26 novembre 2020 · 6 min read

CEO di Coinbase allerta sul regolamento "sbrigativo" sui wallet , Bitcoin sotto i 17.000 USD

Il CEO del grande exchange di criptovalute con sede negli Stati Uniti Coinbase , Brian Armstrong, ha provocato abbastanza scalpore nell'universo cripto quando ha avvertito che l'amministrazione Trump in uscita non ha ancora finito con la regolamentazione delle criptovalute, probabilmente infliggendo un duro colpo con l'uscita dalla Casa Bianca. Alcuni ipotizzano che questo sia esattamente ciò che ha provocato il selloff nei mercati che stiamo vedendo questa mattina.

Brian Armstrong. fonte: screenshot

Mercoledì sera (ora UTC), Armstrong ha twittato che secondo alcune voci sentite la scorsa settimana, il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti e il Segretario al Tesoro Steven Mnuchin "stavano pianificando di emanare rapidamente una nuova regolamentazione sui portafogli cripto con host locale prima della fine del mandato", aggiungendo che è "preoccupato che questo avrebbe avuto effetti collaterali non intenzionali. Ha detto inoltre che Coinbase ha esposto le proprie preoccupazioni in una lettera inviata al Tesoro la scorsa settimana.

L'amministratore delegato ha iniziato la sua lista di preoccupazioni spiegando innanzitutto che i portafogli cripto con host locale, o portafogli non custodial, sono un tipo di software che consente a ciascun individuo di archiviare e utilizzare le proprie cripto senza fare affidamento su istituzioni finanziarie di terze parti. Secondo il team di Coinbase, il regolamento proposto non consentirebbe l'invio ad un portafoglio con host locale prima che istituzioni finanziarie come gli exchange verifichino che il destinatario sia il proprietario di quel portafoglio con host locale e raccolgano le loro informazioni di identificazione. Dovrebbero anche tenere traccia e registrare le transazioni, movimenti e altri dati. Ciò significherebbe toccare le basi stesse delle cripto: libertà e capacità per un individuo di detenere i propri soldi.

Armstrong afferma come sia "spesso poco pratico raccogliere informazioni di identificazione su un destinatario nella criptoeconomia". I motivi sono che molti utenti cripto:

  • inviano criptovalute a contratti intelligenti per utilizzare app DeFi, e uno smart contract non ha sempre un proprietario che può essere identificato;
  • inviano criptovalute a individui nei mercati emergenti, dove a causa della povertà, della mancanza di documenti di identificazione e di altri motivi, è difficile o impossibile raccogliere informazioni "significative" sui clienti;
  • usano le cripto con nuovi tipi di applicazioni online - "Immagina se ogni volta che volessi dare un voto positivo a un contenuto su Reddit o trasferire un elemento in un gioco, venissi fermato da un modulo che ti chiede di verificare il destinatario";
  • non vogliono più condividere documenti di identificazione con varie aziende, per timore di furti.

Il regolamento che va contro questo e che richiede ancora un compito estremamente difficile o impossibile da completare sarebbe molto dannoso per le criptovalute, ha affermato il CEO.

Non solo distruggerebbe i casi di utilizzo delle criptovalute, ma Armstrong scopre che probabilmente ci sarebbero meno transazioni dalle istituzioni finanziarie cripto ai portafogli con host locale, il che impedirebbe agli Stati Uniti di fare innovazione nel resto del mondo e, di conseguenza, ci sarebbero consumatori statunitensi che utilizzerebbero società cripto straniere non regolamentate, il che "a lungo termine, credo metterebbe a rischio lo status dell'America come centro finanziario".

Infine, il CEO ha chiamato il governo ad abbracciare la rete cripto aperta come hanno fatto con l'open Internet.

Il mercato precipita, l'universo cripto discute sulle ramificazioni delle possibili regolamentazioni

Quando questa notizia è stata pubblicata, tuttavia, alcuni nell'universo cripto hanno iniziato a speculare se questo possa aver "ucciso" la bull run. Giovedì mattina (8:51 UTC), a seguito di un forte rally, il mercato è diventato rosso nelle ultime 24 ore. Bitcoin (BTC) , che era diretto verso il suo massimo storico, è sceso di quasi il 13% in un giorno e il 4,5% in una settimana a 16.718 USD. Allo stesso modo, ethereum (ETH) è sceso del 17,5% in 24 ore e si è apprezzato del 4,8% in una settimana, attestandosi attualmente a 493 USD, abbastanza lontano dai 621 USD raggiunti all'inizio di questa settimana.

Alcuni hanno concordato con Armstrong sul fatto che questo regolamento sarebbe stato un duro colpo, con il co-fondatore di Coin Metrics Nic Carter che ha detto che "la posta in gioco è molto più alta questa volta", poiché stiamo "parlando del diritto di utilizzare i prodotti in contanti su Internet - qualcosa di assolutamente fondamentale per una società funzionante".

Nel frattempo, alcuni dicono che il regolamento porterebbe più legittimità allo spazio, ma vengono fornite controargomentazioni sul fatto che questi regolamenti devono avere senso affinché sia ​​così.

Altri non vedono un motivo per preoccuparsi ancora, poiché Mnuchin deve essere sostituito con l'ex presidente della Federal Reserve, Janet L. Yellen, "un leader testato in battaglia che ha aiutato la nazione a riprendersi dalla grande recessione", secondo il Washington Post che ha così commentato la scelta del potenziale presidente eletto Joe Biden sul segretario al tesoro degli Stati Uniti. Ma quella fiducia potrebbe essere mal riposta, dato che Yellen aveva parlato del bitcoin nel 2018 dicendo: "Dirò semplicemente che non sono un fan e lascia che ti dica perché. So che ci sono centinaia di criptovalute e forse qualcosa di accattivante arriverà in futuro ma prima di tutto, pochissime transazioni sono effettivamente gestite da bitcoin, e molte di queste sono transazioni illegali e illecite".

Nel frattempo, il New York Times sta "pianificando di pubblicare online una storia negativa su Coinbase nei prossimi giorni, e apparirà in stampa domenica", ha detto l'exchange in un post preventivo sul suo blog. La società si aspetta che l'articolo "implichi che i dipendenti neri sono stati discriminati" durante i principali cambiamenti di conformità e esperienza del cliente del 2018, tra gli altri argomenti - cosa che l'exchange nega.

___

Altre reazioni:

__

____

Maggiorni informazioni:
SWIFT-based FATF Rules Poor Fit for Crypto Industry, Says V20 Speaker
US 'Largely Compliant' with FATF Recommendations, but Issues Remain