Home NewsBlockchain News

La Cina ha registrato il 60% dei brevetti Blockchain nel mondo - Rapporto

Di Tim Alper
La Cina ha registrato il 60% dei brevetti Blockchain nel mondo - Rapporto 101
Source: iStock/johnnyscriv

Le aziende cinesi e le organizzazioni governative hanno registrato l'incredibile cifra di 7.600 domande di brevetto relative alla blockchain tra il 2009 e il 2018, con il solo gigante dell'e-commerce Alibaba che ha registrato 512 brevetti, secondo i ricercatori giapponesi.

Nikkei afferma che, secondo la società di ricerca giapponese Astamuse, le domande di brevetto di parti cinesi rappresentavano il 60% del totale nel periodo 2009-2018.

La Corea del Sud si classifica seconda nello stesso periodo, con circa 1.150 brevetti registrati. Le aziende e le agenzie giapponesi hanno presentato meno di 380 domande.

Lee Jong-cheol, un consulente aziendale blockchain con sede a Seoul, ha detto a Cryptonews.com:

“Non è ironico che due paesi con una regolamentazione su blockchain e criptovalute così rigorosa - la Corea del Sud e la Cina - sembrino essere all'avanguardia nella ricerca sulla blockchain? Mi chiedo cosa fanno Seoul e Pechino di tutto questo. Forse lo vedono come una convalida delle loro politiche?”

Tuttavia, le società europee e americane non sono del tutto fuori dalla corsa alla tecnologia blockchain: lo stesso media riferisce che la società britannica nChain, affiliata con uno dei principali sostenitori di Bitcoin SV, Craig Wright, ha registrato 468 brevetti, con l'America IBM che ha presentato 248 domande.

Citando gli avvocati specializzati in brevetti, il punto di riferimento dei media afferma anche che alcune domande di brevetto potrebbero finire per bloccare i progressi di alcune aziende, sollevando ostacoli legali. Le aziende potrebbero anche vedere la registrazione dei brevetti blockchain come un'opportunità commerciale - e cercherebbero di costringere le aziende a pagare royalties per l'adozione di soluzioni che fanno uso di innovazioni tecnologiche brevettate.

Inoltre, come riportato, il presidente cinese Xi Jinping ha incoraggiato ad accelerare lo sviluppo della tecnologia blockchain in Cina grazie alla sua importanza "nel nuovo ciclo di innovazione tecnologica e trasformazione industriale" del paese.

Più Articoli