L'importanza delle crypto per le istituzioni finanziarie

crypto
Fonte: AdobeStock / eskystudio

 

Nella prima metà dello scorso anno, una solida quota del 61% degli istituti finanziari intervistati ha considerato l'accesso alle criptovalute "molto" o "estremamente" importante per i propri clienti aziendali. Ciò ha reso l'accesso alle crypto il servizio finanziario più citato dopo l'accettazione del pagamento, secondo un sondaggio condotto dai dati sui pagamenti e dal fornitore di notizie PYMNTS.

L'indagine, condotta da PYMNTS e sponsorizzata dall'emittente di USD coin (USDC), Circle, si basa sulle risposte fornite da circa 250 istituzioni finanziarie multinazionali con operazioni in territori esteri. Queste aziende generano almeno 10 milioni di dollari di fatturato annuo ciascuna.

Tuttavia, sebbene i risultati siano stati rilasciati questa settimana, è importante notare che le risposte sono state raccolte tra il 7 aprile e il 27 aprile 2021, durante un picco del prezzo di bitcoin (BTC). Il prezzo più elevato in questo lasso di tempo è stato di 63.577 USD, registrato il 14 aprile, per CoinGecko. BTC ha raggiunto un nuovo e più recente massimo storico di 69.044 lo scorso novembre.

Detto questo, il rapporto della società ha rilevato che,

"Più del 90% delle banche ritiene che i propri clienti aziendali e governativi utilizzerebbero le criptovalute sia per gli investimenti che per le transazioni piuttosto che l'uno o l'altro".

Inoltre, PYMNTS ha scoperto che le aziende, che hanno operazioni sparse in un numero maggiore di paesi, avevano maggiori probabilità di utilizzare le criptovalute sia per gli investimenti che per le transazioni. Il sondaggio mostra che tre quarti delle aziende, che operano in almeno sei paesi, hanno utilizzato almeno un tipo di crypto.

Inoltre il sondaggio ha indicato che le istituzioni finanziarie al momento della loro risposta erano fiduciose nella volontà delle aziende di utilizzare criptovalute selezionate per investimenti, transazioni o entrambi. Ben il 96,6% delle istituzioni finanziarie ha affermato che le aziende utilizzerebbero ethereum (ETH) per questi scopi e il 96,2% ha affermato lo stesso per le stablecoin.

Secondo i dati del rapporto, il 93,2% degli intervistati, che rappresentano istituzioni finanziarie, hanno dato una risposta positiva per bitcoin cash (BCH) e bitcoin.

Allo stesso tempo, il sondaggio ha rilevato che,

Il 94% delle istituzioni finanziarie ha impiegato "personale dedicato per progettare strategie future intorno a blockchain e tecnologie di criptovalute, rispetto a solo il 54% delle aziende".

____

 

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

___
 

Per saperne di più:
- Rising Number Of Investors Sell Stocks, Bonds To Buy Crypto - Survey
- 16% of Surveyed Americans are Crypto Investors, Traders, Users - Think Tank
- Almost Third of Professional Investors Sidestep Advisors to Buy Crypto – Survey
- More US Crypto Investors To Hodl Than Eye Short-Term Profit
- Americans Increasingly Invest In Crypto Even During Downturn
- I clienti di Goldman Sachs mandano segnali cripto rialzisti