09 luglio 2021 · 4 min read

Un uomo alla ricerca di 7.500 BTC persi in una discarica pianifica una ricerca hi-tech

Un uomo britannico che ha cercato di convincere il suo consiglio comunale a lasciarlo cercare in una discarica per un hard disk contenente un bottino di bitcoin (BTC) dal 2014 ora vuole usare la magia dell'alta tecnologia per trovare la scorta di criptovalute che ha accidentalmente buttato via otto anni fa. Ma potrebbe rimanere frustrato, con il consiglio comunale che si rifiuta di muoversi.

btc persi in discarica

Una fotografia aerea scattata da un elicottero di un'azienda di riciclaggio di rottami metallici a Newport Wales. Fonte: Adobe/Tom Falcon Harding

Come riportato in precedenza, l'uomo, un tecnico informatico di nome James Howells, ha supplicato il Newport City Council di permettergli di cercare nella discarica il suo drive, che secondo lui detiene 7.500 BTC (247 milioni di dollari), per diversi anni. Ma il consiglio ha ripetutamente rifiutato le sue richieste, nonostante le offerte di Howells di condividere i token con il consiglio e gli enti di beneficenza locali.

Da allora è diventato una specie di beniamino dei media e gli aggiornamenti sulla sua storia compaiono regolarmente sulla stampa britannica, in particolare durante i periodi di mercato rialzista quando i prezzi di BTC iniziano a salire.

Parlando con The Sun, Howells, 35 anni, ha affermato di avere il sostegno di quello che il tabloid ha definito un "hedge fund super ricco" che pagherà per la ricerca "in cambio della gran parte della sua fortuna".

Ha anche offerto al consiglio 76 milioni di dollari se trovasse il dispositivo

Howells ha dichiarato ai media:

“Questa sarebbe una ricerca adeguata. Abbiamo un sistema con più nastri trasportatori, dispositivi di scansione a raggi X e un dispositivo di scansione AI che sarebbe addestrato a riconoscere oggetti di dimensioni e densità simili all'hard disk.

E Howells non sta chiedendo di perquisire l'intera discarica - dice che il suo attento studio delle fotografie aeree del sito lo ha portato a concludere che l'HDD si trova in un'area di 200 mq che può essere profonda circa 15 m - anche se ha ammesso che ci sarebbero probabilmente "tra 300.000 e 400.000 tonnellate di rifiuti da esaminare".

Il consiglio comunale ha, tuttavia, ripetuto la stessa linea che ha dato sull'argomento sin dall'inizio, con una portavoce citata che ha affermato che "il costo per dissotterrare la discarica, immagazzinare e trattare i rifiuti potrebbe arrivare a milioni di sterline - senza alcuna garanzia di trovarlo o che sia ancora funzionante.”

Ha aggiunto che "il consiglio ha detto al signor Howells in diverse occasioni che lo scavo non è possibile con il nostro permesso di licenza e lo scavo stesso avrebbe un enorme impatto ambientale sull'area circostante".

E il consiglio ha cercato di tracciare una linea sotto la vicenda, affermando:

“Anche se potessimo accogliere la sua richiesta, c'è la questione di chi sosterrebbe il costo se l'hard disk non fosse trovato o fosse danneggiato a tal punto da non poter recuperare i dati. Pertanto, siamo stati chiari sul fatto che non possiamo assisterlo in questa faccenda".

L'uomo insiste che il suo piano per il recupero dei BTC è solido

Indipendentemente da ciò, Howells ha insistito sul fatto che il suo piano è solido.

Ha spiegato che voleva condurre "una ricerca delicata" che non danneggiasse il disco rigido nel processo."

Ha detto:

“Non puoi semplicemente usare un artiglio. Abbiamo parlato con esperti di scavo e ingegneri competenti per assicurarci che tutto fosse eseguito correttamente e in modo sicuro per l'ambiente. Negli ultimi quattro o cinque mesi, ho anche parlato con alcuni dei migliori esperti di recupero dati al mondo per assicurarmi di poterlo togliere dal disco rigido.

L'uomo ha affermato che il dispositivo di scansione costerebbe circa 688.000 dollari, mentre uno strumento di estrazione "per eliminare qualsiasi inquinamento" comporterebbe costi di circa 138mila dollari.

In entrambi i casi, storie strazianti come queste potrebbero presto diventare un pilastro della TV britannica. In un post su LinkedIn, il direttore dello sviluppo e del casting della serie dell'emittente terrestre ITV, Jessica Jorgensen, ha preso in giro una "nuova grande serie di reti via cavo" dai produttori di Queer Eye.

Jorgensen ha invitato le persone a farsi avanti con le loro storie, scrivendo:

“Hai dimenticato la password del tuo portafoglio cripto? Hai perso la chiave? - Hai provato di tutto per sbloccare il tuo portafoglio cripto senza fortuna? Sei pronto a recuperare la password del tuo portafoglio cripto con qualsiasi mezzo (legale) necessario? Siamo alla ricerca a livello nazionale di persone che sono attualmente bloccate fuori dai loro portafogli cripto e sul punto di perdere i loro soldi".

____

Seguici sui nostri canali social:

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT

 

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN   

___
Per saperne di più:
- Two Wrong Guesses And This Programmer Loses USD 241M in Bitcoin
- Crypto Security in 2021: More Threats Against DeFi and Individual Users

- Blockstream Debuts Open-source Hardware Bitcoin Wallet
- Can Someone Guess My Crypto Private Key?

- Your Bitcoin Brainwallet Can Be Swept Even Without Reading Your Mind
- How to Protect Your Absolute Crypto Lifeline - Seed Words