay. La differenza principale è che c'è una nuova risorsa che verrebbe emessa che utilizza la tecnologia blockchain. E in Occidente, i governi che impongono che tipo di tecnologie le aziende tecnologiche possano o non possano usare potrebbero attraversare alcune pericolose linee costituzionali.

Fatto della vita #3. Certo, i governi possono agire contro Libra. Ma è quasi impossibile per i governi imporre azioni contro le vere criptovalute.

Quando si ha a che fare con Facebook e i suoi partner, i governi possono ottenere ordinanze giudiziarie ed emettere citazioni. Possono raccogliere multe. Possono persino minacciare i dirigenti con il carcere.

E alla fine, Facebook & Friends potrebbero aver sottovalutato le implicazioni dello sfidare l'antico gioco del Monopolio dei soldi del governo.

Ma indovina chi non ha sottovalutato queste implicazioni?

I fondatori di Bitcoin.

I creatori di Ethereum.

E tutti coloro che hanno sviluppato una miriade di risorse crittografiche costruite da zero con un solo grande obiettivo in mente: la decentralizzazione e la resistenza alla censura.

Questa gente ha giocato di anticipo. La tecnologia di Ledger Distributed che hanno creato è progettata proprio per questa situazione. Senza un singolo punto di errore. Nessun dirigente aziendale da cui andare. Nessun consiglio di amministrazione. Nessuno da citare in giudizio.

Ecco perché questi sistemi sono praticamente impossibili da chiudere. L'unico modo in cui il governo potrebbe bloccare queste vere criptovalute è bloccare l'accesso a Internet stesso. O con una gigantesca manovra per spegnere ed uccidere l'intera rete elettrica del paese.

Altrimenti, non esiste un meccanismo praticabile in base al quale si possano applicare editti o divieti governativi.

Libra di Facebook non è l'unico obiettivo

"Ma sicuramente", dicono alcuni commentatori cripto, "l'unica ragione per cui i governi stanno prendendo di mira Libra è a causa della grande base di utenti di Facebook".

Non proprio. L'India ha voluto vietare il commercio di tutti i beni cripto. Così ha fatto la Cina.

Anche nel Congresso Americano, alcuni legislatori estremi hanno chiesto il divieto di "tutte le forme di beni cripto".

Ma volere il divieto delle criptovalute è una cosa. Raggiungerlo è un altra.

Persino quei paesi che hanno ripetutamente "vietato" le cripto alla fine hanno ottenuto poco più che limitare o chiudere gli exchange cripto locali.

Nessun paese è stato in grado di controllare il possesso o il commercio di cripto. Diamine, per la maggior parte è quasi impossibile persino provare che li detieni effettivamente dei beni cripto.

Molte persone non si rendono conto di quanto siano deboli e limitati i divieti del governo. Ma i governi lo sanno. Stanno già perdendo quella guerra. E hanno capito da tempo che, in pratica, vietare Bitcoin è praticamente impossibile.

Ecco perché anche i governi più aggressivi si concentrano generalmente sugli operatori di exchange piuttosto che sulle stesse criptovalute. Il massimo che possono sperare è ritardare o ostacolare la loro crescita.

Questo è il motivo per cui la decentralizzazione conta così tanto.

Ecco perché la decentralizzazione è una componente importante del nostro modello di rating.

Questo è il motivo per cui ho insistito così implacabilmente nei miei articoli.

Non sottovaluterò mai l'importanza della decentralizzazione. Né dovresti farlo tu.

Più Articoli