Coinbase Oggi Va Per Il Test Diretto Delle Narrative Cripto

Sead Fadilpašić
| 12 min read

Oggi, 14 aprile, il grande exchange di criptovalute con sede negli Stati Uniti Coinbase diventa pubblico sulla borsa valori del Nasdaq tramite una quotazione diretta delle sue azioni sotto il simbolo “COIN”, con un gran numero di narrazioni che circondano l’evento.

Brian Armstrong, Fondatore e Amministratore Delegato di Coinbase. Fonte: Uno screenshot, Youtube/Coinbase

La società consentirà agli attuali azionisti di vendere direttamente le proprie azioni in borsa. All’inizio saranno immessi sul mercato quasi 115 milioni di azioni Coinbase.

Alla luce di questo evento, esaminiamo le principali narrazioni che circondano Coinbase che diventa pubblico e gli effetti che gli addetti ai lavori del settore scoprono che potrebbe avere –  tutti saldamente intrecciati, con un effetto che ne porta o ne alimenta un altro. È importante sottolineare che la maggior parte degli addetti ai lavori non può dire senza dubbio che la quotazione sarà un enorme successo o che tutte le previsioni si avvereranno, ma vedono l’evento come ampiamente positivo per l’exchange e il settore nel suo complesso.

Aiuta a legittimare il settore

Il listing di Coinbase – che il New York Times ha descritto come “il coming out party delle criptovalute” – invia le criptovalute su un binario veloce nel mainstream e potrebbe servire come un enorme test per la legittimità dell’industria.

Eric Kapfhammer, COO e Capo di Polyient Capital presso Polyient, ha affermato in un commento via e-mail che la quotazione sarà vista come un elemento che conferisce credibilità allo spazio, e poiché molti sostenitori e investitori di criptovalute sono investiti nel suo successo, gli effetti della quotazione si faranno sentire in tutto il settore.

“Sarà un successo? In un certo senso, il solo fatto di arrivare a questa fase – un titolo quotato in borsa – è di per sé un risultato incredibile”, ha affermato Kapfhammer.

Jun Li, fondatrice della blockchain pubblica Ontology (ONT), è andato oltre e ha affermato che questo listing “ripristinerà l’intero mercato blockchain”. Gli investitori saranno in grado di “indicare Coinbase come una società adeguatamente controllata e quotata in borsa, importante punto di partenza quando si raggiungono nuovi operatori di mercato, siano essi soci limitati, nuovi investitori o altre società. Questo è un momento molto eccitante. “

Aiuta a regolare il settore

Dopo la quotazione, ha affermato Jun Li, ci sarà una “gradita maggiore pressione” sugli stati per portare la politica e la regolamentazione alle industrie blockchain e cripto e senza regolamentazione l’industria non sarà ufficialmente riconosciuta.

Gli investitori che potrebbero diffidare dall’acquisto di criptovalute, ora acquisiscono la possibilità di possedere azioni in attività approvate dalla Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti , cosa che facilita le transazioni.

Aiuta a rassicurare il settore

Negli ultimi mesi, persino anni, ci sono stati continui sussurri relativi a potenziali divieti. Tuttavia, la quotazione di Coinbase negli Stati Uniti è un grosso affare per molti investitori perché “in qualche modo invia il segnale che i legislatori statunitensi non metteranno al bando bitcoin (BTC) e che il re delle criptovalute è qui per restare”, ha affermato Naeem Aslam , capo analista di mercato presso AvaTrade, come riportato da MarketWatch.

Inoltre, qualsiasi settore in grado di lanciare una quotazione di queste dimensioni “è senza dubbio una cosa reale, ed è dimostrato dal mercato”, ha detto al NYT Bradley Tusk, un investitore di capitale di rischio la cui azienda Tusk Venture Partners ha sostenuto Coinbase.

Fornisce un altro modo per ottenere l’esposizione ad un’ampia gamma di asset digitali

Questa è un’altra importante narrativa che circonda la quotazione, che alimenta anche una serie di dichiarazioni rialziste. Manuel Rensink, Direttore delle strategie di Securrency, ha descritto la quotazione come “un enorme colpo per la credibilità delle risorse digitali”, e in particolare quelle listate su Coinbase, comprese le stablecoin, le monete di finanza decentralizzata (DeFi) e le utility coin, ma non ancora titoli digitali. Un passo successivo sarà sicuramente listare COIN su Coinbase, ha affermato Rensink. (Nel frattempo, Binance l’ importante exchange concorrente, ha già affermato che oggi listerà Coinbase Stock Token (COIN).)

