Le banche dovrebbero pagare interessi sulla CBDC per ridurre l’elusione fiscale – Rapporto

Tim Alper
| 1 min read

Troppo bastone e non abbastanza carota potrebbe essere l’approccio sbagliato per chi volesse imporre tasse sulle valute digitali: questa è stata la sorprendente conclusione di un nuovo rapporto commissionato dalla banca centrale sudcoreana, la Bank of Korea (BOK).

fonte: Adobe/cherezoff

Secondo EDaily, il rapporto è stato scritto in collaborazione con Jaevin Park, un assistente alla cattedra presso il Dipartimento di Economia dell’Università del Mississippi , insieme a Kwon Oh-ik, ricercatore associato presso la divisione Ricerca finanziaria e monetaria del BOK, Lee Seung-deok, professore all’università Sungkyunkwan di Seoul .

Il rapporto ha considerato l’impatto di una possibile emissione di valuta digitale da parte della banca centrale (CBDC) sul fenomeno dell’elusione fiscale.

E i suoi autori hanno suggerito che i meccanismi che consentirebbero ai detentori di valuta digitale di maturare interessi sulle loro partecipazioni potrebbero aiutare a incentivare attività trasparenti utilizzando token digitali, riducendo al minimo gli incentivi per gli aspiranti evasori fiscali.

Sebbene il rapporto si concentri quasi esclusivamente sull’emissione di CBDC, la sua tempistica coincide con il lancio di norme sulla tassazione delle criptovalute che vedranno i profitti del trading tassati a un’aliquota fissa del 20% a partire dal 2022.

Lee Jong-cheol, un consulente aziendale blockchain sudcoreano, ha detto a Cryptonews.com ,

“La stessa teoria potrebbe essere applicata alle criptovalute. Se le autorità fiscali fornissero alle persone una chiara ragione per non cercare modi per evitare di dichiarare i propri guadagni – piuttosto che minacciarli semplicemente di venire puniti – ciò aiuterebbe a sviluppare questa sezione molto promettente dell’economia e a farla uscire dall’ombra. "

Nel caso dell’emissione di CBDC, hanno osservato gli autori del rapporto, i cittadini sarebbero consapevoli che le loro transazioni basate su token erano sempre tracciabili, quindi ricorrerebbero semplicemente a effettuare transazioni in contanti laddove possibile per rimanere fuori dai radar, diminuendo il vero valore di un’emissione CBDC.

L’introduzione di un meccanismo di interesse, d’altra parte, vedrebbe i cittadini ricompensati finanziariamente per l’utilizzo delle loro partecipazioni CBDC, favorendo l’adozione.

Il BOK inizierà a testare il suo KRW digitale il prossimo anno.
___
Ulteriori informazioni:
ECB Suggests that Losing CBDC Race Could Have ‘Spillover’ Consequences
ECB President Touts Digital Euro, Bashes Bitcoin, Stablecoins
‘The Most Crucial Question’ on Digital Dollar According to Fed