Binance trova nuovi partner per offrire servizi in euro!

Gaia Rossi
| 1 min read

Binance

L’exchange crypto Binance ha recentemente stretto nuove partnership per offrire i servizi in euro.

L’exchange ha promesso che introdurrà una serie di nuovi servizi in valuta fiat, tra cui depositi e prelievi in euro attraverso l’open banking, un’Area Unica dei Pagamenti in Euro (SEPA), la possibilità di acquistare e vendere crypto utilizzando carte bancarie e il trading di coppie spot in euro.

Questo sviluppo arriva un mese dopo che Paysafe, il precedente fornitore di servizi di pagamento di Binance nell’Unione Europea, aveva interrotto la partnership.

Secondo il post di giovedì dell’exchange, gli utenti hanno già iniziato a migrare ai nuovi servizi anche se non sono stati specificati i nuovi partner fiat.

L’exchange ha deciso di implementare questi servizi per agevolare la conversione da fiat in crypto e favorire una maggiore adozione degli asset digitali, oltre che per consentire l’accesso agli ecosistemi Web 3.

“Senza un metodo semplice per acquistare o vendere crypto, i nuovi utenti potrebbero  trovare il processo poco intuitivo e intimidatorio. Fornire servizi fiat è cruciale per assicurare un’esperienza utente più semplice e accessibile a chiunque faccia parte dell’ecosistema delle criptovalute”.

Durante il mese di settembre, diversi utenti europei avevano riscontrato dei problemi nel prelevare fondi in euro, a causa della chiusura della partnership con Paysafe.

Alcuni si sono lamentati di non essere stati in grado di prelevare gli euro ottenuti dalla vendita delle proprie criptovalute.

Continuano le dimissioni dei dirigenti


Nel frattempo, l’exchange continua a registrare le dimissioni di figure di spicco, con l’ultima avvenuta ieri, quando l’amministratore delegato della divisione francese ha lasciato l’incarico.

Nel mese di giugno, Binance ha dovuto affrontare numerose sfide normative in Europa, tra cui una causa legale da parte della SEC e indagini da parte delle autorità francesi.

Inoltre, il regolatore tedesco BaFin ha rifiutato di rilasciare una licenza di custodia per le operazioni nel paese, portando Binance a ritirare la richiesta di licenza un mese dopo.

 

Leggi anche:

 

Segui Cryptonews Italia sui canali social