11 dicembre 2020 · 2 min read

Gigante del business investe 60 milioni di dollari nella società di pagamento Chai basata su blockchain

Un gruppo di giganti del business sudcoreani e giapponesi tra cui Hanhwa Investment & Securities , SoftBank e SK si sono uniti a investitori blockchain più affermati per completare una serie di investimenti del tipo Series B del valore di oltre 60 milioni di dollari nell'impresa sudcoreana Chai , il fornitore di un gateway di pagamento basato su blockchain.

Screenshots di Chai app. fonte: play.google.com

Chai ne ha completato uno di Series A da 15 milioni di dollari nel febbraio di quest'anno.

L'azienda è partner dell'emittente di stablecoin Terra , e fa uso delle offerte di blockchain e stablecoin di Terra per, afferma, offrire commissioni di transazione inferiori e offrire sconti ai suoi utenti.

Chai è stato lanciato in Corea del Sud lo scorso anno e afferma di avere oltre 2,5 milioni di utenti. Un accordo di partnership con BC Card Anche , uno dei maggiori emittenti di carte di credito della Corea del Sud, ha rafforzato il suo profilo.

Circa 2.200 commercianti in Corea del Sud hanno accordi di partnership con Chai, con quest'ultimo che cerca di espandere la sua portata sulla scia della pandemia di coronavirus. La pandemia ha visto i sudcoreani rivolgersi a pagamenti senza contatto, con un aumento del 17% dei pagamenti senza contatto dall'inizio della crisi secondo i dati della banca centrale.

Il governo si è inoltre impegnato a promuovere piattaforme di pagamento senza contatto come parte di un tentativo di ridurre i danni causati da pandemie e altri rischi moderni.

Secondo un comunicato stampa condiviso con Cryptonews.com e un rapporto di Fn News , il round di investimento segna un nuovo record sudcoreano per una società fintech ed è stato guidato da Hanhwa Investment & Securities, parte del conglomerato Hanwha Group , che ha circa 166 miliardi di dollari in attività.

SoftBank, nel frattempo, gestisce il Vision Fund, il più grande fondo di venture capital al mondo incentrato sull'IT, con un capitale di oltre 100 miliardi di dollari.

SK è uno dei due principali operatori di telefonia mobile e Internet della Corea del Sud ed è un'altra delle cosiddette chaebol , o mega-società della Corea del Sud.

Al round ha preso parte anche il ramo di investimento della banca commerciale KEB Hana , così come le società di venture capital InterVest , Aarden Partners e K2 Investment Partners, nonché l'acceleratore blockchain Hashed .

Il CEO e socio amministratore di quest'ultimo, Simon Kim, ha affermato di essere "entusiasta di vedere come la blockchain stia alimentando ulteriori progressi nei servizi fintech" e "non vedeva l'ora dell'espansione di Chai" al di fuori della Corea del Sud e "nel mercato globale".
___

Ulteriori informazioni:
Cash Still a Top Hedge Pick, but Digital Winning Payments War – Bank Strategist
Crypto And Blockchain Adoption Depends on Security, Trust & User Experience
Travala in Crypto Transactions Boost, Bitcoin Outstrips Credit Card Sales
Visa Makes Stablecoin Push With Circle’s USDC
Bitcoin Rewards "Farming" Is Coming