Bitcoin Minetrix debutta col botto su Uniswap e annuncia il burning del 10% dei token

Giuliana Morelli
| 4 min read

L’innovativo token che rivoluziona il cloud mining di Bitcoin, Bitcoin Minetrix ($BTCMTX), è stato lanciato su DEX oggi dopo aver raccolto $14 milioni nella prevendita.

Il prezzo ha stampato una poderosa candela verde al momento del lancio e adesso continua a crescere spinto dalla notizia dell’interessante misura di burning dei token e della possibilità di buyback.

Bitcoin Minetrix debutta su DEX con un’operazione di burning notevole


Alle 10:00 di oggi ora italiana, è avvenuto il burning di 400 milioni di token Bitcoin Minetrix, pari al 10% dell’offerta totale di 4 miliardi.

La notizia è stata annunciata sul canale X ufficiale con un post di ieri, 30 aprile. Insieme all’operazione di burning, il team potrebbe prevedere una massiccia campagna di buyback. In pratica una quota di token potrebbe essere acquistata su exchange dal team per favorire l’azione dei prezzi verso l’alto. Per quanto al momento manchino dettagli precisi su questa iniziativa, gli effetti si iniziano a vedere e la community dei possessori sembra aver accolto positivamente la notizia.

L’iniziativa di burning potrebbe non essere un evento sporadico ma avvenire con cadenza regolare su base mensile.

Durante le ultime fasi di prevendita $BTCMTX è stato valutato $0,011. Ora, dopo i profit take, il token è scambiato con un certo sconto a $0,008. Il team ha definito “FUD ingiustificato” questa improvvisa uscita dei primi partecipanti. C’è da considerare anche il forte impatto negativo del violento calo del prezzo di Bitcoin che è coinciso con il lancio del nuovo token.

Il prezzo di Bitcoin è sceso violentemente di oltre il 5% oggi, fino a $58.000. Dopo un iniziale aumento, il prezzo di $BTCMTX ha ceduto alla pressione delle vendite da parte dei primi acquirenti della prevendita.

Liquidità bloccata per 11 mesi e staking di 803 milioni di token sono le premesse per una nuova ripresa


La quotazione su exchange ha previsto anche di bloccare una liquidità del valore di $887.000 per 11 mesi nella pool V3 del DEX Uniswap. Si tratta di una maggiore protezione in favore dei partecipanti al mercato che hanno una prova dell’impegno a lungo termine da parte del team.

Inoltre, quasi un quarto dell’offerta totale composta da 4 miliardi di token è ancora in staking. Questo dato contribuisce a smorzare la pressione al ribasso. I token in staking guadagnano una ricompensa su base annua del 52%.

Al momento Bitcoin Minetrix è scambiato a $0,008521 e inizia a stabilizzarsi. Il livello attuale potrebbe attirare nuovi acquirenti man mano che cresce la visibilità del progetto.

Si prevede che il ciclo innescato dall’halving contribuirà a creare uno shock dell’offerta così da spingere i prezzi di Bitcoin verso l’alto. Le valutazioni delle criptovalute correlate a Bitcoin, come $BTCMTX, che opera nel settore del mining di BTC, potrebbero ricevere una spinta mutua durante i prossimi rally.

Prossime tappe della roadmap e nuovi partner per il cloud mining


Un portavoce del team ha dichiarato che con la fine della prevendita inizia la fase di sviluppo per la piattaforma.

La prevendita del progetto è iniziata a settembre dell’anno scorso e da allora, come spesso accade nello sviluppo delle criptovalute in fase iniziale, la roadmap è stata aggiornata. I dettagli della nuova roadmap non sono ancora disponibili, ma chi ha investito nel progetto apprezza le novità relative alle nuove collaborazioni per il mining vero e proprio.

Con l’halving le ricompense emesse in Bitcoin per i miner sono state dimezzate. Questo ha posto l’accento sulla necessità di investire il capitale massimizzando l’efficienza, aumentando la competizione nel settore del mining. Bitcoin Minetrix potrà contare su molti partner con prezzi competitivi tra cui scegliere.

La tokenizzazione delle operazioni di mining in cloud presenta importanti vantaggi rispetto ai concorrenti tradizionali. Vengono meno le possibilità di frodi o la mancanza di trasparenza nei contratti di mining. Il protocollo che alimenta il meccanismo stake-to-mine inaugurato da Bitcoin Minetrix permette ai possessori del token di avere completo controllo su quanto possono minare e quando.

Basta fare staking dei token per ottenere crediti sul cloud mining in base alla dimensione della pool di staking.

Finora sul mercato nessuno ha tentato la soluzione di Bitcoin Minetrix per semplificare la partecipazione allargata al mining di BTC. Quindi si comprende perché questa presale ha avuto così tanto successo.

Molti acquirenti hanno sicuramente apprezzato la possibilità di finanziare un progetto innovativo che offriva vero valore oltre la solita fumosa promessa di rapido arricchimento, e perdita, delle tradizionali memecoin. Il token BTCMTX offre invece utilità concreta destinata a un caso d’uso solido come una roccia.

Il protocollo di stake-to-mine di Bitcoin Minetrix apre alla possibilità di generare un flusso stabile di reddito passivo, oltre alla possibilità di ottenere consistenti rendimenti sul capitale. Gli investitori pazienti a medio e lungo termine potrebbero avere molte opportunità di guadagno sull’investimento in futuro.

Visita Bitcoin Minetrix qui.

Leggi anche: