08 aprile 2021 · 2 min read

Il 9% degli adolescenti statunitensi intervistati afferma di aver fatto trading di criptovalute

Circa il 9% degli adolescenti statunitensi afferma di aver scambiato criptovaluta, ma la tendenza è contrassegnata da un forte divario di genere, con ben l'81% di questi adolescenti di sesso maschile, secondo un recente sondaggio condotto dalla banca di investimento e dalla società di titoli istituzionali Piper Sandler.

Fonte: AdobeStock / Sergey Nivens

Il sondaggio, che fornisce un'istantanea per la primavera del 2021 sulla base delle risposte raccolte da 7.000 adolescenti in 47 stati degli Stati Uniti, mostra che una quota decrescente di adolescenti afferma che l'economia degli Stati Uniti sta peggiorando. Tuttavia, l'opinione è ancora dominante tra gli intervistati, al 46%, rispetto al 48% dello scorso autunno. Solo il 25% degli adolescenti intervistati afferma che l'economia statunitense sta migliorando.

La spesa "auto-dichiarata" degli adolescenti è leggermente aumentata a 2.165 dollari questa primavera, con un aumento dell'1% sequenzialmente, di cui il contributo dei genitori ha rappresentato il 61%.

Inoltre, un terzo degli adolescenti (33%) ha dichiarato di avere un lavoro part-time, livello che è rimasto invariato dall'autunno 2020. Tuttavia, questa percentuale è inferiore al livello del 37% riportato nella primavera del 2020.

“I contanti sono (ancora) re per gli adolescenti come metodo di pagamento principale seguito da Apple Pay; Venmo è l'app di pagamento più utilizzata ", ha affermato Piper Sandler in un riepilogo dei risultati del rapporto.

Tra le piattaforme di social media, Snapchat è la loro preferita (quota del 31%), seguita da TikTok (30%) e Instagram (24%, in calo di 700 punti base anno su anno). Nel frattempo, nel Cryptoverse, Twitter è comunemente considerato la piattaforma principale, seguito da Reddit.

Secondo Axios, "la Gen Z ha abbracciato il mercato azionario come un luogo in cui realizzare guadagni a breve termine". TikTok ospita numerosi account di adolescenti che affermano di aver investito in bitcoin (BTC) e azioni come Netflix e Tesla e di aver trasformato 10.000 USD in 50.000 USD nel corso dell'ultimo anno.

Le barriere all'ingresso nel mercato azionario non sono mai state così basse, mentre creare nuove app per l'investimento in azioni non è mai stato così facile, osserva l'articolo.

"La psicologia dell'eccezionalismo americano, insieme a un percorso impegnativo verso il progresso finanziario per la Generazione Z, sono due dei più grandi motori culturali [che], insieme ai recenti cambiamenti tecnologici, fanno presagire che l'investimento attivo è qui per restare", ha scritto Andreessen Horowitz partners Anish Acharya e Matthieu Hafemeister.

Nel frattempo, l'età media dei partecipanti al sondaggio è di 16,1 anni, che è al di sotto della soglia di età attuale per l'utilizzo delle principali piattaforme di criptazione come Coinbase. Nel 2017, l' exchange ha cambiato la sua politica e attualmente accetta solo utenti di età pari o superiore a 18 anni. Prima del turno, gli utenti di età compresa tra 13 e 18 anni potevano utilizzare la piattaforma con il consenso dei genitori.

Lo stesso vale per un altro exchange cripto statunitense, Kraken, che afferma che i suoi utenti devono avere "18 anni o più".

____

Per saperne di più:
- 50% of Inexperienced Investors to Hold Bitcoin Less Than a Year - Survey
- 18% of Asked Americans Bought Crypto, Most Know Only Bitcoin - Survey
- Young Investors Drive Increased Aussie Bitcoin & Crypto Investments
- Investors Still Prefer Stocks To Bitcoin, But BTC Wins Over Gold - Survey
- More Professionals Trust Crypto Than Want To Get Paid In It - Survey
- Crypto is Here to Stay, But There is a Twist, Survey Shows