Home News

BitMEX e Arthur Hayes hanno ora un problema da 300 milioni di dollari (AGGIORNATO)

Di Linas KmieliauskasSead Fadilpašić
  • BitMEX e Arthur Hayes citati in giudizio dal loro primo investitore. La richiesta è di 300 milioni di dollari.
BitMEX e Arthur Hayes hanno ora un problema da 300 milioni di dollari (AGGIORNATO) 101
Arthur Hayes. Fonte: a video screenshot

L'importante exchange di criptpvaluteBitMEX e il co-fondatore e CEO Arthur Hayes hanno appena avuto un altro problema.
(Aggiornato alle 10:45 UTC : aggiornamenti in tutto il testo.)

Come ha riportato Bloomberg, la società e il suo CEO sono ora citati in giudizio per 300 milioni di dollari da Frank Amato, un ex trader di derivati ​​di commodity di JPMorgan Chase , e daRGB Coin Ltd. , che affermano di essere stati i primi investitori iniziali di BitMEX nel 2015.

Secondo l'azione legale, l'investimento iniziale di 30.000 USD avrebbe dovuto essere successivamente convertito in azioni, ma questa conversione non ha avuto luogo, ha aggiunto il rapporto.

Amato e RGB Coin vogliono recuperare il valore del loro capitale, oltre 50 milioni di dollari, e 250 milioni di dollari di danni, ha affermato.

La citazione è stata depositata il 4 dicembre presso la Corte superiore della California, nella contea di San Francisco, dichiarando "la frode" come causa di azione. Secondo le prime convocazioni disponibili e la denuncia, (case number: CGC-19-581267), indirizzate a HDR Global Trading Limited , BitMEX e Arthur Hayes, hanno 30 giorni di tempo per rispondere e presentare una risposta scritta alle convocazioni, a partire dal 4 dicembre, e consiglia loro di assumere un avvocato.

È stato richiesto un processo con giuria per deliberare sulle seguenti accuse:

  • Travisamento fraudolento e/o occultamento
  • Violazione del contratto
  • Violazione del patto di buona fede e correttezza
  • Merito quantico e/o arricchimento ingiusto
  • Travisamento negligente
  • Preclusione premissoria.

L'attore (Amato e RGB Coin insieme, per comodità) afferma che:

  • Amato è stato il primo fondatore di BitMEX;
  • BitMEX ha cercato investimenti dall'attore, che sono stati realizzati nel 2015 quando l'exchange aveva poche fonti di finanziamento, promettendo di convertirlo in capitale proprio al momento della prima raccolta fondi;
  • L'attore ha trasferito 30.000 USD a BitMEX;
  • Nonostante la raccolta di molteplici round di finanziamento e l'attrazione di altri investitori cosa che avrebbe, come promesso, attivato la conversione azionaria, non lo hanno fatto;
  • Invece, hanno nascosto le informazioni dall'attore per impedire il riconoscimento del patrimonio netto, stimato prudenzialmente per un valore superiore a 50 milioni di USD;
  • Dato il rischio di tale investimento, all'attore è stato promesso "un premio sostanziale";
  • BitMEX ha ricevuto altri 30.000 USD pochi mesi dopo l'investimento dell'attore, con una valutazione di 600.000 USD, che rappresenta il 6% dell'azienda, dall'acceleratore di startup SOSV - un'informazione che BitMEX ha nascosto;
  • Alla domanda su questo investimento e sui successivi eventi azionari nel novembre 2018, BitMEX ha fornito informazioni false;

Il reclamo di 28 pagine elenca una serie di presunte prove, corrispondenza, post e commenti su Twitter, ecc., Nonché l'accordo per l'equità futura dal 2015.

BitMEX e Arthur Hayes hanno ora un problema da 300 milioni di dollari (AGGIORNATO) 102
Alleged Correspondence, Source: Complaint.

