07 novembre 2020 · 5 min read

Assicurazione decentralizzata: un'altra tendenza emergente della DeFi

Il settore assicurativo DeFi potrebbe espandersi in prodotti assicurativi convenzionali nei prossimi mesi. L'emergere di reti Oracle, così come l'adozione generale di criptovalute aiuterà a crescere anche questo settore.

Fonte: Adobe/H_Ko

La finanza decentralizzata (DeFi) non si limita a prestare e prendere in prestito. Mentre piattaforme come Maker (MKR) e Compound (COMP)rappresantano il grosso del valore totale bloccato (TVL ) nell'intero ecosistema DeFi, anche le reti assicurative decentralizzate stanno aumentando la loro presenza.

La più grande piattaforma in questo sottosettore - Nexus Mutual - è passata da 4 milioni di dollari nel proprio TVL a luglio a quasi 90 milioni di dollari a settembre. Attualmente offre una copertura assicurativa congiunta per i fallimenti di smart contract e portafogli, ma in futuro prevede di passare a un'assicurazione più comune.

Fonte: defipulse.com

Questa traiettoria si applica a gran parte del settore assicurativo DeFi, che potrebbe espandersi in prodotti assicurativi convenzionali nei prossimi mesi, anche se con la particolarità di fornire copertura in modo decentralizzato e crowdsourcing. E secondo gli addetti ai lavori del settore che hanno parlato con Cryptonews.com , sarà aiutato in questo dall'emergere di reti oracle , nonché dall'adozione generale di criptovalute.

Che cos'è l'assicurazione DeFi?

Nel suo rapporto di mercato Q3 2020, CoinGecko ha notato che i prodotti assicurativi decentralizzati sono cresciuti di pari passo con la crescita del mercato DeFi in generale.

Il motivo per cui piattaforme come Nexus Mutual hanno assistito a una forte crescita è che forniscono ai possessori di criptovalute una fonte di reddito regolare. Invitando i titolari ad accumulare i loro ethereum (ETH) (o altre criptovalute), forniscono a questi titolari una quota dei pagamenti dei premi assicurativi.

Lo stesso vale per la maggior parte delle altre piattaforme assicurative di leasing nello spazio DeFi, con Christoph Mussenbrock di Etherisc che dice a Cryptonews.com che la sua piattaforma funziona in modo molto simile all'assicurazione tradizionale, tranne che per due principali distinzioni.

“Le persone acquistano una copertura per un certo rischio, pagano un premio e ricevono un pagamento in caso di perdita. I rischi sono coperti da pool di rischio in cui gli assicurati e/o gli investitori possono mettere in gioco i beni e ricevere parte dei premi come ricompensa", ha affermato.

Spiegando che la compensazione viene pagata dai pool di rischio e condivisa tra i partecipanti, Mussenbrock ha aggiunto che l'intero processo è automatizzato tramite contratti intelligenti.

"Etherisc ha costruito un sistema di contratti intelligenti in cui l'intero processo è automatizzato su blockchain. Le perdite vengono rilevate dai cosiddetti oracle che attivano i pagamenti per il risarcimento in modo trasparente e a prova di frode ", ha affermato.

Sebbene possa sembrare che piattaforme come Etherisc, per non parlare di Nexus Mutual, Opyn , CDx e altre, provengano dal nulla, hanno proliferato da un po 'di tempo ormai.

“Etherisc ha lavorato su assicurazioni decentralizzate negli ultimi 4 anni. Abbiamo una vasta comunità di supporto che è cresciuta fortemente dall'ascesa del movimento DeFi. Ci aspettiamo un'ulteriore crescita non appena saremo in diretta con i nostri primi prodotti su blockchain pubbliche che ci aspettiamo per il quarto trimestre del 2020 ", ha affermato Mussenbrock.

Piccolo, ma in crescita

A parte Nexus Mutual (che è relativamente piccolo rispetto alle più grandi piattaforme DeFi con 1 miliardo di dollari - 2 miliardi di dollari in TVL), la maggior parte delle note piattaforme assicurative DeFi sono ancora nelle prime fasi della loro vita.

"Etherisc lancerà il suo primo prodotto - FlightDelay - su una blockchain pubblica nei prossimi due mesi", ha detto Mussenbrock.

"Parallelamente, stiamo lavorando all'assicurazione per i raccolti per l'Africa orientale che è prevista per il 2021. Stiamo pianificando di aggiungere più prodotti parametrici (basati sui dati) nel prossimo futuro e la nostra piattaforma è aperta anche a contribuzioni da terze parti in nuovi prodotti. "

Lo stesso vale per VouchForMe , che è una piattaforma assicurativa peer-to-peer che può essere utilizzata con la propria blockchain proprietaria, a seconda del servizio richiesto. Secondo il suo Chief Marketing Officer (CMO), Lučka Čokl Preis, si è concentrato sull'offerta della sua "team-insurance" a determinate nicchie demografiche, come i lavoratori autonomi e i tassisti.

"VouchForMe si sta attualmente concentrando sull'ottenere trazione in gruppi target molto specifici e aree di business in cui la prova sociale e l'approccio di squadra portano valore aziendale", ha detto a Cryptonews.com .

Tuttavia, mentre molte delle piattaforme assicurative DeFi sono al momento su scala piuttosto ridotta, gran parte del settore prevede una crescita costante nel prossimo futuro.

"Lo spazio DeFi è - nonostante una crescita massiccia nel 2020 - ancora un piccolo sistema economico con un enorme potenziale, che si svilupperà non appena raggiungeremo una maggiore adozione nei mercati finanziari tradizionali", ha detto Christoph Mussenbrock.

Mussenbrock si aspetta che l'adozione generale delle criptovalute aiuti l'assicurazione decentralizzata.

"Con la maturazione dei grandi sistemi blockchain come Ethereum ci aspettiamo che questa adozione avverrà nel prossimo futuro, ma sarà graduale", ha aggiunto.

Per Adelyn Zhou, CMO diChainlink (LINK) , la crescita dell'assicurazione DeFi dipenderà e sarà accelerata dalla crescita delle reti Oracle, come Chainlink stesso. Questi convalidano i dati esterni, che è qualcosa di cui le piattaforme assicurative basate su contratti intelligenti avranno bisogno se vogliono operare in modo affidabile.

"Un contratto intelligente blockchain può garantire che un pagamento a una parte assicurata sia irrevocabile, ma senza dati accurati e a prova di manomissione che fungano da trigger, l'intera transazione va in pezzi", ha detto a Cryptonews. com .

"Affinché l'assicurazione parametrica possa davvero decollare in più settori, questi prodotti devono integrarsi con le reti Oracle, dando loro accesso a dati del mondo reale che siano anche affidabili a prova di manomissione."

Ci si aspetta che ciò accada sempre di più nel corso del 2021, poiché attori come Chainlink e reality.eth guadagneranno più trazione. E poiché tali reti oracle si espandono, potremmo aspettarci un'espansione nei tipi di assicurazione che le piattaforme assicurative DeFi forniranno.
___
Ulteriori informazioni:
Decentralized Insurance: Quantifying Risk for The Immutable
I pesi massimi del business coreano si uniscono per il progetto assicurativo Blockchain
No DeFi Bubble, But Merely ‘a Blip’
Top 4 Risks DeFi Investors Face
‘If DeFi Collapsed, Bitcoin Would Still Be Bitcoin’
The DeFi Sector Is Breaking The Law - It’s Time to Act