27 giu 2021 · 5 min read

Come le SPAC e Bitcoin rivoluzionano il comune buon senso negli investimenti

Daniele D'Alvia, Docente di Diritto Bancario e Finanziario, Queen Mary University of London.
_____

SPAC e bitcoin

Fonte: Adobe/BillionPhotos.com

Cosa hanno in comune la casa discografica di Taylor Swift e la "superapp" asiatica Grab? Fanno parte entrambi della recente moda degli affari di Wall Street: le società di acquisizione a scopo speciale (SPAC).

Le SPAC sono società di comodo che vengono quotate in borsa con un unico scopo: acquistare un'altra società. Questo ha lo stesso scopo di una quotazione in borsa o di un'offerta pubblica iniziale (IPO), ma al contrario. Invece di una società tradizionale che cerca di raccogliere capitali dagli investitori attraverso un'IPO, con le SPAC viene creata prima la società quotata vuota. Per questo motivo, sono talvolta conosciute come società con assegno in bianco.

A seconda di dove è quotata la SPAC, chi ha il controllo di solito ha due o tre anni per trovare una società da acquistare. Le SPAC se falliscono saranno liquidate e i fondi verranno restituiti agli investitori.

L'esplosione della SPAC

Le SPAC esistono dagli anni '90, ma sono cresciute di popolarità nel 2020 e all'inizio del 2021. Ciò è in parte è dovuto al fatto che c'è stato sempre più capitale che cercava di fare soldi, dal momento che le obbligazioni pagavano tassi di interesse poco attraenti e molte meno società sono quotate, rispetto ai decenni precedenti.

I regolamenti hanno reso le tradizionali quotazioni più lente e costose. Anche le quotazioni sono tradizionalmente sottovalutate il giorno della quotazione, per suscitare l'interesse degli investitori. Ma un vantaggio cruciale degli accordi SPAC è che sono negoziati privatamente ed evitano il rischio che i soldi vengano "lasciati sul tavolo".

Gli accordi di alto profilo che coinvolgono le SPAC hanno incluso Virgin Galactic, il gruppo di scommesse sportive DraftKings e una società di produzione digitale chiamata Velo3D, la cui SPAC ha Serena Williams nel consiglio di amministrazione.

Più recentemente l'app Grab con sede a Singapore, che offre di tutto, dal ride-hailing all'online banking, ha concluso un accordo SPAC che la vedrà valutata a 40 miliardi di dollari. Mentre il famoso gestore di hedge fund statunitense Bill Ackman, che ha creato la più grande SPAC di sempre nel 2020, con un valore di 4 miliardi di dollari, la sta usando per acquistare il 10% di Universal Music, il cui elenco include Taylor Swift, Kanye West e Sting.

Eppure, nonostante questa attività accattivante, molti direbbero che la bolla nelle SPAC è scoppiata di recente. Solo 30 quotazioni SPAC hanno avuto luogo in aprile e maggio rispetto alle 299 nei primi tre mesi dell'anno, mentre i ricavi totali delle banche d'investimento di Wall Street, derivanti da questi veicoli, sono scesi da oltre il 20% a meno del 5% nello stesso periodo.

Infine, i due maggiori exchange-traded fund statunitensi focalizzati sulle SPAC – SPAK e SPCX – sono scesi di valore rispettivamente del 26% e del 12%, dai massimi di febbraio. Ciò è probabilmente collegato al regolatore statunitense, la Securities and Exchange Commission (SEC), che inizia a tenere a freno il settore, per proteggere gli investitori al dettaglio.

Sebbene a mio avviso il tasso di creazione della SPAC avrebbe rallentato per raggiungere comunque un equilibrio inferiore, l'intervento della SEC sta riducendo alcuni dei vantaggi derivanti dall'utilizzo delle SPAC come mezzo per accedere ai mercati dei capitali. Ad esempio, la SEC ha reso più difficile per le SPAC premiare i primi investitori con azioni di una società dopo un'acquisizione e sta cercando di impedire al management di rilasciare dichiarazioni sulla redditività futura.

