25 mag 2022 · 3 min read

Vietare il mining di bitcoin non risolve nulla

 

Mining
Brett Harrison. Fonte:  screenshot del video / weforum.org

Martedì il presidente di FTX.US, Brett Harrison al World Economic Forum di Davos, in Svizzera ha affermato che il mining di Bitcoin (BTC) può essere una forza sia nel bene che nel male, a seconda di come viene fatto e dove accade. I paesi che pensano di vietarlo dovrebbero sapere che i miner non esiteranno a trasferirsi da qualche altra parte.

"Vietare il mining di criptovalute non è una soluzione praticabile"

Parlando durante un incontro con investitori crypto, ricercatori e altre parti interessate a Davos, Harrison ha chiarito che vietare il mining di criptovalute non è una soluzione praticabile e non dovrebbe essere perseguito da coloro che sono preoccupati per l'emissione di CO2 del mining di criptovalute.

"Ci sono alcuni casi in cui il mining di Bitcoin è una forza positiva, aiutando a stabilizzare una rete rinnovabile, e ci sono alcuni casi in cui è una forza negativa in cui sta facendo salire i prezzi dell'energia in una città locale", ha detto Harrison.

Ha aggiunto che se un paese dovesse "vietarlo definitivamente", allora quel paese non avrà la possibilità di regolamentare in meglio il mining "e si sposta semplicemente da qualche altra parte".

Harrison ha detto che "questo è ciò che abbiamo visto in Cina quando hanno vietato il mining, si è trasferito immediatamente". Ha aggiunto che parte di mining si è spostata in America, dove ha utilizzato un mix di energie rinnovabili e gas naturale, e "molta di essa" si è spostata in Kazakistan dove era alimentata a carbone, "che è molto peggio dell'idroelettrico che stava accadendo in Cina."

Alla domanda su come le persone possono arrivare a una comprensione comune di quali meccanismi di consenso sono buoni e quali sono cattivi e perché le diverse "tribù" della comunità crypto sono l'una contro l'altra, Harrison ha affermato che questo ha molte somiglianze con la politica.

Inoltre ha detto: “Penso che ciò che vedi online e su Twitter su questi diversi meccanismi di consenso non sia troppo diverso da ciò che vedi in qualsiasi tipo di dibattito politico. Vedete una minoranza molto esplicita che oscura la minoranza silenziosa su questi temi” e ha aggiunto:

“La maggior parte di noi nella community delle criptovalute desidera che questa tecnologia si sviluppi in modo responsabile. Non vogliamo necessariamente scegliere vincitori o vinti subito, vogliamo che si sviluppi, vediamo dove va, lasciamo che il mercato scelga ciò che sarà il migliore”.

Harrison ha aggiunto che FTX e altre società nel settore crypto hanno cercato di lavorare insieme per sviluppare quello che ha definito "un messaggio unificato" per le autorità di regolamentazione e non per "seminare i semi della discordia" sui forum online dove ci sono "dibattiti" sul fatto che proof-of-work (PoW) o proof-of-stake (PoS) è il miglior meccanismo di consenso nelle criptovalute.

"La cosa più importante che dobbiamo fare come professionisti della blockchain è raccontare le storie reali dei modi in cui vengono utilizzate le blockchain", ha affermato Harrison.

____

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:
- Vantaggi e compromessi del passaggio di ETH a Proof-of-Stake
- Aziende crypto avvertono del rischio estremo nei sistemi PoS
- L'efficienza del mining di BTC è aumentata del 63% nell'anno
- Crypto Bills in Panama, Brazil Progressing Fast, but Argentina Province Sends Mining Warning
- Cina: quota globale di hashrate BTC sale da 0 a oltre il 21%
- Bitcoin Miners Hit With Record Difficulty as Profitability Drops