Home NewsBitcoin News

Exchange cripto preoccupati: la polizia continua a indagare sulle frodi

Di Tim Alper
Exchange cripto preoccupati: la polizia continua a indagare sulle frodi 101
Fonte: Adobe/david_franklin

Stanno emergendo ulteriori dettagli sul raid della Seoul Metropolitan Police Agency su Bithumb , il principale exchange di criptovalute della Corea del Sud per sospetti di frode e appropriazione indebita.

Un dipendente con sede a Seoul in uno exchange cripto rivale della Corea del Sud, che ha chiesto di non essere nominato, ha detto a Cryptonews.com ,

"Questo non è di buon auspicio per il settore in un momento così importante per tutti noi. Questo spaventerà anche l'industria. Dobbiamo allontanarci dal mondo ombroso delle ICO sospette [offerte iniziali di monete] e società di comodo offshore ed entrare in una nuova era di trasparenza se la società nel suo insieme vuole prendere sul serio il nostro settore. "

L'impiegato dell'exchange di criptovalute ha parlato dopo che il media Seul Shinmun ha pubblicato i dettagli presunti sul token BXA che potrebbe essere al centro delle indagini della polizia.

Come parte di un accordo fallito per vendere una partecipazione del 51% in Bithumb a un consorzio con sede a Singapore, i proprietari di Bithumb hanno accettato di listare la moneta BXA nel 2018, ma sembrano aver rinnegato le loro promesse, nonostante abbiano ricevuto un cospicuo sostegno finanziario da investitori privati.

Da allora il valore del token è precipitato, con investitori arrabbiati che sperano di citare in giudizio due dirigenti che affermano essere responsabili del fiasco della BXA: Lee Jung-hoon e Kim Byung-gun.

Seoul Shinmun ha affermato che una misteriosa società di comodo con sede nelle Isole Vergini britanniche potrebbe essere collegata alla questione, sollevando anche domande sulla proprietà dell'exchange.

Sia Lee che Kim si sono mossi per prendere le distanze dal fiasco dei token BXA, con rappresentanti di ciascuna parte che si incolpano a vicenda per le decisioni relative ai token BXA.

Money Today News ha riferito che la perquisizione della polizia comportava il sequestro di documenti e una perquisizione degli uffici centrali del distretto di Gangnam di Bithumb a Seoul dalle 11.00 alle 17.30 di ieri.

E il quotidiano Money Today ha citato un portavoce di Bithumb che ha affermato che sarebbe stato trasparente, avrebbe fornito una spiegazione completa e che "avrebbe cooperato attivamente con le indagini [della polizia]".

Lo stesso media ha anche affermato che l'indagine della polizia su Bithumb è iniziata "sul serio alla fine di luglio" e ha aggiunto che gli esperti "si aspettano che il caso abbia un grande impatto" sull'industria in generale.

Cryptonews.com ha contattato Bithumb per un commento su questa storia, ma deve ancora ricevere una risposta.

Più Articoli