FMI: la regolamentazione crypto dovrebbe essere globale

FMI
Fonte: AdobeStock / Maksym Yemelyanov

 

Secondo un recente documento pubblicato dall'International Fondo monetario (FMI), la rapida crescita degli asset crypto, dei prodotti e dei servizi associati e le interconnessioni con il sistema finanziario regolamentato stanno intensificando la necessità di una regolamentazione crypto globale, che dovrebbe essere completa, coerente e coordinata dai regolatori mondiali.

Secondo il documento pubblicato sul sito web dell'istituto finanziario internazionale con sede a Washington:

"I responsabili delle politiche lottano per monitorare i rischi da questo settore in evoluzione, in cui molte attività non sono regolate. In effetti, pensiamo che questi rischi di stabilità finanziaria possono diventare sistemici in alcuni paesi ".

L'analisi è stata creata da Tobias Adrian, consigliere finanziario e direttore del dipartimento dei mercati monetari e dei mercati dei capitali del FMI, Dong He, Vice Direttore del Dipartimento Monetario e dei Capitali internazionali (MCM) del FMI, e Aditya Narain, vicedirettore del Dipartimento MCM .

I tre autori hanno sostenuto che le misure normative non coordinate potrebbero facilitare i flussi di capitali potenzialmente destabilizzanti in tutto il mondo.

Lo hanno affermato,

"Mentre la capitalizzazione di mercato di quasi 2,5 trilioni [USD] indica un significativo valore economico delle innovazioni tecnologiche sottostanti come la blockchain, potrebbe anche riflettere l'effervescenza in un ambiente di valutazioni estese. Infatti, le prime reazioni alla variante Omicron [del virus COVID-19] hanno incluso un significativo selloff di criptovalute". 

Regolamentazione crypto globale

Gli autori giustificano la necessità di una regolamentazione globale delle criptovalute, osservando che il "settore trasversale e il rendering transfrontaliero delle criptovalute limita l'efficacia degli approcci nazionali".

Inoltre, hanno detto che la supervisione e l'esecuzione sono rese più difficili dal fatto che molti fornitori di servizi crypto operino attraverso i confini.

Il quadro normativo globale proposto dovrebbe garantire condizioni di parità lungo tutta la serie di attività e di rischio, ha detto il post, e includere i seguenti tre elementi:

  • I fornitori di servizi di asset crypto, che svolgono funzioni critiche dovrebbero essere autorizzate a svolgere le loro attività;
  • I requisiti dovrebbero essere adattati ai principali casi di utilizzo di asset crypto e stabilecoin, il che significa che i servizi e i prodotti per gli investimenti devono avere requisiti simili a quelli dei broker e dei rivenditori di titoli, applicati dai regolatori di titoli;
  • Le autorità dovrebbero definire chiari requisiti relativi alle istituzioni finanziarie regolamentate in relazione alla loro esposizione e all'impegno con le criptovalute.

Il documento ha concluso che vi è "un'urgente necessità di collaborazione transfrontaliera e cooperazione per affrontare le sfide tecnologiche, legali, normative e di supervisione", aggiungendo che è un compito arduo per impostare "un approccio normativo completo, coerente e coordinato alla criptovalute".

“Se iniziassimo ora, potremmo raggiungere l'obiettivo politico del mantenimento della stabilità finanziaria, mentre beneficiamo dei vantaggi che le innovazioni tecnologiche sottostanti portano" ha dichiarato gli autori.

____

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:

-FMI dà soluzioni per contrastare la crescita delle crypto
- L'FMI avverte che l'inflazione aumenterà
- IMF Warns El Salvador, India's Crypto Soap Opera, Brazil's CBDC Pilot + More News
- Check Out FSB's Roadmaps for Stablecoins and CBDCs