Home NewsBitcoin News

Questi i trader responsbaili del recente crollo dei prezzi di Bitcoin

Di Sead Fadilpašić
Questi i trader responsbaili del recente crollo dei prezzi di Bitcoin 101
Source: iStock/kokouu

Le recenti pressioni sulle vendite di bitcoin sono originate dai trader a breve termine che hanno acquistato i bitcoin a prezzi compresi tra 10.000 e 12.000 USD, sostiene la società di analisi di mercato cripto Coin Metrics.

Analizzando la composizione della misura di capitalizzazione che hanno realizzato, presentata come una alternativa più precisa alla capitalizzazione di mercato, l'azienda ha scoperto "informazioni importanti sulla psicologia degli attuali detentori" e ha presentato la variazione nel numero di BTC in ogni paniere basato sul costo tra il giorno prima dell'inizio delle sell off e quando il bitcoin era a $ 10.000, ovvero tra il 20 settembre e il 1 ottobre. Nel loro recente report, hanno incluso tre gruppi di trader:

  1. Proprietari con una base di costo superiore a 13.000 USD: prima del sell-off del mercato, circa 720.000 BTC appartenevano a questo gruppo, mentre quasi tutti i BTC sono rimasti inattivi durante il sell-off, con solo 4.140 spostati negli ultimi nove giorni, in base all'analisi dell'attività on-chain, che suggerisce che "le vendite tra questi trader sono terminate" e che questi sono detentori a lungo termine che non hanno causato molta pressione.
  2. Proprietari che hanno acquisito bitcoin a prezzi compresi tra 10.000 e 13.000 USD: si tratta di un nuovo capitale "acquistato durante l'euforia minore estiva quando i prezzi hanno raggiunto nuovi massimi di questo ciclo di mercato". Questa è la coorte di trader che ha causato la maggior parte della pressione di vendita e l'analisi mostra che "questi detentori a breve termine stavano proteggendo le loro posizioni subendo una perdita moderata". È stata osservata un'ampia rotazione dal paniere con base di costo a 10.000 USD al paniere con base a 8.000 USD negli ultimi nove giorni, afferma il rapporto, il che significa che circa 500.000 BTC con una base di costo di 10.000 USD sono stati venduti in quel periodo e che il cestino della base di costo di 8.000 USD è aumentato di 750.000 BTC.
  3. Proprietari che hanno acquisito bitcoin a prezzi inferiori a 8.000 USD: circa 11,46 milioni di BTC appartengono a questo gruppo di "possessori a lungo termine con una forte impegno a lungo termine verso bitcoin", che hanno trasferito solo 150.000 bitcoin sulla catena. “La presa di profitto o la vendita da panico è stata limitata tra questi detentori. Questo comportamento indica che per la maggior parte dei possessori di bitcoin, la visione di un mercato rialzista per bitcoin rimane invariata", afferma il rapporto, ma tale visione potrebbe cambiare se il prezzo continuasse a diminuire o iniziasse un nuovo sell-off.

"Gli svantaggi di una grandezza simile a quello che abbiamo osservato da quando il mercato ha raggiunto il picco all'inizio di questa estate sono rari ma non senza precedenti", afferma il rapporto, come durante il periodo precedente alla bolla del 2017, il prezzo dei bitcoin aveva subito una correzione di quasi il 40% dal picco per ben due volte, quindi se si presume che il livello di 13.000 USD sia un picco relativo, "l'attuale calo è anche questa volta di circa il 40% - la storia che si ripete".

In questo istante, bitcoin viene scambiato a circa 8.344 USD ed è aumentato del 3,5% nelle ultime 24 ore, ma è ancora in calo di oltre il 13% nell'ultima settimana e nell'ultimo mese.

Nel frattempo, Binance Research ha detto oggi che il prezzo dei bitcoin tende ad aumentare il giorno prima della Settimana d'oro cinese, una festa nazionale di una settimana, per poi cadere il giorno in cui inizia. Quest'anno, questa settimana inizia oggi, 1 ottobre. Durante la settimana, "BTC tende a scendere leggermente, poi si riprende", hanno detto i ricercatori, osservando, tuttavia, che non esiste una forte relazione tra la Golden Week e il prezzo dei Bitcoin.

Questi i trader responsbaili del recente crollo dei prezzi di Bitcoin 102
Source: Binance Research

Più Articoli