. 1 min read

Ankr vittima di un attacco hacker. Binance al lavoro per recuperare i fondi

Cattive notizie per Ankr, il protocollo di finanza decentralizzata basato sulla chain di BNB è stato infatti vittima di un attacco hacker nella notte. Rubati oltre 5 milioni di dollari.

I criminali sono riusciti a creare un numero spropositato di di token Ankr servendosi del Reward Bearing Staked BNB (aBNBc) e sfruttando un bug del sistema, poi rilevato da dalla società di sicurezza PeckShield. Il valore di Ankr è poi crollato di quasi il 100%

Cosa è successo?

L’hacker nel frattempo è riuscito a dirottare parte dei fondi sottratti a Tornado Cash, lo smart contract già finito nel mirino delle istituzioni poiché in grado di rendere anonime le transazioni. Secondo Lookonchain, una società di analisi on-chain, l’hacker ha già rubato circa $ 10 milioni di token USD Coin (USDC). 


Binance è già al lavoro con le parti interessate per indagare sull’incidente. L’exchange ha assicurato ai suoi utenti che i fondi sono al sicuro ma di questi tempi è difficile dormire sonni tranquilli. A ottobre, la catena BNB di Binance era stata temporaneamente sospesa dopo aver subito un hack da 570 milioni di dollari.

Che cos’è Ankr e come funziona?

Ankr, come è spiegato dall’academy di Binance,  è stata fondata nel 2017 da Chandler Song e Ryan Fang, con il lancio della mainnet nel 2019. Offre una suite di strumenti Web 3(AKA Web 3.0) che aiutano sviluppatori, applicazioni e staker ad accedere all’infrastruttura di più blockchain attraverso un’unica piattaforma decentralizzata. 

Chiunque può gestire un nodo del protocollo Ankr e guadagnare ricompense per aver gestito le richieste provenienti dalle blockchain di tutto il mondo.

Leggi Anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali Social

   

Articoli consigliati