Prezzo delle azioni SPAK, da ottobre 2020 a giugno 2021

SPAK weekly share price rising, falling and then rising slightly

*SPAK è il simbolo dell'ETF Defiance Nx Gen SPAC Derived. TradingView, CC BY-SA

Il parallelo di bitcoin

I regolatori spesso resistono all'innovazione finanziaria nella speranza di ridurre l'incertezza negli investimenti. Non è un caso che Gary Gensler, il presidente della SEC, abbia recentemente associato SPAC e bitcoin quando ha parlato della necessità di una migliore protezione degli investitori. Come con le SPAC, le mosse normative per limitare l'uso di bitcoin e altre criptovalute hanno probabilmente contribuito alla caduta dei prezzi negli ultimi tempi (insieme ad altre preoccupazioni come l'emissione di Co2 di Bitcoin).

Questo non è tutto ciò che le SPAC e bitcoin hanno in comune. Bitcoin è una moneta elettronica che può circolare in modo pseudo anonimo tra infiniti utenti senza bisogno di banche o di un'autorità centrale di emissione. Ma questi potenziali vantaggi dipendono da un numero sufficiente di utenti che lo accettano come riserva di valore. Per parafrasare qualcosa detto riguardo le valute in generale, bitcoin è come una religione, basata sulla fede.

Lo stesso vale per le SPAC, in quanto gli investitori pubblici affidano al management la ricerca di un adeguato target di acquisizione. E sia bitcoin che SPAC interrompono il comune buon senso riguardo una pratica finanziaria consolidata. Mentre bitcoin è un nuovo modo di scambiare valore, alcuni hanno descritto le SPAC come la seconda venuta dell'IPO.

In parte a causa delle severe restrizioni che una IPO tradizionale pone su come un'azienda può comunicare la propria storia, le aziende che non producono ancora ricavi sono rimaste private più a lungo. Le SPAC hanno cambiato questo e nel processo sono diventate un modo per gli investitori dilettanti di far parte del finanziamento del capitale di rischio in fase avanzata. Invece che solo professionisti accreditati e addetti ai lavori che forniscono tali finanziamenti a nuove aziende, le SPAC li aprono a chiunque, in particolare in un' epoca in cui gli investimenti in borsa sono stati facilitati grazie ad app come Robinhood ed eToro.

Ancora una volta, lo stesso vale per bitcoin e altre criptovalute: se gli investitori dilettanti pensano che un progetto cripto potrebbe alla fine diventare stellare, acquistando e detenendo le relative monete, possono investire molto prima rispetto a progetti equivalenti nei decenni precedenti.

In questo modo, gli investitori possono scommettere sul successo di nuovi tipi di investimento come le SPAC e le criptovalute. Inevitabilmente devono essere regolamentati, ma i regolatori dovranno prestare attenzione a come gestiscono questi prodotti nascenti se vogliono che si sviluppino. I veicoli per creare ricchezza futura, che si tratti di SPAC o bitcoin o qualsiasi altra cosa, sono sostenuti piuttosto che minati dall'incertezza.

Hanno sviluppato sistemi di autoregolamentazione da parte di specialisti che spesso capiscono le esigenze dei vari operatori meglio dei regolatori stessi. Nel caso delle SPAC, le autorità di regolamentazione dovrebbero concentrarsi sull'assicurare che le informazioni finanziarie pubblicate dalle società coinvolte siano veritiere e coerenti, quindi, ad esempio, la SEC ha ragione a inasprire con quale ampiezza gli operatori SPAC devono fornire informazioni in merito ai conflitti di interesse.

 

Questo articolo è stato ripubblicato da The Conversation con una licenza Creative Commons. Leggi l'articolo originale.

____

Seguici sui nostri canali social:

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT

 

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN   

___
Per saperne di più:
- eToro Adds 6M Users On Its Way to Become USD 10B Public Company
- Financial Institutions Risk To Cut Themselves Off From Innovations

- Bakkt Plans to Have 18M Users in 2022, Announces Post-Merger Valuation
- The Dark Side Of Coinbase Listing