Alimenta I Flussi Di Capitale

Rensink ha sottolineato un altro punto rilevante, ed è che, man mano che più società blockchain si uniscono a COIN sul Nasdaq, insieme a una serie di fondi negoziati in borsa (ETF) di Bitcoin, “vedremo che i mercati digitali inizieranno a guidare i mercati azionari tradizionali, innescando trilioni di flussi di capitali “.

Secondo Eric Kapfhammer, una volta stabilito, ci sarà più flusso di capitali verso le società incentrate sulle cripto che le stesse criptovalute.

Collega Criptovaluta E Finanza Tradizionale

“La quotazione di Coinbase al Nasdaq è essenzialmente il primo ponte legittimo tra i mercati dei capitali tradizionali e i mercati delle criptovalute”, ha affermato Kapfhammer. A questo si aggiunge il citato aumento dei flussi di capitale, “questo potrebbe essere visto come la fine dell’inizio, o la fase introduttiva dell’evoluzione del settore. Che adozione di massa!”, Ha detto.

Jun Li vede anche l’accettazione del business delle criptovalute nella finanza tradizionale, che si traduce in maggiori finanziamenti e investimenti da una serie di diversi investitori istituzionali da un lato e attrae nuovi talenti nel settore con competenze più ampie dall’altro. “Mi aspetto che questo sarà accolto calorosamente da Wall Street poiché molte delle istituzioni riconoscono già il potenziale che ha la blockchain”, ha detto Li.

Nel frattempo, secondo Bloomberg, Barry Schuler, un co-fondatore dell’investitore di Coinbase DFJ Growth, ha affermato che Coinbase “costruirà una società di servizi finanziari completa. […] Come una versione crypto di Goldman Sachs o Morgan Stanley. “

È Rialzista Per L’intera Industria Delle Criptovalute

Grazie all’esposizione offerta a COIN, ha affermato Rensink, molti altri scambi centralizzati e decentralizzati beneficeranno di una quotazione Coinbase di successo.

Si presume inoltre che la quotazione possa portare ad un ulteriore aumento dell’interesse istituzionale per le cripto, che alimenterà ulteriormente i prezzi delle criptovalute. Che la quotazione sarà vantaggiosa per i prezzi delle criptovalute è ancora sconosciuto come alcuni dubitano, ma il 14 aprile sia bitcoin che ethereum (ETH) hanno raggiunto i loro nuovi massimi storici di 64.769 USD e 2.385 USD, rispettivamente.

Eric Kapfhammer ha affermato che “dopo anni di criptovaluta ai margini del panorama dei mercati finanziari, la quotazione di Coinbase dovrebbe servire da esempio che ci sono aziende cripto legittime e pronte per il mainstream pronte a integrarsi nei mercati dei capitali più ampi”. Un maggiore accesso ai mercati tradizionali dovrebbe stimolare una fase di crescita nel settore nel suo complesso, ed è probabile che ci sarà una maturazione nello spazio in termini di flussi di investimento, nonché l’espansione e lo sviluppo di nuovi servizi con le infrastrutture di accompagnamento.

Greg Carson, Capo di Corporate Development and Venture Capital presso Stablehouse, ha affermato che se Coinbase va bene, è un indicatore rialzista, ma “la quotazione stessa attirerà molta attenzione sulle opportunità che bitcoin e cripto stanno portando nel mondo”, portando a una più ampia accettazione globale dei concetti e delle innovazioni che sono state introdotte.

