29 giu 2021 · 2 min read

Gli impianti di mining vengono venduti "come rottami metallici" e l'umore in Cina si fa cupo

In Cina il prezzo dell'hardware per il mining di criptovalute sta crollando, con segnalazioni di impianti che vengono venduti "come rottami metallici" sul continente. La causa è il Crackdown Cripto 2.0 che sta costringendo le società locali di mining a chiudere.

Fonte: Adobe/Konstantin Yolshin

Secondo Odaily, così come per Epoch Times e per un report dell'emittente NDTV, i prezzi dell'hardware minerario sono diminuiti fino al 50% da aprile.

L'eccesso di macchine di seconda mano messe in vendita è il motivo principale per cui Bitmain, il gigante cinese dell'hardware di mining, alla fine della scorsa settimana ha interrotto tutte le vendite, nel tentativo di stabilizzare i prezzi.

L'emittente ha mandato in onda le interviste a due professionisti del settore dell'hardware minerario (cognomi e società trattenuti). Il primo, soprannominato Zhang, ha affermato che il numero di macchinari usati immessi sul mercato ha fatto scendere i prezzi, e che molti miner, piuttosto che trasferirsi in un paese che permetterebbe loro di continuare l'attività, stanno cercando di guadagnare qualcosa vendendo i macchinari.

Fonte: hashrateindex.com

Il secondo, soprannominato Li, ha affermato che "molte persone ora stanno perdendo soldi" ma che "molti minatori stanno ancora utilizzando le loro macchine". Ha aggiunto che la repressione "non ha completamente ucciso" il settore del mining nel continente.

Tuttavia, Li ha osservato che l'estrazione di Bitcoin (BTC) ad oggi è un'attività rischiosa, poiché è facile da rilevare per i fornitori di energia. E con squadre di ispettori apparentemente zelanti in giro a fare la ronda, le possibilità di essere scoperti sono più alte, rendendo l'estrazione di mining più rischiosa che mai.

Con molti miner che ora chiudono l'attività e alcuni che parlano ancora vagamente di trasferirsi in Texas e in altre destinazioni degli Stati Uniti, un insider del settore ha affermato che "le macchine per il mining vengono attualmente vendute come rottami metallici" in Cina.

Un anonimo appassionato di criptovalute cinese ha affermato che l'umore tra gli investitori era altrettanto cupo:

“Quando i prezzi di bitcoin hanno iniziato a scendere, c'erano ancora molte chiacchiere e risate nelle chat di gruppo degli investitori. Tutti scherzavano sul modo migliore per aumentare le proprie posizioni. […] Ma questo mese, le chat di gruppo sono silenziose, la maggior parte delle persone tace e […] e sembra che questi gruppi stiano per sciogliersi”.

___

Reazioni:

____
Per saperne di più:
- Here’s What China’s Bitcoin Mining Crackdown 2.0 Looks Like
- Ethereum, Litecoin, DOGE Miners Run Fewer Rigs Amid Bitcoin Hashrate Drop

- Sichuan ‘Joins Chinese Crypto Crackdown’ as US Woos Middle Kingdom Miners
- Bitcoin Miner Relocation Within China and Worst Case Scenario

- 'Next Great Miner Migration Will be Away from China' - Poolin Exec
- Analysts See 'Seismic shift' In Bitcoin Mining Amid Chinese 'Crackdown'

____

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN