`
. 4 min read

Bitcoin infrange il livello cruciale dei 27.200 dollari – la 50 EMA può innescare il rimbalzo?

Bitcoin (BTC) si è mosso in modo significativo sul mercato, infrangendo il livello cruciale di 27.200 dollari poche ore fa, ma poi è tornato al di sotto della soglia favorendo nuovamente i traders che vogliono comprare Bitcoin a prezzi più bassi.

Un indicatore chiave da tenere d’occhio nei prossimi giorni è la media mobile esponenziale (EMA) a 50 giorni, che ha il potenziale per agire come livello di supporto e innescare un rimbalzo.

Mentre Bitcoin continua la sua azione di prezzo, i partecipanti al mercato attendono con ansia ulteriori sviluppi per valutare la forza dell’attuale slancio rialzista.

Paul Tudor Jones: Bitcoin negli Stati Uniti ha un “problema reale”

Il gestore miliardario di hedge fund Paul Tudor Jones ritiene che Bitcoin debba affrontare sfide significative negli Stati Uniti a causa dell’ambiente normativo ostile. Inoltre, la previsione di una minore inflazione futura riduce le prospettive positive per la criptovaluta.

Tenendo conto di questi fattori, Jones ha espresso dubbi sull’attrattiva che Bitcoin può esercitare nei prossimi mesi.

Il panorama normativo degli Stati Uniti ha subito dei cambiamenti dopo il crollo di FTX nel novembre 2022, portando a una maggiore cautela nei confronti del mercato delle criptovalute.

Le recenti dichiarazioni del gestore di hedge fund Paul Tudor Jones dimostrano una posizione più cauta nei confronti di Bitcoin rispetto alle sue precedenti osservazioni.

Ha sottolineato l’importanza di detenere denaro contante e ha espresso fiducia nella capacità della Federal Reserve di affrontare le preoccupazioni sull’inflazione.

Pur riconoscendo le sfide imminenti per Bitcoin, Jones ha anche espresso fiducia nel suo potenziale a lungo termine. Inoltre ha osservato che il suo fascino principale risiede nel fatto che gli esseri umani non possono manipolarne l’offerta, motivo per cui intende mantenere le sue partecipazioni in Bitcoin.

I fondi di investimento in criptovalute sperimentano 4 settimane consecutive di deflussi

Secondo un rapporto pubblicato lunedì da CoinShares, la scorsa settimana i fondi di investimento in asset digitali hanno registrato deflussi netti per 54 milioni di dollari, segnando la quarta settimana consecutiva di deflussi.

I consistenti deflussi di un importo così significativo indicano che il sentimento negativo non è limitato a pochi investitori, ma che un numero sempre maggiore di individui sta disinvestendo dai fondi in criptovalute.

Il rapporto evidenzia che dei 54 milioni di dollari usciti dal mercato, 38 milioni appartenevano a prodotti legati a Bitcoin.

Nelle ultime quattro settimane, i deflussi totali di Bitcoin hanno raggiunto i 160 milioni di dollari, rappresentando circa l’80% dei deflussi totali di tutte le criptovalute nello stesso periodo.

Poiché i deflussi netti dei fondi di investimento in criptovalute continuano ad aumentare, il prezzo della principale criptovaluta ha subito un notevole calo, passando da 28.000 a 26.000 dollari nell’arco di 10 giorni.

I negoziati sul tetto del debito USA e i dati sulle vendite al dettaglio influenzano il mercato del dollaro USA

Martedì l’indice del dollaro USA (DXY), che misura il valore del biglietto verde rispetto a un paniere di sei valute principali, è aumentato dello 0,04% raggiungendo quota 102,45.

Oggi, l’Agenda Economica degli Stati Uniti rilascerà un rapporto molto influente sulle vendite al dettaglio per il mese di aprile, per le quali è prevista una crescita dello 0,8%, mentre le vendite al dettaglio di base dovrebbero aumentare dello 0,5%.

Inoltre, martedì inizieranno i cruciali colloqui sul tetto del debito degli Stati Uniti tra i repubblicani della Camera e la Casa Bianca.

Il Presidente Joe Biden incontrerà il Presidente della Camera Kevin McCarthy e altri leader del Congresso per discutere del tetto del debito.

Lunedì il Segretario al Tesoro statunitense Janet Yellen ha ribadito le sue preoccupazioni, affermando che gli Stati Uniti potrebbero potenzialmente andare in default sui loro obblighi all’inizio di giugno se il Congresso non interviene.

Il dollaro USA ha guadagnato un po’ di scommesse a favore, in vista della pubblicazione dei risultati della discussione sul tetto del debito e dei dati sulle vendite al dettaglio USA di martedì.

Prezzo di Bitcoin

Nel momento in cui scriviamo, Bitcoin è scambiato a 27.039 dollari, con un calo dello 0,48% martedì. Dopo una ripresa di due giorni, la coppia BTC/USD ha affrontato una certa pressione martedì, influenzata dal sentimento misto prevalente sul mercato.

Il livello di resistenza di 26.800 dollari sul grafico a quattro ore, che ora si è trasformato in un livello di supporto, rappresenta un potenziale punto di inversione per Bitcoin.

L’indice di forza relativa (RSI) e la media mobile convergenza/divergenza (MACD), due importanti indicatori tecnici, suggeriscono attualmente che il mercato sta entrando in una zona di acquisto.

Se Bitcoin riesce a mantenersi al di sopra del livello di 26.800 dollari, quindi, c’è un’alta probabilità di un rimbalzo rialzista verso i 27.500 o i 27.800 dollari.

Vale la pena notare che la media mobile esponenziale (EMA) a 50 giorni agisce come un punto di resistenza significativo intorno a 27.500 dollari, indicando che il sentimento ribassista prevale ancora sul mercato.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Le top 16 criptovalute da tenere d’occhio nel 2023

Tieniti informato sugli ultimi progetti ICO e sulle altcoin facendo spesso riferimento alla selezione delle 16 criptovalute più promettenti da monitorare nel 2023, suggerite dagli specialisti di Cryptonews.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Trova il prezzo migliore per acquistare/vendere criptovalute

Sul nostro sito potrai consultare il tracker di ricerca dei prezzi delle criptovalute più importanti, aggiornato in tempo reale.

 

Leggi anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali Social

   

Articoli consigliati