11 maggio 2021 · 2 min read

YFI della DeFi è ancora una volta più costoso di Bitcoin

Il governance token YFI di Yearn Finance ha ancora una volta superato bitcoin (BTC) come asset cripto più costoso disponibile per l'acquisto.

yfi della defi supera bitcoin btc

Fonte: Adobe/Vladimir Kazakov

Alle 10:18 UTC, YFI viene scambiato a 68.454 USD. È aumentato del 22% in un giorno, del 28% in una settimana e di quasi il 53% negli ultimi 30 giorni.

In realtà ha raggiunto il suo nuovo massimo storico proprio oggi, di quasi 68.470 USD (per Coingecko).

Allo stesso tempo, bitcoin viene scambiato a 55.886 USD. Non ha registrato quasi le stesse percentuali di YFI, essendo sceso del 3,5% in un giorno e del 2% in una settimana. Nell'ultimo mese è sceso del 7%. Il massimo storico di BTC di 64.804 USD raggiunto il 14 aprile è inferiore al prezzo attuale di YFI.

Grafico dei prezzi YFI:

grafico dei prezzi yfi

Fonte: coingecko.com

Detto questo, bitcoin è in testa nel volume di trading di 24 ore, registrando 80,2 miliardi di dollari, rispetto agli 1,8 miliardi di dollari di YFI. Tuttavia, questo numero è un salto significativo per YFI, avendo registrato quasi 343 milioni di dollari il 10 maggio.

La situazione è simile con la capitalizzazione di mercato, con bitcoin che supera 1 trilione di dollari e YFI è 2,43 miliardi di dollari, posizionando il primo al 1 °posto e il secondo al 64 ° posto per questa metrica.

La proposta buyback and buid

Ciò su cui la comunità YFI stava lavorando all'inizio dell'anno era risolvere il problema con le riserve per i contributori principali, in modo da consentire un'ulteriore crescita. A metà gennaio hanno approvato una proposta, chiamata " buyback and build '', che consentirebbe di utilizzare le ricompense per lo staking di YFI per riacquistare YFI sul mercato aperto e quindi utilizzare tale YFI per i premi dei contributori e altre iniziative di Yearn.

Questa è stata seguita dalla proposta "Funding Yearn’s Future", per la quale sono stati coniati 6.666 nuovi token YFI per creare la tesoreria del protocollo.

Nel frattempo, come riportato, il rapporto del 1° trimestre di Yearn ha recentemente affermato che mentre i ricavi di yVault sono stati il ​​motore principale dell' EBITDA rettificato del 1 ° trimestre (guadagni prima degli interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento), Yearn ha iniziato lo yield-farming con le attività del Tesoro a fine febbraio, cosa che sta "generando quantità significative di entrate […] portando circa 500.000 USD al mese". Si prevede che ciò produrrà "un importo crescente" in futuro.

Inoltre, la versione 2 di yVaults lanciata a marzo è vista come una "crescita significativa dei ricavi in ​​futuro".

Il totale guadagnato a maggio finora è  riferito a 1,85 milioni di dollari.

Nel frattempo, alla fine di marzo, il team ha anche annunciato Coordinape che consente a team decentralizzati e DAO (organizzazioni autonome decentralizzate) senza gestione dall'alto verso il basso o HR di allocare e premiare autonomamente i contributori con fondi - "libro paga decentralizzato per organizzazioni piatte. "

Considerazioni

Inoltre, hanno introdotto Keep3r V2 Oracles, che hanno detto essere un " miglioramento significativo" in termini di efficienza del gas e costi di manutenzione.

Secondo DeFi Pulse, Yearn occupa il 9 ° posto con 4 miliardi di dollari di TVL (valore totale bloccato). Per yearn.science è di 4,259 miliardi di dollari.

Inoltre, secondo la newsletter del 5 maggio, i recenti sviluppi includono il lancio di diversi nuovi yVaults, così come il lancio di yvBOOST - il vault "backscratcher" che consente agli utenti di depositare CRV e in cambio guadagnare commissioni 3CRV settimanali da Curve DAO. Il pool yvBOOST-ETH è stato lanciato sull' exchange decentralizzato SushiSwap al fine di creare liquidità per yvBOOST e incentivare i fornitori di liquidità con un rendimento più elevato sotto forma di premi SUSHI.
___
Per saperne di più: 
- Bank of Japan Identifies DeFi Pros & Cons, Mentions Uniswap, Yield Farming
- Watch These Two DeFi Trends This Quarter, Says ConsenSys
- How Bitcoin and DeFi are Completely Different Phenomena