06 dic 2021 · 6 min read

Bitcoin mostra un'istituzionalizzazione " schiacciante "

 

Bitcoin
Fonte: Adobe/Myst

 

Lunedì il crypto market ha continuato a scendere, dopo una svendita del fine settimana, che è stata descritta come "un significativo evento di riduzione dell'indebitamento". Nonostante l'evento sia ormai passato, alcuni trader hanno continuato a preoccuparsi del potenziale per una correzione prolungata del mercato.

Alle 11:14 UTC, la capitalizzazione di mercato totale delle criptovalute era scesa a 2,292 trilioni di dollari, in calo di quasi il 29% da un picco di oltre 3 trilioni di dollari meno di un mese fa il 10 novembre.

Allo stesso modo, anche bitcoin (BTC) è diminuito nelle ultime 24 ore. Al momento della stampa, la criptovaluta numero uno si attestava a 47.448 USD, in calo del 4% nelle ultime 24 ore e del 17% negli ultimi 7 giorni.

Prezzo BTC ultimi 90 giorni:

Bitcoin
Fonte: CoinGecko

Allo stesso tempo, ethereum (ETH) si è attestato a 3.952 USD, in calo del 6% nelle ultime 24 ore e dell'8% negli ultimi 7 giorni.

Prezzo ETH ultimi 90 giorni:

Bitcoin
Fonte: CoinGecko

Bitcoin mostra un'istituzionalizzazione " schiacciante "

Il declino relativamente più ampio di bitcoin ha anche portato a una diminuzione della dominance di bitcoin, o della quota di bitcoin della capitalizzazione complessiva del mercato delle criptovalute.

Al momento in cui scriviamo, la dominance di bitcoin si attesta al 39,1%, per i dati CoinGecko, in calo da quasi il 70% all'inizio dell'anno.

Il minimo storico (anche per CoinGecko) per questa misura è di circa il 32,8% come visto a gennaio del 2018 proprio mentre un mercato rialzista pluriennale per le criptovalute stava volgendo al termine.

"Il resto del crypto market si riprende a un ritmo molto più veloce di bitcoin" dagli eventi dell'economia, ha affermato in una nota ai clienti Sean Farrell, capo della ricerca sugli asset digitali di Fundstrat, Bloomberg. Secondo lui, questo "indica il livello schiacciante di istituzionalizzazione di bitcoin".

Inoltre, Farrell ha specificamente indicato le notizie sulla variante Omicron del coronavirus, le reazioni al potenziale di tapering della Fed prima del previsto e le mosse nei mercati dei derivati, come fattori che hanno spaventato i trader negli ultimi giorni.

Marcus Sotiriou, Sales Trader presso il broker di asset digitali con sede nel Regno Unito GlobalBlock, ha dichiarato in un commento via e-mail che: "Questa avversione al rischio è dovuta a diversi fattori, comprese le preoccupazioni per la variante Omicron, l'avvicinamento di Evergrande al default e, cosa più importante secondo me, le istituzioni che vogliono assicurarsi profitti entro la fine dell'anno per gestire il rischio".

Tra i trader che durante il fine settimana hanno messo in guardia sul potenziale di un mercato ribassista a breve e medio termine c'era Scott Melker, meglio conosciuto come The Wolf All Streets.

Scrivendo su Twitter domenica, Melker ha affermato di essere "scettico" sul potenziale di una rapida ripresa e crede che 69.000 dollari siano "probabilmente il massimo per un po'".

Tuttavia, il famoso trader ha aggiunto che la sua fiducia a lungo termine in bitcoin rimane invariata e ha scritto: “A lungo termine ho ZERO preoccupazioni. Nei prossimi mesi, non sono sicuro".

L'open interest nel mercato di bitcoin ha continuato a diminuire 

L'open interest nel mercato di bitcoin ha continuato a diminuire durante il fine settimana, dopo essere sceso bruscamente sabato, mentre i prezzi nel mercato delle criptovalute sono crollati.

Secondo i dati di Coinglass, da un livello post-crash di 16,92 miliardi di dollari alle 17:00 UTC di sabato, l'open interest  per i futures su bitcoin negli exchange si è attestato a 16,45 miliardi di dollari al momento della stampa di lunedì.

