Bit2Me raccoglie $15 mln per espandersi in Spagna e Sudamerica

Sauro Arceri
| 3 min read

Uno dei più importanti exchange di criptovalute con sede in Spagna, Bit2Me, ha raccolto con successo più di 14 milioni di euro di finanziamenti per rafforzare la sua posizione nel mercato spagnolo ed espandere ulteriormente le sue operazioni in America Latina.

L’exchange ha annunciato la notizia giovedì, affermando che il round da 15,3 milioni di dollari è stato guidato da Investcorp, un gestore globale di prodotti di investimento alternativi per clienti privati e istituzionali con oltre 50 miliardi di dollari di asset in gestione.

Tra gli altri partecipanti figurano Telefónica Ventures, il braccio dedicato agli investimenti in startup tecnologiche della multinazionale spagnola delle telecomunicazioni Telefónica, il fondo di venture capital Stratminds VC con sede nella Silicon Valley, Cardano tramite Adaverse e il fondo YGG con il suo CEO Gabby Dizon.

Nel comunicato stampa emesso da Bit2Me, si legge:

“Questo round si conclude durante un ‘inverno delle criptovalute’ in cui gli investitori sono alla ricerca di aziende stabili e mature con una buona posizione di mercato”.

La società ha affermato che:

“L’investimento ci consentirà di procedere alla prossima fase della nostra missione: l’adozione globale delle criptovalute. Il piano è quello di consolidarci come principale exchange in Spagna e poi accelerare l’espansione in tutta l’America Latina, aumentando il nostro portafoglio clienti e collocare l’exchange come operatore leader nel settore Web3 a livello internazionale”.

Leif Ferreira, cofondatore e CEO di Bit2Me, ha dichiarato quanto segue:

“Questo finanziamento sarà una spinta per ottenere nuovi clienti, dal momento che con Investcorp abbiamo un partner internazionale con molta forza finanziaria e con Telefónica un canale per darci impulso in America Latina”.

Ferreira ha poi aggiunto che l’exchange sta lavorando da più di due anni per migliorare la piattaforma in termini di qualità dei prodotti, regolamentazione e protezione dei clienti.

Pablo Casadío, investitore e CFO di Bit2Me, ha inoltre sottolineato che l’exchange utilizzerà l’investimento per migliorare la conformità normativa e la sicurezza degli utenti, oltre che per “continuare a puntare sulla Spagna come sede fisica e fiscale“.

Bit2Me ha vinto il 2022 Expansion of Compliance Award e possiede la certificazione di sicurezza ISO/IEC 27001.


Registrato presso la Banca di Spagna e di proprietà del rinomato fondo di venture capital Inveready Venture Capital, con un miliardo di euro di attività in gestione, Bit2Me sta attirando sempre più investitori strategici allineati alla sua filosofia di innovazione.

Secondo il co-CEO Koh Onozawam, il team di Bit2Me sta lavorando costantemente per incorporare nuovi investitori internazionali nei loro progetti a breve e medio termine. Questo dimostra la fiducia che gli attori del settore hanno nell’exchange spagnolo e nella sua capacità di sfruttare la crescita del mercato in continua evoluzione.

Herve Francois, partner del fondo Blockchain di Investcorp, ha sottolineato che Bit2Me è posizionata in modo ideale per beneficiare dell’espansione del mercato delle criptovalute e che Investcorp sosterrà il team di gestione attraverso il fondo istituzionale dedicato alla blockchain, eLydian Lion.

Bit2Me ha dimostrato di avere la giusta prospettiva di crescita globale nel luglio 2022 quando ha acquisito Fluyez, azienda di trading di criptovalute con sede in Perù che ha ottenuto l’approvazione dell’Associazione Fintech peruviana e si è espansa in diversi paesi dell’America Latina, tra cui il Messico. Questa mossa strategica ha rafforzato la presenza di Bit2Me nell’ecosistema delle criptovalute e nel mercato latinoamericano.

Inoltre, Bit2Me ha stretto un accordo con Telefónica nel settembre 2022 per consentire i pagamenti in criptovaluta attraverso la piattaforma Tu.com per i dispositivi della nota società di telecomunicazioni. Questa partnership rappresenta un ulteriore passo avanti nella diffusione e accettazione delle criptovalute nel mondo reale.

 

Leggi anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali social