. 2 min read

BNB Chain lancia un layer 2 per andare più veloce di Ethereum!

L’ecosistema blockchain alimentato dal token BNB di Binance, BNB Chain, ha lanciato su testnet la sua nuova rete Layer 2, chiamata opBNB.

Nella giornata di lunedì, BNB Chain ha dichiarato che opBNB è una rete compatibile con Ethereum Virtual Machine (EVM), ed è basata su OP Stack di Optimism, che utilizza i rollup ottimistici.

Lo scopo principale di questa nuova rete è quello di offrire soluzioni di scalabilità, aumentare la velocità delle transazioni e ridurre il costo delle commissioni.

In una recente intervista, il senior solution architect di BNB Chain, Arnaud Bauer, ha dichiarato che la velocità attuale della rete Layer 1 BNB Smart Chain è di circa 2.000 transazioni al secondo, con un costo medio per transazione di circa 0,109 dollari.

La nuova rete Layer 2 opBNB, invece, supporterà oltre 4.000 transazioni al secondo e costerà in media meno di 0,005 dollari per transazione.

BNB Smart Chain fa parte dell’ecosistema BNB Chain, insieme a BNB Beacon Chain (il livello di staking e governance dell’ecosistema BNB Chain), BNB Greenfield (un sistema di archiviazione dati decentralizzato) e zkBNB (una rete Layer 2 basata sulla tecnica “zero knowledge” o zk rollup).

Anche zkBNB si trova attualmente su testnet, essendo stata lanciata lo scorso settembre. Il lancio della mainnet di opBNB è previsto per il terzo trimestre di quest’anno.

OpBNB compatibile con gli EVM

Alla domanda sul perché BNB Chain stesse lanciando un’altra rete Layer 2, Bauer ha risposto che zkBNB non è compatibile con gli EVM, mentre opBNB lo è, il che aiuterà l’ecosistema a crescere ulteriormente.

La compatibilità EVM si riferisce alla capacità di una blockchain di supportare e interagire con applicazioni sviluppate per blockchain compatibili con l’ambiente informatico di Ethereum.

Bauer ha affermato che:

“La compatibilità EVM è importante perché consente agli sviluppatori di portare facilmente le loro applicazioni esistenti basate su Ethereum su altre piattaforme compatibili, migliorando l’interoperabilità ed espandendo ulteriormente la portata delle applicazioni decentralizzate”.

Con zkBNB e opBNB, Bauer vede BNB Chain in concorrenza diretta con l’ecosistema Ethereum Layer 2, che comprende progetti come Arbitrum e Optimism.

Anche se opBNB si basa sullo stesso Optimism, Bauer ha detto che offre un limite di gas o spazio di blocco più elevato, fino a 100 milioni, contro i 30 milioni di Optimism.

Un limite di gas più elevato indica una maggiore capacità di lavoro computazionale all’interno di un blocco, consentendo una maggiore scalabilità e l’elaborazione di più transazioni sulla blockchain.

Catena BNB vs Ethereum

L’ecosistema di BNB Chain è ancora piccolo rispetto a quello di Ethereum. Secondo i dati di DefiLlama, il valore totale bloccato (TVL) delle applicazioni basate su Ethereum è di oltre 24 miliardi di dollari, mentre il TVL dei progetti basati su BNB Chain è di oltre 3 miliardi di dollari.

Bauer ha detto che BNB Chain sta “cercando di spingere molto sulla parte dell’innovazione” per portare applicazioni più facili da usare nell’ecosistema e far crescere il suo TVL.

Il 5 giugno, la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha citato in giudizio Binance, Binance.US e Changpeng Zhao, in quanto considera la maggior parte delle criptovalute, incluso il token BNB, come titoli non registrati.

Bauer si è rifiutato di commentare il potenziale impatto che questa causa legale può avere sull’ecosistema BNB Chain, affermando che la priorità del progetto è quella di rimanere focalizzato sul proseguimento della costruzione della nuova rete.

 

Leggi anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali Social

   

Articoli consigliati