Home News

Confusione in Cina con il riportato arresto del CEO di RenrenBit

Di Tim Alper
Confusione in Cina con il riportato arresto del CEO di RenrenBit 101
Fonte: Adobe/mehaniq41

I media cinesi hanno riferito che Zhao Dong, il capo della piattaforma di prestito over-the-counter (OTC) e di criptovaluta RenrenBit e un importante investitore in Bitfinex è stato preso per essere interrogato dalla polizia.

Secondo i report dei dei media BlockBeats e Chainnews, "Voci" circolano nelle comunità online su Zhao Dong, con molte persone che affermano che sia stato portato in una stazione di polizia ad Hangzhou, nella provincia di Zhejiang. Tuttavia, altri rapporti sembrano affermare che in realtà è stato fermato da agenti di polizia a Yancheng, nella provincia di Jiangsu.

I media citano il capo del marketing di RenrenBit per aver affermato che nulla sembra fuori posto e che "tutto il personale [della società] si è presentato al lavoro come al solito" il 2 luglio.

I resoconti dei media affermano anche che si dice che la polizia non stia indagando su potenziali illeciti da parte di RenrenBit - piuttosto sono più interessati alle attività private di Zhao Dong. Alcuni utenti di social media hanno affermato che il caso riguarda una "operazione di criptovaluta illegale".

Come riportato in precedenza, Zhao Dong è uno dei trader OTC più famosi della Cina. Secondo precedenti rapporti, anche la sua società di investimento blockchain DGroup è stata menzionata tra gli azionisti dell'exchange Bitfinex.

Zhao Dong è parzialmente responsabile per aver messo insieme 1 miliardo di dollari per l'offerta iniziale del LEO Token (LEO) di Bitfinex, con alcuni che sostengono che "il peso e la rete del CEO abbiano aiutato Bitfinex a riconquistare i trader cinesi".

Il capo della cinese Sino Global Capital , Matthew Graham, ha sottolineato su Twitter che "sembra confermato" che il CEO di RenrenBit sia stato effettivamente preso per un interrogatorio.

Più Articoli