7 rischi DeFi di cui dovresti essere a conoscenza

Rischi
Fonte: AdobeStock / Eigens

 

I rischi sono inerenti a tutti i settori finanziari e la finanza decentralizzata (DeFi) non fa eccezione.

Le forme più comuni di rischio finanziario nella finanza tradizionale (TradFi) includono il rischio di credito, il rischio di liquidità, il rischio garantito da attività, il rischio di investimento estero, il rischio azionario e il rischio valutario.

Sebbene alcuni di questi rischi possano essere presenti nella DeFi, il settore ha in gran parte i suoi rischi unici e un recente rapporto della società di investimento di asset digitali CoinShares ne ha evidenziati sette.

Rischio DeFi: Volatilità

Innanzitutto, le criptovalute sono estremamente volatili e gli utenti devono tenerne conto quando valutano le loro garanzie o il valore della tesoreria di un'app decentralizzata (dapp). Questo spiega perché la sovra-collateralizzazione è una pratica normale nella DeFi.

Spiega anche perché il protocollo DeFi Compound Treasury ha ricevuto un rating di credito B dalla principale agenzia di rating del credito S&P Global Ratings. L'agenzia ha citato l'incerto regime normativo per le stablecoin, i rischi di convertibilità da stablecoin a fiat e la "base di capitale limitata" del Tesoro insieme a un obbligo di restituzione del 4% annuo come ragioni della decisione.

Rischio DeFi: Bug degli smart contract

Uno smart contract è un contratto ad esecuzione automatica con termini e condizioni prestabiliti. Esegue un programma esattamente come scritto ma ciò non ne garantisce la sicurezza. Gli errori negli smart contract possono rivelarsi dannosi, soprattutto perché la blockchain è immutabile, il che significa che questi errori non possono essere facilmente corretti.

"Finché gli esseri umani rimarranno imperfetti, lo sarà anche il codice che scrivono", afferma il rapporto, aggiungendo che c'è un rischio ancora maggiore con i dapp più recenti.

Rischio DeFi: Schema Ponzi

A partire da ora, la maggior parte dei "token DeFi non offre meccanismi di accumulo del valore reale" a parte il potere di voto. Ciò potrebbe indurre i protocolli "ad optare più schemi ponzi per attirare utenti e aumentare (temporaneamente) il prezzo dei suoi token", afferma il rapporto, osservando che questo potrebbe essere il terzo rischio associato alla DeFi.

Rischio DeFi: Mercenari

Il quarto rischio che può derivare dalla DeFi è che i fornitori di liquidità abbandonino i progetti dopo aver approfittato dei programmi di incentivi a breve termine utilizzati per attirare liquidità, noti anche come "mercenari". Mentre alcuni tokenomics possono aiutare a creare l'accesso a una liquidità più solida, è necessario fare più sperimentazione e gli utenti devono prestare particolare attenzione.

Rischio DeFi: De-pegging

Anche il de-pegging dal fallimento algoritmico o dalla perdita di fiducia nelle attività di riserva delle stablecoin può rivelarsi un rischio sistemico. In effetti, ci sono stati diversi esempi di stablecoin algoritmiche che hanno perso il peg previsto, come evidenziato da Iron Finance, Empty Set Dollar, Dynamic Set Dollar, Basis Cash e, naturalmente, TerraUSD.

Rischio DeFi: i pericoli della governance

Un altro rischio DeFi viene dalla governance.

"La governance non è un'impresa facile, soprattutto in un contesto decentralizzato", afferma il rapporto.

Gli autori hanno inoltre aggiunto che l'attuale sistema "1 gettone 1 voto" porta effettivamente all'apatia degli elettori, nonché a maggiori possibilità di plutocrazia. "La governance miope può anche portare a tokenomics che distribuiscono ricchezza a coloro che hanno il controllo in modo insostenibile".

Rischio DeFi: il regolamento eternamente incombente

CoinShares ha sottolineato l'incertezza delle normative, che rimangono come " una spada in sospeso sulla testa della DeFi". Diversi paesi come la Cina e l'Egitto hanno preso posizioni dure riguardo alle criptovalute, annunciando divieti. Altri, nel frattempo, hanno vietato la partecipazione a tipi di raccolta fondi o airdrop.

DeFi: Il mercato ribassista porta a un massiccio calo del TVL 

Nel frattempo, il rapporto rileva anche che il 2022 è stato finora un anno negativo per DeFi e criptovalute. Il valore totale bloccato (TVL) in tutta la DeFi è diminuito del 70% nell'ultimo trimestre a 70 miliardi di dollari, ma è principalmente dovuto al forte calo dei prezzi dei token. Il rapporto osserva che i depositi di TVL sono stati "piuttosto piatti" dall'inizio del trimestre e rimangono vicini ai massimi storici.

DeFi
Fonte: CoinShares

Inoltre, il token DeFi medio "blue-chip" è attualmente in calo del 90% rispetto al picco di maggio, con alcuni che hanno subito drawdown ancora maggiori.

Secondo DeFi Llama, il TVL si attesta attualmente a 73,76 miliardi di dollari.

Il numero medio di indirizzi univoci è diminuito nelle principali blockchain osservate da CoinShares, ad eccezione di Solana (SOL), che secondo loro ha visto gli utenti aumentare in media di 84.000 durante il secondo trimestre del 2022.

DeFi
Fonte: CoinShares

"Nonostante il calo degli utenti durante il periodo di novanta giorni, gli indirizzi attivi giornalieri sono ancora meno in aumento anno dopo anno", ha affermato CoinShares.

Osservando la variazione annuale delle DAW (Daily Active Wallets), Polygon (MATIC) ha mostrato la percentuale più alta di assorbimento di oltre il 500% (250.000 utenti), mentre inserisce il calo della crescita degli utenti di Ethereum (ETH) “può essere attribuito a una maggiore concorrenza tra le migliori piattaforme di smart contract”.

Rischi
Fonte: CoinShares

____

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN
___

Per saperne di più: 
- Progetti DeFi: Hacker rubano 670 milioni USD
- I protocolli DeFi "non hanno bisogno di essere salvati"
- DeFi soffre di troppa centralizzazione, cosa fare?
- Aave propone una nuova stablecoin
- Bull or Build, There is No Bear
- Front Running Regulation: Why DeFi Needs Thoughtful Design