15 dicembre 2020 · 3 min read

Miliardario si dedica al mining di Bitcoin per aiutare la sua attività

Secondo quanto riferito, l'oligarca ucraino ed ex governatore di Dnipropetrovsk Oblast, Ihor Kolomoisky, aveva avviato un'operazione in criptovalute in una travagliata fabbrica di lavorazione dell'acciaio negli Stati Uniti - e potrebbe essere solo all'inizio.

Ihor Kolomoisky. Fonte: screenshot, Youtube, Українська правда

Secondo Radio Liberty, "i dipendenti ed ex dipendenti" dello stabilimento, CC Metals & Alloys (CCMA), situato nel Kentucky, hanno spento i suoi forni - un tempo utilizzati per produrre leghe come il ferrosilicio.

Ma gli autori del rapporto e le sue fonti anonime affermano che i proprietari dell'impianto "hanno iniziato con un nuovo modo di guadagnare denaro per coprire le loro perdite nel mercato delle leghe di acciaio: vale a dire, la criptovaluta".

Le fonti hanno aggiunto che "alcuni anni fa", Kolomoisky e i suoi compagni ucraini, i partner con sede a Miami Mordechai Korf e Uriel Laber hanno riordinato un magazzino in disuso una volta utilizzato per immagazzinare leghe speciali da riutilizzare e lo hanno "riempito con centinaia, se non migliaia" di rig usati per estrarre criptoasset.

Se il rapporto è vero, il mining cripto CCMA non è un'anomalia. Negli ultimi anni un numero crescente di miner di criptovalute ha aperto aziende nella zona della Tennessee River Valley, sperando di trarre vantaggio dai prezzi dell'elettricità notoriamente bassi della regione.

Un dipendente ha affermato che "interi camion carichi" di hardware informatico sono stati portati al magazzino della CCMA, che il dipendente sostiene "funzioni indipendentemente dallo stabilimento stesso" e che non è stato influenzato dai tagli di posti di lavoro.

E lo stesso media sostiene che un portavoce di Korf e Laber gli aveva detto a luglio che lo stabilimento aveva chiesto a una "terza parte" di creare un "centro informatico" presso l'impianto che avrebbe utilizzato "intelligenza artificiale e tecnologia blockchain" per aiutare a "diversificare" i profitti, ma non ha specificato quanto gli uomini d'affari ucraini avevano speso per il progetto o chi avevano incaricato di eseguire il lavoro.

Il portavoce di Korf e Laber ha indicato che altri progetti di mining di criptovalute erano già in cantiere, aggiungendo:

"Sia l'intelligenza artificiale che la tecnologia blockchain sono settori ad alta energia e si prevede che cresceranno in modo esponenziale nel prossimo decennio, raggiungendo un valore di mercato di 20 miliardi di USD. Sulla base del successo del primo programma pilota, saremo in grado di espandere questa linea di attività. Avere molte fonti di reddito è una mossa prudente per CCMA. "

Il mining di criptovalute è diventato sempre più popolare per coloro che desiderano utilizzare strutture chiuse in ex centrali industriali che ora stanno attraversando tempi più difficili. Nel 2018, Politico ha riportato che i minatori di Washington stavano aprendo negozi in ex magazzini di frutta e autolavaggi abbandonati.

Site Selectionha riferito , sempre nel 2018, che i minatori di bitcoin (BTC) stavano cercando nel Montana, nel frattempo.

E di recente Fortuneha spiegato che un'azienda di servizi pubblici nella contea di Chelan, Washington, ha avuto a che fare con "un blocco di compagnie di mining che hanno chiesto di attingere alle ampie risorse idroelettriche della contea".

Kolomoisky - una delle persone più ricche del paese - è il co-fondatore diPrivatBank, una delle più grandi banche ucraine, sebbene abbia affrontato di recente polemiche sui suoi rapporti finanziari con l'entità finanziaria. Ha anche stretti legami d'affari con la squadra di calcio ucraina Dnipro.
____
Ulteriori informazioni:
Power Substation Burns out as Abkhazia Bitcoin Mining Woes Worsen
Venezuelan Army Engineers Start Mining Bitcoin
Henry Ford’s Energy Standard: A 100-Year Old Bitcoin Prediction
This is How Institutional Players Help Bitcoin Mining Industry Grow
Bitcoin Miners Are Using New Strategies to Hedge Risks