Innesca Il Rischio Esistenziale Per Istituzioni Legacy

Seamus Donoghue, Vice Presidente della Strategic Alliances di METACO, ha commentato che la quotazione è “una dichiarazione definitiva del raggiungimento della maggiore età di un business cripto puro disponibile per investimenti mainstream” e che le sue metriche di crescita e la capitalizzazione di mercato lo collocheranno tra i primi livelli di tutte le istituzioni finanziarie globali. Ciò lo renderà visibile al mainstream, mentre una quotazione di successo vedrebbe più capitale guidare ulteriormente la crescita esponenziale del settore. Ha detto:

“Coinbase metterà fine all’idea che non esiste un modello di business sostenibile nelle criptovalute e, cosa più importante, metterà paura agli operatori storici che le criptovalute davvero ” mangeranno le banche e le società finanziarie “se non vengono coinvolte. [.. .] Le società finanziarie legacy stanno già vedendo i loro servizi più redditizi essere interrotti dal fintech, con le società fintech che costringono le banche a competere con un nuovo modello di business. Tuttavia, la rapida crescita e il successo di Coinbase che costruisce una banca cripto forniscono un rischio molto più esistenziale per istituzioni legacy. L’intera gamma di servizi forniti da Coinbase fornisce potenzialmente un’uscita permanente dal sistema bancario legacy verso un modello di banca digitale digitale completamente nuovo “.

Ricorda Eventi Storici

Amber Ghaddar, co-fondatrice di AllianceBlock, ha osservato che la frenesia che circonda questa quotazione ricorda il commercio di minatori d’oro come investimento per procura sull’oro: alcuni investitori azionari non potevano accedere all’oro alcuni decenni fa perché non avevano una merce e/o mandato derivato e stavano invece investendo in cercatori d’oro. “Molti investitori retail e istituzionali che vedono la quotazione di Coinbase stanno facendo lo stesso: non hanno né la conoscenza né l’infrastruttura per investire in Bitcoin e criptovalute e stanno usando Coinbase come investimento proxy nel settore”, ha detto Ghaddar.

Colpisce L’intera Società

Collegato al punto precedente, l’elenco può influenzare la società nel suo insieme, ben oltre la sola criptosfera. “Quando vedi che le persone stanno valutando se investire in Coinbase, fai due passi indietro e pensa a cosa possano significare le criptovalute per la società da ora in poi”, ha detto a Bloomberg Garry Tan, fondatore e managing partner di Initialized Capital e investitore di Coinbase, aggiungendo che Coinbase è il Microsoft, Netscape, Google o Facebook di questo decennio.

Allo stesso modo, Greg Carson ha sostenuto che la quotazione in borsa è un elemento di convalida per qualsiasi settore emergente e una tendenza chiaramente visibile in tutta la storia della tecnologia emergente: computer (Apple), società di telefonia mobile (Sprint), società di software (Microsoft) e società di Internet (Amazon, Google), che hanno avuto tutti periodi in cui la comunità finanziaria e il pubblico erano scettici. Ha aggiunto che,

“Diventare pubblico di fronte a questo scetticismo è un evento bellwether, che porta all’accettazione dagli spazi tradizionali e alla trasformazione delle loro industrie nel tempo. Nel caso della IPO di Coinbase, c’è una promessa per rimodellare sia la tecnologia che gli spazi finanziari – il che significa potremmo vedere il doppio della convalida. “

Riaccende Il Dibattito Tra DPO e IPO

Questa è stata la conclusione di Alex Coffey, Senior Specialist presso il Trader Group di TD Ameritrade. Il suo articolo ha rilevato una serie di differenze tra le offerte pubbliche iniziali (IPO), che utilizzano un broker, e le offerte pubbliche dirette (DPO), che utilizzano un approccio diretto. Quest’ultimo può dare alle aziende un maggiore controllo sui termini delle loro offerte perché non stanno lavorando con una banca di investimento, con il risultato che tutti gli investitori hanno uguale accesso alle azioni.

Lascia Che L’acquirente Stia Attento

Secondo questo detto, l’acquirente è il solo responsabile del controllo della qualità della merce prima di un acquisto. Jason Blick, Amministratore Delegato di EQIBank, ha affermato che, mentre la quotazione di Coinbase fornirà la trasparenza “necessaria da tempo” alle sue finanze, il suo modello di business sottostante è soggetto a “pressioni straordinarie”. Ha spiegato che nella “corsa al ribasso” dei modelli di prezzo delle borse principali, le aspettative degli investitori di notevoli rendimenti a lungo termine possono essere rapidamente superate poiché i prezzi più bassi si traducono in una compressione permanente dei margini di profitto. “Non si è ancora visto se questo possa essere compensato dall’accesso ai mercati pubblici, ma a meno che Coinbase non espanda rapidamente i suoi set di prodotti per abbracciare servizi finanziari a più alto margine, Caveat emptor non è mai stato più appropriato”, ha detto Blick.

