21 apr 2022 · 4 min read

Staking pool Lido causa danni a Ethereum

 

Ethereum
Fonte: Adobe/djjeep_design

 

Lido Finance, un operatore di staking pool di terze parti per Ethereum (ETH) 2.0, è preso di mira dalla community per quello che viene definito un "impegno incrollabile a essere un monopolio", che secondo gli accusatori danneggia lo status di Ethereum come blockchain decentralizzata. Tuttavia, l'operatore afferma che mira a risolvere questo problema.

L'ultimo attacco allo staking pool dominante è stato condiviso su Twitter da Ryan Berckmans, un investitore di Ethereum e membro della comunità popolare, il quale ha anche affermato che Lido sta causando danni "estesi e duraturi" a Ethereum.

“I nostri oppositori stanno già citando Lido come un'altra ragione per cui [ethereum] [proof-of-stake – PoS] è inaffidabile", ha ulteriormente affermato Berckmans, suggerendo "un bivio aperto di Lido" come un modo migliore per andare avanti.

Il thread Twitter di Berckmans ha continuato dicendo che Lido è stato creato dal popolare trader di criptovalute Cobie (Jordan Fish), che ha lasciato intendere non ha a cuore il miglior interesse di Ethereum, poiché "è stato sponsorizzato dall' exchange crypto FTX da quando solana (SOL), un concorrente di Ethereum, era a una cifra."

Berckmans ha proseguito chiedendo: "Perché pensi che Lido sia stato così veloce a passare alla multi-chain".

Cobie in seguito ha risposto alle accuse dicendo che Berckmans si è rivelato "non un partecipante intellettualmente onesto" al dibattito e ha affermato che la maggior parte degli ETH in gioco sarebbe stata detenuta da exchange centralizzati se non fosse stato per Lido.

Lido: un'opzione attraente per gli utenti

Nonostante le dure interpretazioni del protocollo da parte di alcuni sostenitori di Ethereum, Lido è stato popolare tra gli utenti.

Il principale vantaggio dell'utilizzo di un servizio come Lido, noto come staking pool, è che gli staking non devono eseguire il proprio nodo o accumulare 32 ETH (USD 100.000) necessari per puntare direttamente su Ethereum 2.0. In quanto staking pool dominante, Lido attualmente controlla circa l'86% del mercato delle staking pool di Ethereum.

Il modello dello staking pool è stato spiegato da Leo Glisic, fondatore della piattaforma di videoconferenza simile al metaverso Ozzo Events, il quale ha affermato che le ricompense dello staking sono generalmente condivise tra gli operatori del nodo, la tesoreria dello staking pool e un token rappresentativo emesso agli staker.

Lido ammette che il suo metodo è "non sostenibile"

Con un predominio così forte nel settore dello staking di Ethereum, forse non sorprende che Lido sia accusato di aver contribuito alla centralizzazione dello staking sulla rete.

Le accuse sono state in parte affrontate da Lido in un post sul blog pubblicato la scorsa settimana, affermando che Lido consente agli utenti di controllare il proprio ETH in stake, piuttosto che inserirlo in soluzioni di custodia. Ha aggiunto che ha 21 fornitori che hanno ciascuno meno del 2% del totale di ETH in staking e ha affermato che l'obiettivo è ridurre ulteriormente la quota controllata da ciascun fornitore.

Lido ha ammesso nel posto che "sebbene questi siano grandi risultati a breve termine, siamo consapevoli che l'attuale metodo di gestione di questo set di validatori non è sostenibile e deve migliorare".

Ha aggiunto che è la visione della piattaforma di costruire una soluzione che sia "completamente senza autorizzazione e priva di rischi per la blockchain stessa".

Il vantaggio di distribuire il token è che gli staker possono quindi utilizzarlo per guadagnare premi altrove, anche su protocolli DeFi come Curve Finance (CRV).

RocketPool sfida il dominio di Lido

Oltre a Lido, anche Rocket Pool ha un punto d'appoggio abbastanza forte tra gli staking pool di ETH, con una quota di mercato di circa il 4,5%. La differenza principale, tuttavia, è che mentre Lido non ha un importo minimo di puntata, Rocket Pool richiede agli utenti di accumulare almeno 16 ETH (50.000 USD) per guadagnare i rendimenti più alti, la metà di quanto necessario per puntare direttamente su Ethereum.

Staking
Fonte: Leo Glisic / Twitter

Come ci si può aspettare, esiste una certa rivalità tra i due principali operatori di staking pool. Tuttavia, i membri di spicco della comunità di Ethereum sottolineano che Lido e Rocket Pool non dovrebbero combattere l'uno contro l'altro, ma invece cooperare per "la salute futura della rete".

Il popolare utente di Twitter superphiz, che si descrive come organizzatore di un gruppo di staker di Ethereum, ha affermato: “La battaglia non è Lido Finance vs Rocket Pool. Non siamo "noi contro Lido Finance". Siamo TUTTI noi a combattere per la salute futura della rete", prima di aggiungere:

"Accolgo con favore Lido se scelgono di collaborare con noi nel riconoscere che la centralizzazione è il nemico".

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______
Per saperne di più:
- Ethereum Staking Sees Accelerating Growth Ahead of Merge
- 5 modi per guadagnare con le tue criptovalute
- Principali argomentazioni su Ethereum e la sua fusione a PoS
- Hack di Ronin di Axie Infinity espone i rischi del PoS