19 ott 2021 · 3 min read

deBridge arma gli sviluppatori per passare alla cross-chain

blockchain

L'ecosistema della finanza decentralizzata (DeFi) è cresciuto enormemente nell'ultimo anno. Di recente, secondo i dati DeFi Pulse, si era avvicinato a 100 miliardi di dollari in valore totale bloccato (TVL) ed è valutato a ben oltre 90 miliardi di dollari al momento della scrittura.

Gli smart contract, che possono essere programmati con termini e condizioni prestabiliti, sono stati anche implementati su un'ampia gamma di piattaforme DeFi come Aave (AAVE) e Compound (COMP), al fine di facilitare prestiti, prestiti e staking decentralizzati. Sebbene questo nascente sistema DeFi abbia i suoi chiari vantaggi, attualmente è piuttosto frammentato.

Attualmente, ci sono molte blockchain in silos che hanno reso davvero difficile trasferire valore senza soluzione di continuità tra centinaia di reti DLT (distributed ledger tech). Tuttavia, ci sono diversi progetti che stanno attualmente lavorando per migliorare l'interoperabilità cross-chain. Ciò significa che gli sviluppatori di applicazioni stanno creando protocolli che consentiranno a diverse blockchain di scambiare dati e asset tra loro.

deBridge consente agli sviluppatori di passare alla cross-chain

Sono stati lanciati progetti come deBridge per creare soluzioni che consentiranno a diverse blockchain di scambiare sia dati che token di criptovalute tra loro. deBridge ha vinto il Chainlink Global Hackathon nel 2021, aggiudicandosi il primo premio tra più di 140 squadre in competizione.

Mentre ci sono altre soluzioni di interoperabilità blockchain sul mercato come Polkadot (DOT) e Cosmos (ATOM), deBridge è un progetto di infrastruttura innovativo che mira non solo a facilitare lo swap di asset tra catene, ma anche ad aiutare i progetti a espandersi su altre blockchain e piattaforme Layer-2.

Usando deBridge, gli sviluppatori di progetti saranno in grado di espandersi su altre blockchain, collegando il loro token nativo e interconnettendo i componenti del protocollo in diverse catene.

Proprio come molte blockchain sono necessarie per supportare il futuro della finanza, anche il settore crypto necessita di diversi protocolli di interoperabilità blockchain per soddisfare un'ampia gamma di requisiti.

Secondo i suoi sviluppatori, deBridge si concentra sull'abilitazione dell'interoperabilità cross-chain e ha il potenziale per portare le valute digitali e la tecnologia blockchain nel mainstream. Come notato dal team deBridge, il settore blockchain sta rapidamente subendo cambiamenti trasformativi.

deBridge si rende conto che sarà fondamentale supportare gli exchange cross-chain e l'interoperabilità mentre ci dirigiamo verso il futuro. Il team ha recentemente raccolto 5,5 milioni di dollari di capitale in modo da poter continuare a lavorare nel settore cross-chain.

Con l'assistenza del partner ParaFi Capital, il team di deBridge ha compiuto costanti progressi, dopo il lancio del progetto durante l'Hackathon Chainlink Spring 2021.

deBridge ha ottenuto notevoli investimenti da Huobi Ventures, Krypital, MarketAcross, Lemniscap, Crypto.com, DFG, LAO, Neptune DAO, Axia8 Ventures e molti altri importanti investitori.

Alex Smirnov, co-fondatore e responsabile del progetto di deBridge, ha notato che i proventi dovrebbero aiutare a creare infrastrutture e servizi decentralizzati associati che consentirebbero a qualsiasi protocollo di espandersi a qualsiasi blockchain o rete DLT "per ottenere una maggiore scalabilità, interconnettendo perfettamente i componenti del protocollo in diversi ecosistemi”.

L'investimento dovrebbe anche aiutare deBridge a implementare la propria MainNet entro la fine dell'anno. Secondo quanto riferito, la versione iniziale del protocollo supporterà gli swap cross-chain di Binance Smart Chain, Ethereum, Polygon, HECO e Arbitrum, oltre a consentire una maggiore interoperabilità.

I singoli utenti e i progetti consolidati dovrebbero essere in grado di realizzare interazioni trasversali e partecipare al bridging. Il team di sviluppo può anche iniziare a creare varie soluzioni in aggiunta al protocollo deBridge.

Verso un'economia globale decentralizzata

Molti esperti ora concordano sul fatto che il futuro della finanza sarà molto più decentralizzato rispetto al tradizionale settore finanziario. Per consentire un ecosistema finanziario veramente democratizzato, dobbiamo creare piattaforme sufficientemente decentralizzate che siano in grado di interagire tra loro tramite soluzioni di interoperabilità cross-chain. Ecco perché ci si aspetta che progetti come deBridge svolgano un ruolo importante nel supportare l'interoperabilità blockchain e le interazioni senza interruzioni tra reti DLT indipendenti.

 

Dichiarazione di non responsabilità: la sezione Industry Talk presenta approfondimenti degli attori del settore delle criptovalute e non fa parte del contenuto editoriale di Cryptonews.com.

 

Seguici sui nostri canali social:

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN