30 aprile 2021 · 1 min read

Suicidio in Corea del Sud collegato a perdite di criptovalute per 180.000 dollari

Un uomo sudcoreano di circa vent'anni si è suicidato e la polizia ritiene che un investimento in criptovaluta andato storto probabilmente lo abbia spinto a togliersi la vita.

La polizia di Gangneung, nella provincia di Gangwon, ha detto che l'uomo è stato trovato morto nell'area nel pomeriggio del 24 aprile. Non è stata scoperta alcuna nota di suicidio, ma gli agenti hanno detto ai media che si ritiene che l'investimento in criptovalute abbia spinto l'uomo a togliersi la vita - sebbene la loro indagine sia ancora in corso.

Secondo Hanguk Kyungjae e Money S, l'uomo aveva detto ai suoi genitori di essere stato "mentalmente angosciato" da un "fallimento" di un investimento che coinvolgeva almeno un asset cripto anonimo.

La polizia ritiene che l'uomo abbia subito perdite per oltre 180.000 dollari in un investimento in criptovaluta.

Un gran numero di token sono stati rimossi dalle più grandi piattaforme di trading della Corea del Sud negli ultimi mesi, poiché gli exchange di criptovalute iniziano a mostrare prove di "autoregolamentazione", con limiti di deposito imposti.

Tuttavia, per molti, la notizia sarà un promemoria sgradito dell'inizio dell'inverno cripto nel 2018, quando il calo dei prezzi delle criptovalute e il declino del movimento dell'offerta iniziale di monete (ICO) hanno mandato gli investitori sudcoreani in depressione, con un numero di suicidi legati alle criptovalute. La maggior parte dei casi segnalati nel 2018, in modo preoccupante, riguardava anche giovani di vent'anni.

Il cosiddetto gruppo demografico "2030" - i sudcoreani tra i venti e i trent'anni - ha abbracciato le criptovalute come mai prima d'ora nel recente mercato rialzista e si pensa che la maggior parte degli investitori sia di sesso maschile.

Questo è il gruppo che è stato più irritato dai recenti discorsi del governo e delle autorità di regolamentazione sull'ulteriore regolamentazione del settore delle criptovalute, con molti che si lamentano nei forum online che le criptovalute sono diventate  l'unica opzione per fare soldi. Molti sostengono che con il mercato azionario debole, i prezzi degli immobili in crescita e la disoccupazione giovanile in aumento, le criptovalute rappresentano la loro unica via di fuga.

Il governo e le autorità di regolamentazione, nel frattempo, sembrano aver lavorato in un groviglio con il proprio approccio alla regolamentazione del settore.

La polizia ha consigliato alle persone che soffrono di stress dovuto agli investimenti di chiamare una linea di assistenza dedicata.