Atomic Wallet diventa il bersaglio di un attacco hacker da $ 35 milioni

Gaia Rossi
| 1 min read

Atomic wallet

Il settore crypto continua a essere afflitto da casi di hacking e violazioni di sicurezza, lasciando gli utenti vulnerabili alla perdita di milioni di dollari. Recentemente, un attacco ha colpito Atomic Wallet, un noto servizio di wallet non custodial, che ha causato la sottrazione di un valore complessivo di più di 35 milioni di dollari in vari token. Questo evento ha suscitato preoccupazioni e sollevato interrogativi sulla sicurezza dei wallet.

Lo scenario crypto è sempre in fermento, e purtroppo, non solo per i motivi che desidereremmo. Le recenti notizie ci hanno rivelato un ennesimo episodio di hack nel modo degli asset digitali.

Nel corso del fine settimana, un attacco ha sconvolto la tranquillità degli utenti, portando alla sottrazione di un bottino considerevole, ovvero di quasi 35 milioni di dollari in una vasta gamma di token. Bitcoin, Ethereum, Tether, Dogecoin e Litecoin  le crypto  sottratte in questo attacco.

USDT basato sulla blockchain Tron, sembra essere stato il più colpito, come dimostrano le analisi on chain citate dall’investigatore blockchain ZachXBT.

Hack

Hack

Atomic Wallet

Atomic Wallet ha dichiarato in un tweet che gli utenti colpiti rappresentano “meno dell’1% dei nostri utenti attivi mensili”. Ma nonostante l’azienda si sia impegnata ad indagare e analizzare l’attacco, fino ad ora non ha rilasciato ulteriori dettagli.

wallet

Le vittime dell’attacco sono state sollecitate a fornire informazioni attraverso un modulo Google Docs, che Atomic Wallet sta utilizzando per condurre le sue indagini.

In un contesto in cui la sicurezza e la protezione dei fondi sono di fondamentale importanza, eventi come questi ci ricordano che, nonostante i vantaggi delle crypto, c’è ancora molta strada da percorrere per garantire la sicurezza nel settore.

 

Leggi anche:

 

Segui Cryptonews Italia sui canali social