01 nov 2021 · 3 min read

Titani tecnologici cinesi vogliono "combattere" le cripto

Cina Criptovalute
Fonte: Adobe/Sundry Photography

Alcune delle più grandi aziende tecnologiche cinesi, tra cui JD, Tencent e Ant Group di Alibaba, hanno firmato un "patto di autoregolamentazione" che comporta un impegno a "combattere" o "eliminare" le criptovalute.

Secondo JRJ e NBD, l'accordo è stato siglato in una riunione guidata dalla National Copyright Exchange Center Alliance, un regolatore di copyright guidato dal governo e fondato da un decreto del Consiglio di Stato, l'organo esecutivo del governo centrale cinese.

All'incontro erano presenti Ant, il braccio fintech di Alibaba, la divisione cloud del gigante della tecnologia e dell'intrattenimento Tencent e il braccio IT del colosso dell'e-commerce JD (conosciuto anche come Jingdong), oltre alla China Academy of Art, l'Ufficio Notarile Internet di Hangzhou della provincia di Zhejiang e un braccio del gruppo statale di media CCTV.

L'obiettivo principale del summit era l'arte digitale, i contenuti audio e video, ma sia la cripto che la blockchain sono state menzionate in diverse occasioni nel testo dell'accordo. Le parti si sono impegnate a promuovere un ecosistema sano per la "creazione culturale digitale" in Cina.

Hanno concordato sulla necessità di usare la tecnologia blockchain per aiutare ad aumentare "l'autenticità e la credibilità" dell'emissione, acquisto e raccolta di opere digitali, lodando la sua capacità di "proteggere i diritti e gli interessi dei creatori" e combattere le contraffazioni.

Tuttavia, hanno anche concordato di assicurare che le criptovalute siano tenute fuori dallo spazio e hanno aggiunto che i loro sforzi dovrebbero garantire che "speculazione e rischi finanziari" siano tenuti lontani con una politica "senza criptovalute" che assicuri la "prevenzione dei rischi di riciclaggio di denaro".

Che stiano agendo di propria iniziativa o come risposta all'accresciuta pressione di Pechino, sia Ant che Tencent si sono espresse a favore di una forma di autoregolamentazione che cerca di mettere le criptovalute saldamente nell'ombra.

Ant ha rilasciato una lista su "cosa non fare" per i contenuti digitali - che includono l'impegno a "resistere risolutamente" a tutte le "attività" legate ai "criptoasset" e a combattere "la speculazione malevola sul prezzo degli asset digitali". L'azienda si è anche essenzialmente impegnata ad astenersi dallo sviluppare o trattare con token non fungibili (NFT) collegati a prodotti finanziari.

Il mese scorso, il braccio digitale di Tencent ha fatto qualcosa di simile, impegnandosi a lavorare con un "quadro di conformità" con i propri sviluppi di contenuti digitali e a "resistere fermamente alle attività illegali legate a [criptovalute]".

Entrambe le aziende, come JD, avevano perseguito vie commerciali alimentate da NFT prima della repressione sulle criptovalute di settembre di quest'anno, ma sono state costrette ad una sorta di voltafaccia, assicurando che i loro token vengano rilasciati su blockchain private, piuttosto che su reti popolari come Ethereum (ETH).

E il mese scorso l'apparente scalata ha preso una nuova piega quando i titani della tecnologia, secondo il media outlet NBD, hanno accettato di iniziare a riferirsi ai loro NFT come "digitali collezionabili" o "oggetti digitali da collezione" - un altro segno che Pechino non tollererà il linguaggio legato alle criptovalute nella sfera commerciale.
_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______
Per saperne di più: 
- Tencent, Alibaba Try to Pursue NFT Business – But Not as We Know It
- Tech Crackdown Hasn’t Halted Chinese Firms’ Blockchain R&D Progress

- Gli USA diventano il più grande hub di mining di Bitcoin
- China Ready to Get Tough with Crypto Crackdown Enforcement

- Chinese Firms Exiting Mainland as Crypto Crackdown Bites
- Le criptovalute resistono al controllo dei Regolatori