Home In EsclusivaIn Primo Piano

La rivalità Bitcoin-Ethereum ha raggiunto nuove vette di ostilità?

Di Simon Chandler
  • "È ora che la banda di ETH si svegli, annusi le ceneri e si assuma delle responsabilità."
  • I "tiranni" di Bitcoin stanno lanciando uno "sforzo organizzato per attaccare chiunque non sia un massimalista".
La rivalità Bitcoin-Ethereum ha raggiunto nuove vette di ostilità? 101
Source: iStock/skupien

Bitcoin e Ethereum sono spesso visti come acerrimi rivali e nelle ultime settimane i combattimenti tra galli online che caratterizzano questa rivalità sembrano aver raggiunto nuovi livelli di animosità. I sostenitori di Ethereum hanno descritto i massimalisti di Bitcoin come "tiranni" su Twitter, mentre alcuni Bitcoiners hanno accusato il fondatore di Ethereum Vitalik Buterin di incassare in modo non etico una serie di discutibili offerte di monete iniziali (ICO).

C'è il sospetto sul lato Bitcoin del dibattito che qualsiasi maggiore ostilità da parte della comunità di Ethereum probabilmente derivi dall'insicurezza, in particolare per il fallimento delle ICO basate su ETH e anche per il graduale aumento del rapporto di dominanza di BTC. Allo stesso tempo, i Bitcoiner più attivi sembrano intensificare la loro battaglia per l'attenzione e le risorse.

Alcuni highlights

Mentre è difficile in un singolo articolo esaminare l'intera gamma dell'odio online tra i sostenitori di Bitcoin ed Ethereum, digitare "Bitcoin Ethereum" nella barra di ricerca di Twitter è spesso sufficiente per fornire un'istantanea della sua scala attuale.

Ad esempio, il 18 agosto, il fondatore di Mythos Capital Ryan Sean Adams ha pubblicato un thread di tweet in cui era critico nei confronti dell'aggressione dei massimalisti di Bitcoin, accusandoli di essere "tiranni" e di lanciare uno "sforzo organizzato per attaccare chiunque non fosse un massimalista ".

Lo stesso giorno, il Bitcoiner e sviluppatore Udi Wertheimer ha rianimato un trofeo comune tra i fan di Bitcoin che non amano Ethereum, sottintendendo che Ethereum è poco più di una piattaforma per ICO disoneste.

Ha twittato, "È tempo che la banda di ETH si svegli, annusi le ceneri e si prenda delle responsabilità. La loro narrativa del 'tutto su blockchain' del 2017 è fallita miseramente ed è costato miliardi agli investitori al dettaglio, scaricati in truffe supportate dall'ingenuità del team ETH. Siamo tossici? Come osi? Dov'è il tuo post mortem?"

E a volte diventa davvero personale e, come al solito sui social media, vengono lanciati argomenti ad personam.

il 20 agosto, ConsenSys' John Lilic è entrato in questo dibattitoattaccando personalmente qualcuno – il podcaster Marty Bent – che aveva concordato pubblicamente con la proposta di Wertheimer sulle ICO basate su Ethereum.

Tra le altre cose che scrisse, "@MartyBent è un altro sfigato YUGE nella stessa squadra del suo migliore amico, @udiWertheimer."

La dominance Bitcoin

Inutile dire che c'è molto di più di questa bile tit-for-tat da cui proviene (su Twitter, "la casa internazionale della bile", come purtroppo il CEO Jack Dorsey non dice). La domanda è: perché il dibattito sembra essersi intensificato nelle ultime settimane?

Una possibilità è che, fin dal mercato rialzista post-aprile, il dominio Bitcoin relativo – che misura quanta parte della capitalizzazione di mercato totale di tutte le criptovalute proviene dalla capitalizzazione di mercato di BTC - è aumentata. È salito dal 50% del 1° aprile a quasi il 68% al momento della stesura, e nel corso di questo aumento numerosi articoli sono stati scritti suggerendo che questa è una cattiva notizia per le altcoin come Ethereum.

Comprensibilmente, alcuni membri della comunità di Ethereum potrebbero non essere troppo contenti di questa tendenza e il loro apparente aumento della pugnacità potrebbe far parte di una spinta difensiva contro il dominio in costante aumento di Bitcoin. Tuttavia, lo sviluppatore di Bitcoin Core Jimmy Song dice a Cryptonews.com che non ha davvero notato alcun particolare slancio nella guerra online tra le due comunità, anche se la sua spiegazione per questo non indica necessariamente buone notizie per Ethereum.

