24 ott 2021 · 4 min read

Cosa succederebbe se gli USA fallissero per l'alto debito?

Fonte: Adobe / Sersoll

Michael Humphries, Vicepresidente dell'Agenzia Business, Touro College.
______

Il Congresso degli Stati uniti ha apparentemente aumentato il tetto del debito lungo la strada - ma la minaccia di fallimento per insolvenza futura esiste ancora.

Il 7 ottobre 2021, i legislatori del Senato hanno convenuto di estendere la capacità del governo di ottenere prestiti fino a dicembre. È arrivata dopo che il leader della minoranza del Senato Mitch McConnell ha offerto una sospensione temporanea al limite del debito, evitando un insolvenza fino al dicembre. Ma a quel punto, i democratici dovrebbero trovare un modo per sollevare il tetto del debito da soli - qualcosa che hanno detto non faranno.

Questa non è la prima volta che i repubblicani hanno opposto resistenza nell'aiutare un presidente democratico ad alzare il soffitto del debito.

Da economista, so che questo braccio di ferro politico ha conseguenze della vita reale, anche se non finirà con un'inadempienza. Nell'agosto del 2011, durante l'amministrazione di Obama, la brinkmanship (la politica del rischio calcolato) sul tetto del debito ha portato a una retrocessione senza precedenti del rating del credito degli Stati Uniti, che ha causato il tuffo i mercati.

Qual è il debito nazionale?

Comprendere quelle conseguenze può cominciare con il guardare come il governo degli Stati Uniti finanzia la sua spesa. Il Dipartimento del Tesoro ha tre fonti.

Può utilizzare le entrate da tasse e commissioni approvate dal Congresso ma raccolte dal Tesoro.

Può anche stampare denaro attraverso la Federal Reserve.

Ma quando le prime due opzioni non forniscono abbastanza denaro per pagare le bollette, il Tesoro può prendere in prestito la differenza emettendo obbligazioni e vendendoli sui mercati finanziari del mondo. Gli obbligazionisti prestano al governo una determinata quantità di denaro da ripagare con interesse per un determinato periodo di tempo. L'importo dovuto è il debito nazionale, che attualmente si trova a 28,43 trilioni di dollari. Questo importo è sopra il tetto del debito di 28,4 trilioni di dollari concesso dal congresso all'inizio di quest'anno. Il Tesoro aveva usato "misure straordinarie" per finanziare la spesa del governo al posto di un'estensione, ma tali misure dovevano scadere dopo alcune settimane.

Sebbene ciò includa il denaro dovuto a istituti di credito e investitori sia all'estero che negli Stati Uniti, una parte notevole di questo è il denaro che il governo federale deve se stesso - il Tesoro degli Stati Uniti deve denaro ad altre parti del governo come parte di una procedura contabile. La Fed compra bond del Tesoro quando vuole aumentare la fornitura di denaro nell'economia e attualmente possiede circa un quinto del debito del Tesoro. L'amministrazione della sicurezza sociale detiene circa 2,9 trilioni di dollari nel debito nazionale, che è finanziato con entrate in eccesso.

Tra le più grandi istituzioni non-federali che detengono il debito del Tesoro ci sono fondi pensione privati.

Complessivamente, la Federal Reserve, il governo e i fondi pensione non governativi detengono circa la metà del debito nazionale degli Stati Uniti.

Cosa succede se gli Stati Uniti falliscono?

Se il Congresso non sospende o aumenta il tetto del debito, il governo non sarebbe in grado di prendere in prestito fondi aggiuntivi per soddisfare i suoi obblighi, compresi i pagamenti degli interessi agli obbligazionisti. In questo caso sarebbe molto probabile il verificarsi di un'insolvenza del debito.

L'effetto knock-on del fallimento degli Stati Uniti sarebbe catastrofico.

Gli investitori come i fondi pensione e le banche che tengono il debito degli Stati Uniti potrebbero fallire. Decine di milioni di americani e migliaia di aziende che dipendono dal sostegno del governo potrebbero soffrire. Il valore del dollaro potrebbe crollare, e l'economia statunitense molto probabilmente si cadrebbe in recessione.

E questo è solo l'inizio. Il dollaro USA potrebbe anche perdere il suo posto nel mondo come "unità di conto" primaria, il che significa che è ampiamente utilizzato nella finanza globale e nel commercio. Senza questo stato, gli americani semplicemente non sarebbero in grado di mantenere il loro attuale standard di vita.

Un fallimento degli Stati Uniti potrebbe innescare una serie di eventi, compresa un'inflazione di deprezzamento del dollaro e un'inflazione crescente, che credo probabilmente porterebbe all'abbandono del dollaro USA come unità di conto globale.

La combinazione di tutto ciò renderebbe molto più difficile per gli Stati Uniti permettersi tutte le cose che importa dall'estero, e con esso, lo standard di vita degli americani sarebbe cado.

[Prendi il meglio da The Conversation, ogni fine settimana. Iscriviti alla nostra newsletter settimanale.] 

Questo articolo è ripubblicato da The Conversation con una licenza Creative Commons. Leggi l'articolo originale.

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Scopri di più: 
- Inflation Scares in an Uncharted Recovery
- US Debt Ceiling Rattles Markets As Crypto Community Discusses Political 'Theater'

- Bitcoin e cripto riducono la disuguaglianza di ricchezza
- CDO e la crisi finanziaria globale del 2007-09