03 nov 2021 · 2 min read

Banca Australiana offrirà servizi per Bitcoin, Eth e Altcoin

Banca Australia
Fonte: Adobe/myphotobank.com.au 

Un'altra grande banca nell'area Asia-Pacifico ha fatto il tuffo nelle criptovalute, con l'Australiana Commonwealth Bank (CBA) la quale ha dichiarato che diventerà il primo fornitore finanziario mainstream della nazione a permettere ai suoi clienti di acquistare, vendere e detenere criptoasset come bitcoin (BTC) ed ethereum (ETH) sulla sua piattaforma.

In un avviso ufficiale, la CBA ha scritto che i suoi clienti saranno autorizzati a fare transazioni in criptovalute "direttamente attraverso" la sua app per smartphone CommBank.

La banca ha dichiarato di aver stretto accordi con il gigante degli exchange di criptovalute Gemini e la società di analisi blockchain Chainalysis e che le sue partnership "hanno permesso alla banca di progettare un exchange di criptovalute e un servizio di custodia che sarà offerto ai clienti attraverso una nuova funzione nella app".

Gemini fornirà servizi di custodia e trading tramite API, mentre Chainalysis "aiuterà i team di conformità [di CBA] a monitorare e mitigare la minaccia del crimine che colpisce gli exchange di criptovalute."

La banca ha aggiunto che oltre al supporto di BTC e ETH, consentirà anche l'accesso ad altri otto token tra cui bitcoin cash (BCH) e litecoin (LTC).

I clienti saranno inizialmente in grado di accedere ai servizi in un pilot che inizierà "nelle prossime settimane", e la CBA poi "progressivamente srotolerà più funzioni a più clienti nel 2022".

Fondata nel 1911 come banca statale, la CBA è diventata una delle più grandi banche commerciali dell'Australia dopo essere diventata un'entità del settore privato nel 1991. Impiega oltre 43.000 dipendenti e ha circa 1.100 filiali in Australia, così come filiali all'estero in altre nazioni del Commonwealth come il Regno Unito e Nuova Zelanda.

La banca ha affermato di aver condotto una "ricerca" che ha rivelato che "un gran numero dei suoi clienti vuole accedere alle criptovalute come classe di investimento e sta già comprando, vendendo e detenendo criptovalute attraverso una varietà di exchange di criptovalute".

Il suo CEO Matt Comyn è stato citato per aver dichiarato:

"L'emergere e la crescente domanda di valute digitali da parte dei clienti crea sia sfide che opportunità per il settore dei servizi finanziari, che ha visto un numero significativo di nuovi attori e modelli di business che innovano in questo settore. Crediamo di poter giocare un ruolo importante nella criptovaluta".

Altre Banche che hanno fatto passi nel settore crypto

Un certo numero di importanti banche sudcoreane hanno iniziato a offrire servizi di custodia di cripto tramite affiliati, ed anche la United Multistate Credit Co-op Society dell'India e la DBS di Singapore hanno fatto significative mosse cripto negli ultimi mesi. Nel frattempo, ieri, la Siam Commercial Bank Public Company Limited ha annunciato che il consiglio di amministrazione della SCB Securities Co. ha approvato l'acquisizione di una quota del 51% di Bitkub Online Co., un crypto exchange focalizzato in Thailandia, per 17,85 miliardi di THB (537 milioni di USD).

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______
Per saperne di più: 
- Aussie Banks Reject Crypto Industry’s 'Bullying' Allegations
- US Regulators Preparing a Crypto Gift For Banks

- Mastercard integra Bitcoin nella rete globale dei pagamenti
- Come possono prepararsi le banche alle crypto e alle CBDC?

- US Bank Becomes Bitcoin Custodian
- Check These Four Banks and Their Moves Into Bitcoin & Crypto Custody