L'open interest nei futures su bitcoin:

Bitcoin
Fonte: Coinglass

Commentando il sell-off registrato durante il fine settimana, la società di analisi on-chain Glassnode lo ha definito "un significativo evento di riduzione dell'indebitamento", con quasi un quarto di open interest nei futures su bitcoin spazzati via in un giorno.

Tuttavia, Glassnode ha anche suggerito che la correzione potrebbe non essere così profonda come alcuni temono, affermando che gli afflussi agli exchange sono rimasti a livelli relativamente bassi. Secondo un tweet dell'azienda, gli afflussi di criptovalute agli exchange ora sono "significativi", ma "piccoli rispetto a maggio".

Sotiriou ha aggiunto:" Questa riduzione dell'indebitamento è stato esacerbato dal fatto che si è verificato un venerdì sera negli Stati Uniti in concomitanza con il fine settimana in Asia, che è uno dei periodi più bassi per la liquidità. Ciò significava che, anche se la leva finanziaria era in realtà inferiore a quella dei precedenti incidenti, l'effetto era ancora notevole".

Secondo lui, questo dimostra che, anche se i mercati sono diventati più efficienti nel tempo, c'è ancora molta strada da fare per evitare queste situazioni di vendita forzata.

Correlazioni tra azioni e bitcoin

Nel frattempo, anche il drawdown del fine settimana per il mercato delle criptovalute ha seguito una correzione del mercato azionario prima del fine settimana, che è proseguita in Asia lunedì mattina. Secondo gli analisti, il nervosismo del mercato è da attribuire all'emergere della nuova variante Omicron del coronavirus.

Ikuo Mitsui, gestore di fondi di Aizawa Securities, ha detto oggi a Reuters: "Il mercato è stato volatile e lo sarà finché gli investitori cercheranno dettagli sulla variante Omicron".

Secondo un'analisi effettuata da Bloomberg, la correzione sia di azioni che di bitcoin ha portato anche a una maggiore correlazione tra mercato azionario e bitcoin. A partire da venerdì, il coefficiente di correlazione tra S&P 500 e bitcoin era pari a 0,33, che secondo l'analisi è "tra le letture più alte di quest'anno".

Una correlazione di 1 significa che i due asset sono completamente correlati, mentre -1 indicherebbe che si muovono in direzioni opposte.

A giudicare dai commenti dell'analista quantitativo di criptovalute Benjamin Cowen, tuttavia, non è necessariamente vero che bitcoin si comporti più come il mercato azionario. Piuttosto, ha affermato che "nell'ultimo anno, il mercato azionario ha iniziato a comportarsi più come bitcoin".

Commentando le mosse del fine settimana, Ruud Feltkamp, CEO del bot di trading automatizzato Cryptohopper, ha anche sottolineato la connessione tra i mercati azionari e crypto per spiegare il sell-off.

Feltkamp ha affermato che “i mercati delle criptovalute sono diventati molto volatili. Anche la variante Omicron e la pressione sui mercati TradFi [finanziaria tradizionale] sembrano influenzare bitcoin. Al contrario, nel mercato rialzista del 2017, hai visto anche diversi crolli, a volte fino al 38% del suo valore".

Ha aggiunto che c'è "molta emozione" coinvolta nel trading e che questo rende più difficile fare la mossa giusta.

“Spesso, più hai paura di intervenire, meglio è. E quando ti senti troppo sicuro, spesso è un buon momento per uscire", ha detto Feltkamp in un commento via email a Cryptonews.com.

Marcus Sotiriou ha concluso dicendo:"Non credo che questa sia la fine del ciclo rialzista e credo che questo sell-off abbia dato peso alla teoria del ciclo di allungamento, secondo cui questo mercato rialzista potrebbe estendersi fino al 2022, contrariamente alle aspettative di molti analisti di un'impennata nel 2021".
____

 

Seguici sui nostri canali social:

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN
 

____
Per saperne di più:
- Bitcoin and Ethereum Price Predictions for 2022
- Crypto Investment Trends in 2022: Brace for More Institutions and Meme Manias
- Modello S2F di PlanB fallisce prezzo di Bitcoin di Novembre
- USD 20,000 Weekly Moves in Bitcoin’s Price Likely This Year, Author Says

- Watch: CryptoBirb on Trends in Crypto Trading, His Exit Strategy, Bear Market, and More
- Watch: Tone Vays on Bitcoin Narratives, Bear Market, DeFi, NFTs, and Ethereum