"Non c'è stato un aumento per quanto posso affermare", dice." Ho notato che la maggior parte delle persone ETH ha smesso di twittare o ha lasciato la community negli ultimi 12 mesi. Sospetto che i pochi rimasti siano costretti a prendersi più carico di quel gioco e forse sono un po 'più ostili di quelli andati via."

Ci sono state alcune importanti deviazioni dalla comunità di sviluppo di Ethereum nell'ultimo anno, incluso Afri Schoedon, mentre solo 3 delle dapp top 50 (app decentralizzate) sono adessu sulla blockchain di Ethereum (secondo le statistiche di DappRadar). E quando si tratta di spiegare perché gli attuali membri della comunità di Ethereum possano essere "un po 'più ostili" del solito, Song si riferisce alla scarsa performance di molte ICO legati ad ETH.

"Ogni ICO ETH non è riuscita a consegnare il prodotto/servizio", afferma. "Questo sta scaraventando alcune domande scomode su tutta la piattaforma e discutere con i Bitcoiners è un modo per distrarre da questo fatto."

Tuttavia, questo può essere messo in discussione, in quanto, ad esempio, Sirin Labs ha consegnato il suo prodotto a forma di telefono blockchain chiamato Finney a novembre 2018. (Nonostante ciò, il prezzo del loro token nativo, SRN, è calato di oltre il 70% quest'anno.)

D'altra parte, molti sostengono che anche Bitcoin non abbia raggiunto il suo obiettivo iniziale di diventare "un sistema di cassa elettronico peer-to-peer", come è descritto nel whitepaper di Bitcoin.

Inoltre, potrebbe sembrare che alcuni dei cosiddetti "massimalisti Bitcoin" stiano diventando ancora più ostili verso altri progetti e i ‘nocoiners’ in generale.

Ad esempio, nella sua recente presentazione alla conferenza BitBlockBoom!, Michael Goldstein, il presidente del Satoshi Nakamoto Institute, stava "esplorando le strategie retoriche per pompare Bitcoin alla vittoria e difendere i racconti dagli odiatori".

"Propaganda implacabile ogni singolo giorno, falla e basta. Pompalo. Questo è un bene per bitcoin. Non ci sono cattive notizie per bitcoin" ha detto.

Numeri misti

Ma mentre i sostenitori di Bitcoin potrebbero proporre che qualsiasi aumento delle ostilità sia il risultato dell'insicurezza di Ethereum, misure più oggettive di prestazione indicherebbero che Ethereum non dovrebbe sentirsi davvero troppo insicuro sulla sua salute.

Ad esempio, le transazioni giornaliere sulla blockchain di Ethereum, che è più giovane della blockchain di Bitcoin, continuano a superare comodamente le transazioni sul network di Bitcoin, che ha visto un picco di 452.000 il 2 maggio e che ora ammonta a circa 330.000. Al contrario, le transazioni di Ethereum hanno superato il milione il 16 luglio, mentre il tasso di transazione giornaliero il 22 agosto è stato di circa 730.000.
Vale anche la pena sottolineare che Ethereum ospita ancora il maggior numero di dapps live, 1.249 rispetto a 169 di EOS (secondo State of the DApps).

La rivalità Bitcoin-Ethereum ha raggiunto nuove vette di ostilità? 102
Source: bitinfocharts.com

Quindi, anche se si può sottolineare che il prezzo del Bitcoin è aumentato di circa il 149% dal 1° aprile (e quello di Ethereum solo del 38%), i sostenitori di Ethereum potrebbero almeno sostenere che la loro blockchain preferita viene effettivamente utilizzata ben oltre la speculazione finanziaria.

Tuttavia, confrontando altre misure, si può vedere quanto sia complessa questa competizione tra reti. Ad esempio, Bitcoin ha indirizzi quasi due volte più attivi di Ethereum, mentre l'hashrate di Bitcoin, o potenza di calcolo della rete, è anche molto più grande.

La rivalità Bitcoin-Ethereum ha raggiunto nuove vette di ostilità? 103
Source: bitinfocharts.com

In entrambi i casi, poiché entrambe le reti sono ancora in fase di sviluppo e devono risolvere molteplici sfide serie, possiamo aspettarci che la rivalità tra i due principali attori continui per qualche tempo. Tuttavia, resta da vedere come cambierà quando entrambe le reti e i loro sostenitori matureranno e comprenderanno meglio in cosa consiste questo gioco cripto.

Come dice il cliché, "solo il tempo mostrerà" chi è chi nel Cryptoverso.

Più Articoli