Home NewsBitcoin News

Bitcoin vede il primo periodo di 12 mesi in rosso dal rally del 2019

Di Fredrik Vold
Bitcoin vede il primo periodo di 12 mesi in rosso dal rally del 2019 101
Fonte: Adobe/zwiebackesser

Dopo una serie di massimi più bassi per il prezzo di bitcoin (BTC) dall'ultimo importante rally del 2019, alcuni investitori nella criptovaluta numero uno potrebbero essere costretti a modificare le loro aspettative, suggeriscono gli ultimi dati sui rendimenti.

A seguito di un calo del prezzo di bitcoin di quasi il 9% negli ultimi 7 giorni, l'asset digitale è tornato allo stesso livello di prezzo della primavera del 2019. Di conseguenza, gli investitori che hanno acquistato bitcoin un anno fa - per la prima volta dal rally del 2019 - stanno iniziando a vedere rendimenti negativi sul loro investimento. A partire da martedì sera, ora europea, il rendimento a 12 mesi per bitcoin si è attestato all'1%, come mostrano i dati di Coinpaprika.

Bitcoin vede il primo periodo di 12 mesi in rosso dal rally del 2019 102
Fonte: coinpaprika.com, May 26, 16:42 UTC

BTC stava per entrare in questa zona negativa anche durante il crollo del mercato a marzo di quest'anno.

Grafico del prezzo di BTC

Bitcoin vede il primo periodo di 12 mesi in rosso dal rally del 2019 103
Fonte: coinpaprika.com

In questo istante (08:36 UTC), BTC viene scambiato a 8.943 USD ed è quasi invariato nel corso della giornata. Il prezzo è aumentato del 14% in un mese e dell'1,6% in un anno.

Tuttavia, se BTC non dovesse ripetere quest'anno il rally di giugno 2019, chi lo ha acquistato un anno fa sarebbe in perdita.

Secondo i dati della società di analisi della catena IntoTheBlock , il 69% dei possessori di BTC è ancora seduto sugli utili.

Bitcoin vede il primo periodo di 12 mesi in rosso dal rally del 2019 104
Fonte: IntoTheBlock, coinpaprika.com

In entrambi i casi, altre importanti criptovalute della top 10 sono in ribasso del 25%-68% in 1 anno tranne bitcoin SV (BSV) (+54%) e tezos (XTZ) (+65%).

La debole performance di bitcoin nell'ultimo giorno segue a un sell-off dell'oro ancora più forte lo stesso giorno, e arriva quando il mercato azionario americano ha visto tre giorni consecutivi di prezzi più alti. Lo spostamento del sentimento lontano dai paradisi sicuri e verso le azioni è probabilmente correlato al posizionamento degli investitori per una progressiva riapertura di diversi paesi, nonché a notizie positive sui potenziali vaccini sviluppati negli Stati Uniti.

Nonostante il bitcoin dimostri che possa scendere nei tipici giorni di "rischio", tuttavia, qualsiasi connessione qui è difficile da indicare, dato che i fattori tecnici nel grafico di bitcoin hanno anche segnalato una possibile correzione per qualche tempo, con una serie di massimi sempre più bassi in formazione dal giugno 2019.
___

Reazioni:

___
Per saperne di più: 5 Historic Post-Halving Bitcoin Price Predictions

Più Articoli