Deutsche Telekom (T-Mobile) diventa validatore di Polygon

Sauro Arceri
| 2 min read

L’azienda tedesca leader nelle telecomunicazioni integrate a livello mondiale, Deutsche Telekom, ha annunciato il supporto all’infrastruttura blockchain di Polygon.

Secondo un comunicato stampa, Deutsche Telekom è diventata un validatore della rete Polygon, estendendo i suoi servizi al settore della blockchain.

Inoltre, l’annuncio ha rivelato che la filiale di Deutsche Telekom MMS fornirà servizi di staking e validazione sulla rete proof-of-stake e sulle soluzioni Supernets di Polygon.

Il supporto di Deutsche Telekom MMS per rafforzare la sicurezza e la decentralizzazione di Polygon


Deutsche Telekom è un gigante dell’industria delle telecomunicazioni e proprietaria di T-Mobile, fornitore leader di servizi wireless di voce, messaggistica e dati negli Stati Uniti, in Polonia, nei Paesi Bassi, ecc.

Essendo un’azienda che opera nel settore delle telecomunicazioni da 27 anni, il recente annuncio dimostra che Deutsche Telekom è pronta a diversificare i propri servizi.

Il responsabile del Blockchain Solutions Centre di Deutsche Telekom, Dirk Röder, ha dichiarato:

“La collaborazione con Polygon è un passo importante per Deutsche Telekom MMS per sfruttare appieno il potenziale della tecnologia blockchain e abilitare applicazioni adatte alla diffusione di massa”.

T-Mobile ha sottolineato che la partnership contribuirà alla sicurezza e alla decentralizzazione di Polygon. Röder ha anche spiegato perché Deutsche Telekom MMS ha scelto Polygon rispetto ad altri ecosistemi blockchain.

Ha detto che l’ecosistema Polygon è efficiente dal punto di vista delle risorse, offre un ambiente favorevole agli sviluppatori e sfrutta i più elevati standard di sicurezza dell’ecosistema Ethereum.

Deutsche Telecom detta il ritmo per l’adozione della tecnologia blockchain da parte di altre aziende


Il comunicato stampa ha inoltre sottolineato la calorosa accoglienza di Deutsche da parte del team di Polygon.

Il Chief Operating Officer di Polygon Labs, Michael Blank, ha dichiarato di essere entusiasta che Deutsche Telekom sia diventata un validatore della rete Polygon.

Blank ha sottolineato l’importanza di questa partnership per l’ecosistema blockchain e per Web3, e ha dichiarato:

“Questa collaborazione aprirà la strada a un maggior numero di aziende che abbracceranno la tecnologia blockchain attraverso Polygon”.

Il dirigente del Polygon Lab ha anche sottolineato che la partnership con Deutsche Telekom darà potere ai consumatori sbloccando la proprietà e l’autonomia offerte dalla tecnologia Web3.

In qualità di validatore, Deutsche Telekom MMS contribuirà a rendere sicura la catena laterale Proof-of-Stake di Polygon e le catene di app Supernets.

Migliorerà la governance e la decentralizzazione gestendo un nodo, producendo blocchi, convalidando e partecipando al consenso e impegnando i checkpoint sulla mainnet di Ethereum.

Aumento dell’attività della rete dopo il lancio di Polygon zkEVM


L’ultima integrazione è una delle tante attività di sviluppo di Polygon di quest’anno. Il 27 marzo Polygon ha lanciato la sua beta della mainnet Ethereum Virtual Machine a conoscenza zero (Polygon zkEVM).

Polygon zkEVM è una rete stratificata che combina le prove a conoscenza zero e la Ethereum Virtual Machine per aumentare la scalabilità e la sicurezza della blockchain.

Oltre a preservare l’infrastruttura Ethereum, questa tecnologia di scalabilità riduce i costi delle transazioni.

Secondo le metriche di maggio per Polygon zkEVM, le commissioni di rete sono diminuite significativamente, mentre l’attività e la liquidità sono aumentate.

Dal 25 aprile al 25 maggio, i portafogli unici attivi sono aumentati del 54%. L’ultima integrazione con Deutsche Telecom MMS potrebbe portare altre soddisfazioni alla rete Polygon.

Leggi anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali social