L’utilizzo della DeFi potrebbe accelerare nei prossimi 24 mesi

Fredrik Vold
| 2 min read

Nel frattempo che l’infrastruttura tecnica alla base della finanza decentralizzata (DeFi) continua a migliorare, è probabile che questo settore prenda la sua quota da centri di prestito e negoziazione centralizzati, secondo Kyle Samani, Managing Partner presso la società di investimento criptovaluta Multicoin Capital . Tuttavia, permangono grandi sfide per i protocolli DeFi prima che ciò possa diventare realtà.

Fonte: Adobe/Kalyakan

Nel suo recente essay, Samani ha scritto che entro i prossimi 24 mesi dovrebbe essere previsto un "cambio di funzione graduale" nel tasso di crescita delle piattaforme DeFi, poiché l’infrastruttura migliora al livello in cui può realisticamente competere con gli attori centralizzati, definiti CeFi.

Pur ammettendo che l’attuale tecnologia DeFi sia indietro rispetto alla CeFi sotto diversi aspetti chiave che sono importanti per gli utenti, tra cui la minore velocità con cui opera e la minore quantità di leva finanziaria disponibile, Samani ha affermato che esistono ancora grandi opportunità nel settore.

"Anche se i protocolli DeFi affrontano svantaggi strutturali per la maggior parte degli utenti e dei traders, servono ancora alcune nicchie meglio della CeFi e alcune di queste nicchie possono essere opportunità da miliardi di dollari", ha detto Samani, suggerendo che l’offerta dei cosiddetti contratti futures perpetui (“perps”) per gli operatori potrebbe essere una di quelle opportunità:

“Credo che oggi ci sia un grande mercato per il trading di perps non affidatari. I perps della DeFi non sostituiranno presto i perps della CeFi a causa delle ragioni evidenziate sopra, ma penso che ci sia una percentuale significativa del mercato farebbe trading su una piattaforma che offre vantaggi di DeFi", ha detto Samani.

Fonte: defipulse.com

Inoltre, ha detto che il modo per scoprire quando la DeFi avrà vinto la battaglia contro i suoi concorrenti centralizzati sarà "quando la scoperta dei prezzi si sposta da sedi centralizzate a sedi decentralizzate".

Tuttavia, il Managing Partner di Multicoin ha anche offerto un realismo molto rassicurante nel suo saggio per coloro che credono che la leadership della del settore DeFi sia dietro l’angolo.

"Per il prossimo futuro, non credo che i protocolli DeFi saranno in grado di superare i tradizionali fornitori di leva finanziaria. Mentre i protocolli DeFi possono servire alcuni clienti a margine che i tradizionali fornitori di capitali non fanno, questo mercato è una frazione del mercato complessivo”, ha spiegato Samani.

Secondo lui, la stragrande maggioranza dei partecipanti al mercato vuole ottimizzare i costi e la disponibilità della leva finanziaria, ei protocolli DeFi fanno fatica a competere con la CeFi su entrambe queste dimensioni.

"Questo è chiaro nei dati di oggi", ha dichiarato l’investitore cripto, condividendo un grafico che mostra come solo una piccola parte della leva che esiste oggi nell’ecosistema cripto provenga da piattaforme decentralizzate.

Fonte: Kyle Samani

____

Per saperne di più:
Bitcoin DeFi Startup Atomic Loans to Launch Lending This Summer
Market Turbulence Might Push Crypto Users Towards More Centralized Projects
DeFi Challenge: Organic User Adoption
A DeFi Hack Fuels Debate, Litecoin’s Lee Bashes ‘Decentralized Fiatre’
DeFi vs CeFi: Are We Going Back in Time?