Il portavoce di BitMEX ha dichiarato a Cryptonews.com che "affronteranno le affermazioni di Amato attraverso i canali legali appropriati e non commenteranno oltre".

Per quanto riguarda i querelanti, la causa descrive Amato come un professionista degli investimenti con sede in Ohio e RGB Coin come una società a responsabilità limitata organizzata in Ohio, che detiene il 5% di interesse nell'accordo per azioni future. Ulteriori informazioni sulla società sono scarse. "Gli interessi dei membri in RGB Coin sono detenuti dai querelanti e da un altro membro, che è cittadino del Portogallo", afferma.

Un comunicato stampa del 2018, afferma che Amato, co-fondatore della blockchain capital investment company Block5 , è entrato a far parte del team Stakenet come consulente per il lancio dell'interfaccia di consumo front-end Stakenet.io. "L'ex direttore esecutivo di JPMorgan e amministratore delegato di Bear Sterns ", Amato è stato coinvolto per la prima volta con Bitcoin nel 2013, e alla fine ha acquistato l'asta Marshals degli Stati Uniti con monete su Silk Road all'inizio del 2014, afferma il comunicato stampa.

Anche il suo profilo Linkedin afferma che è un investitore privato / Angel nel settore FinTech, con un interesse / focus sulle tecnologie Bitcoin e Blockchain; investitore Pre-Seed Round in Bitmex e primo membro del sindacato Blockchain Capitals AngelList [/B], nonché gestore degli investimenti presso Grasshopper Capital .

Nel frattempo, BitMEX riporta sul proprio sito web operazioni per un valore di 1,85 miliardi di dollari nelle ultime 24 ore, 73,95 miliardi di dollari nell'ultimo mese e 1,09 trilioni di dollari in un anno.

Volume degli scambi su BitMEX, in miliardi di dollari:

BitMEX e Arthur Hayes hanno ora un problema da 300 milioni di dollari (AGGIORNATO) 103
Source: coinpaprika.com

Reazioni dal mondo cripto

Finora c'è stata una grande varietà di opinioni online. Ad esempio, un utente di Reddit in questo thread dice come il settore delle criptovalute sia di recente ottimo per gli avvocati, che BitMEX può liquidare facilmente 300 milioni di dollari in un mese o in un'ora e che 250 milioni di dollari di danni punitivi sono un importo ridicolmente elevato, a cui un altro utente ha commentato che probabilmente finirà con una contrattazione, in cui si inizia con un importo elevato che sarà probabilmente oggetto di appello.

Nel frattempo, un utilizzatore di Twitter ha commentato che "ci saranno altre liquidazioni / truffatori a pagare per questo", mentre un altro ha detto che la "migliore strategia per Arthur è coccolarla, quindi pagare l'attore". Le persone hanno anche discusso dell'importo a cui si presume che l'exchange sia valutato, ritenendo che sia superiore a 1 miliardo di dollari. Alcuni sembrano credere che Amato e RGB Coin non si avvicineranno ai 300 milioni di dollari richiesti, mentre altri ancora ritengono che pagare tale importo non sia un problema per BitMEX.

Tuttavia, c'è chi pensa che il settore in generale abbia bisogno di una revisione.

Ad ogni modo, la causa è uno dei problemi che BitMEX ha dovuto affrontare di recente.

Come riportato, il 1° novembre l'exchange ha inviato un'e-mail in massa su un aggiornamento dei loro indici, ma non è riuscito a garantire che l'e-mail dei destinatari rimanesse nascosta, lasciando invece tutte le e-mail in bella vista per chiunque, il che è uno più grandi rischi per la sicurezza . Al momento, hanno riconosciuto la violazione e l'hanno attribuita ad un errore del software che hanno affermato di aver già identificato e corretto.

Nel frattempo, a luglio, è stato annunciato che la U.S. Commodity Futures Trading Commission sta indagando se BitMEX abbia violato le regole permettendo agli americani di fare trading sulla piattaforma, che non è registrata con l'agenzia.

Più Articoli