Voyager Digital: stanno per iniziare i prelievi in contanti

 

Voyager
Fonte: Adobe/megaflopp

Voyager Digital, un prestatore di criptovalute in difficoltà, ha dichiarato che prevede di "ripristinare l'accesso" ai depositi in contanti in USD questa settimana. Ecco come potrebbe essere il processo.

Voyager Digital: prelievi fino a 100.000 USD

In un post sul blog del venerdì, Voyager ha affermato che i clienti con liquidità nei loro conti sarebbero in grado di prelevare fino a 100.000 USD in un periodo di 24 ore a partire dall'11 agosto.

La società ha affermato che i clienti idonei riceveranno un'e-mail con maggiori dettagli prima dell'inizio del processo di prelievo. Inoltre ha aggiunto: "Prevediamo che i clienti riceveranno i loro fondi in circa 5-10 giorni lavorativi dopo aver effettuato le loro richieste".

La mossa arriva dopo che un tribunale ha approvato la proposta di Voyager di restituire 270 milioni di dollari di fondi detenuti a beneficio dei clienti della società presso la Metropolitan Commercial Bank, dove Voyager aveva un conto di deposito.

Come parte dei suoi prossimi passi nel processo di riorganizzazione, Voyager ha ribadito che avrebbe preso in considerazione un processo di ristrutturazione autonomo e una potenziale vendita dell'azienda.

La società ha affermato: "Come parte dei nostri sforzi per massimizzare il valore delle criptovalute sulla piattaforma, stiamo perseguendo contemporaneamente un processo di ristrutturazione autonomo e una potenziale vendita della società", aggiungendo che il tribunale ha già approvato le procedure di gara che regoleranno il processo di vendita.

Come riportato, il prestatore ha già ricevuto "più offerte per i suoi asset in eccesso rispetto a un'offerta precedente" dall'exchange di criptovalute FTX e dalla società di trading collegata Alameda Research.

Voyager ha presentato istanza di protezione dal fallimento a luglio dopo aver subito enormi perdite a causa del fallimento dell'hedge fund di criptovalute Three Arrows Capital (3AC) e del più ampio tracollo delle criptovalute.

Nella sua dichiarazione di fallimento, Voyager ha affermato di avere oltre 110 milioni di dollari in contanti, più di 350 milioni di dollari in contanti detenuti nel conto a favore dei clienti presso la Metropolitan Commercial Bank, circa 1,3 miliardi di dollari di criptovalute sulla sua piattaforma e reclami contro 3AC di più di 650 milioni di dollari.
____

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

______

Per saperne di più:
- How to Spot the Next Celsius Before It’s Too Late 
- Terra's Collapse Is a Hard Lesson for Sloppy Crypto VCs and Gullible Retail Investors 
- Anger, Worry, and Doubt – Celsius Customers ‘Pray’ for the Return of Their Crypto
- "Dichiarazioni false e fuorvianti" di Voyager Digital
- 3 motivi per cui Three Arrows Capital ha fallito
- Give Us Our Money Back: The Issue With Custodial Wallets and the Implications of Halting Withdrawals on Crypto's Reputation