Home NewsBitcoin News

Il gruppo CME lancerà le opzioni sui contratti futures su Bitcoin tra due mesi

Di Sead Fadilpašić
Il gruppo CME lancerà le opzioni sui contratti futures su Bitcoin tra due mesi 101
Source: iStock/John M. Chase

Il 2020 potrebbe iniziare con il lancio di un nuovo strumento finanziario per gli investitori in Bitcoin (BTC).

Dopo l'annuncio di settembre relativo ai suoi piani per lanciare entro il primo trimestre del 2020 questa nuovo prodotto aggiuntivo alle offerte già esistenti, il Chicago Mercantile Exchange (gruppo CME), un importante mercato di derivati ​​finanziari, ha dichiarato oggi che le opzioni sui suoi contratti futures su Bitcoin saranno disponibili per la negoziazione a partire dal 13 gennaio del prossimo anno, a condizione che i regolatori diano il via libera.

Tim McCourt, Global Head of Equity Index e Alternative Investment Products, ha dichiarato che, dal lancio dei futures Bitcoin quasi due anni fa, lo scambio ha visto "un crescente interesse" per le opzioni da parte dei loro clienti, che lo considerano "un altro modo di differenziare e commerciare in questi mercati. "McCourt ha aggiunto che il Gruppo CME ha lavorato a stretto contatto con i propri clienti e l'industria al fine di "stabilire un mercato dei futures sottostanti solido e sempre più liquido [...], e crediamo che le opzioni Bitcoin ora offriranno ai nostri clienti maggiore precisione e flessibilità per gestire il proprio rischio".

Per quanto riguarda i dettagli, tra le altre specifiche, il sito web afferma che:

  • il valore si basa sul CME CF Bitcoin Reference Rate (BRR) regolato, calcolato quotidianamente aggregando l'attività di trading BTC in cinque principali scambi di criptovaluta tra le 15:00. e le 16:00 Ora di Londra;
  • Le opzioni CME su futures bitcoin si concludono in un contratto future su 1 bitcoin al termine della negoziazione;
  • la dimensione del tick è di 5 punti indice o USD 25,00, con la dimensione ridotta del tick pari a 1 punto indice o USD 5,00;
  • l'orario di negoziazione è dalle 17:00 alle 16:00 CT, da domenica a venerdì.

L'annuncio ha anche fornito uno sguardo all'andamento dei contratti futures dell'exchange su bitcoin, affermando che:

  • CME ha registrato un volume medio giornaliero di oltre 6.500 contratti nel 2019, che equivale a circa BTC 32.500;
  • ha visto 22 liquidazioni di scadenza futures andare a buon fine sin dal suo lancio;
  • ci sono più di 3.500 conti individuali registrati per il trading;
  • Il 47% del volume degli scambi proviene da paesi diversi dagli Stati Uniti

Come precedentemente riportato, Il Gruppo CME ha dichiarato che prevede di raddoppiare il proprio limite mensile di negoziazione dei futures su Bitcoin a 10.000 BTC e che ha già chiesto l'autorizzazione normativa dalla U.S. Commodity Futures Trading Commission.

Più Articoli