Lisa Ellis di MoffettNathanson, che è ottimista sul titolo, ha avvertito che investire in Coinbase non è per i deboli di cuore, poiché l’attività e il titolo “probabilmente vedranno oscillazioni drammatiche, potenzialmente protratte”, ha riferito Axios.

I primi in COIN saranno probabilmente gli hedge fund e la vendita al dettaglio, che potrebbero acquistare in loro “piuttosto pesantemente”, ha detto Olivier Marciot, un gestore di portafoglio presso Unigestion, ma questo “non dovrebbe essere una chiara indicazione di come saranno a lungo termine.”

Ora siamo certamente nell’ultimo boom, ha detto per il NYT Nick Tomaino, fondatore di 1confirmation ed ex dipendente di Coinbase. Non poteva dire se le cose cambieranno domani o tra due anni, ma “gli scoppi sono sempre più alti dei boom”.

Dimostra La Fragilità Del Sistema Di Valutazione

Secondo Amber Ghaddar, in termini di valutazioni euforiche, Coinbase è proprio lì con Tesla, mentre, “sulla base delle valutazioni nei mercati privati europei”, il 13 aprile è stato scambiato a una valutazione di 150 miliardi di dollari, superiore a LSEG, ICE e CME capitalizzazioni di mercato combinate, così come un rapporto prezzo/vendita vicino a 60, mentre altre borse scambiano tra 3 (Nasdaq) e 15 (CME). “Questa è un’ulteriore prova che il quadro delle valutazioni tradizionali è rotto e l’attuale euforia, guidata in parte dall’ helicopter money, non è altro che insostenibile”, ha detto Ghaddar.

‘OK, Boomer’?

La quotazione segue l’exchange che ha registrato 1,8 miliardi di dollari di entrate nel primo trimestre del 2021, rispetto agli 1,3 miliardi di dollari dell’intero 2020.

Come riportato, la quotazione potrebbe stimare la società a più di 100 miliardi di dollari. Hugh Tallents, un consulente di servizi finanziari presso CG42, ha detto ad Axios che la valutazione probabilmente “solleverà enormi sopracciglia, ma sarà uno di quei momenti tipo ‘OK, Boomer’ in cui se non credi nella setta, allora la valutazione sarà sbalorditiva per te. “

Ma per giustificare quel numero, Coinbase dovrebbe diventare il più grande scambio finanziario del mondo, ha detto Fortune. “Fa parte della frenesia generale che crea bolle ovunque”, hanno citato David Trainer, analista della società di ricerca New Constructs. “Quando fai i numeri, non c’è modo di argomentare a favore del possesso di questo titolo con una faccia seria”. Arrivare a questo numero sembra “un’impossibilità matematica”.

Un precedente articolo di MarketWatch affermava che “la società ha poche o nessuna possibilità di soddisfare le future aspettative di profitto che sono integrate nella sua valutazione ridicolmente alta prevista di 100 miliardi di dollari” e che la valutazione dovrebbe essere più vicina a 18,9 miliardi di dollari.

Nel frattempo, Nasdaq ha annunciato martedì che alla borsa è stato assegnato un prezzo di riferimento di 250 dollari per azione, che lo valuta intorno ai 65,3 miliardi di dollari. Il prezzo di riferimento si basa sulle transazioni passate delle azioni Coinbase su borse private e su input dei banchieri di investimento, ma non indica dove verrà aperto il titolo.
_____

Altre reazioni

____

Per saperne di più: 
Considering Coinbase’s COIN? You Might Be Better Buying Bitcoin Instead
Coinbase Employees Get Extra Millions That Might Be Spent on BTC and Alts
Coinbase Goes Public This Week – What To Expect?
Coinbase Listing Won’t Help Bitcoin Price – Analyst
BTC Slips As Coinbase Sees 15% User Growth At Best, Focuses on Altcoins
The Dark Side Of Coinbase Listing
Bitcoin, Ethereum Hit New ATHs One Day Before Coinbase Listing
__
(Updated at 11:19 UTC with additional reactions.)