EIP-1559: cosa fa e cosa non fa

Una cosa che porterà un grande cambiamento ad Ethereum (ETH), e che è stato oggetto di discussione dallo scorso anno, è l'attesissima proposta di miglioramento di Ethereum, o EIP, 1559.

EIP 1559 quando

Fonte: Adobe/thomaseder

Con l'avvicinarsi dell'EIP-1559, Cryptonews.com ha pensato che fosse un buon momento per dare un'altra occhiata chiara a cosa è, cosa farà, ma anche cosa non farà, nonostante ciò che viene detto sui social media.

Cosa e quando

Proposto per la prima volta nell'aprile 2019, EIP-1559 è un'idea destinata a rinnovare in modo significativo il sistema monetario di Ethereum, principalmente introducendo un meccanismo automatico di token burn per ogni transazione. Si prevede inoltre che contribuirà a migliorare il mercato delle commissioni.

Anthony Sassano, fondatore della newsletter Daily Gwei incentrata su Ethereum, lo ha descritto nell'agosto 2020 come "il cambiamento più grande e complesso di Ethereum da quando è stato attivato per la prima volta".

Arriverà come parte dell'aggiornamento di Londra il 4 o 5 agosto, al blocco 12.965.000, insieme ad altri quattro EIP: due dei quali sono relativi a EIP 1559, uno che porrà le basi per più ampi miglioramenti di Ethereum Virtual Machine (EVM) , e uno che ritarda la bomba di difficoltà, alias l'era glaciale, al 1 dicembre.

Gli sviluppatori hanno iniziato a testare l'aggiornamento di Londra sulla testnet di Ropsten alla fine di giugno. Adam Cochran, sostenitore di Ethereum ed ex leader tecnologico di DuckDuckGo, ha definito questa "notizia enorme per Ethereum, uno dei più grandi aggiornamenti degli ultimi anni e fondamentale per il nostro futuro".

Questo particolare EIP è stato molto discusso all'interno della comunità ETH e dell'universo cripto in generale, e sembra che molti lo stiano apprezzando. Non tutti, tuttavia, poiché un gruppo di miner sosteneva che una riduzione delle commissioni potrebbe potenzialmente mettere a repentaglio la sicurezza della rete Ethereum. Hanno tentato una "dimostrazione di forza educativa" all'inizio di aprile, chiedendo che il 51% dell'hashpower di Ethereum fosse trasferito nel bacino di Ethermine per 51 ore. Hanno fallito.

Non importa se il gruppo fosse seriamente intenzionato a spostare l'hashrate, o se si trattasse di attirare l'attenzione per avviare una discussione sul problema, sembra che gli sviluppatori di Ethereum abbiano accelerato i loro piani per passare a Ethereum 2.0 basato su proof-of-stake, che sarebbe eliminare del tutto il mining.

Cosa farà

Attualmente, il mittente di ETH deve pagare la tassa del gas per ogni transazione, ma quella tassa del gas non è chiara, sconosciuta in anticipo e c'è il rischio di pagare in eccesso.

Secondo il community manager della Ethereum Foundation, Tim Beiko, ciò che EIP-1559 farà è:

  • bruciare una parte delle commissioni di transazione;
  • portare sulla rete un “canone base” in blocchi che traccerà il prezzo del gas che la rete accetta dalle transazioni in base alla domanda di blockspace, rendendo più facile per i portafogli e gli utenti stimare il giusto prezzo per le loro transazioni;
  • aggiungere un nuovo tipo di transazione in modo che gli utenti possano specificare la commissione massima che sono disposti a pagare e la mancia massima per il miner, nonché ottenere un rimborso per la differenza tra tale tariffa massima e la commissione di base e la mancia per il miner.

In altre parole, suddividerà le commissioni del gas in una mancia che può essere impostata dal mittente della transazione e una commissione di base che viene bruciata. Fondamentalmente, vedremo la maggior parte delle tasse del gas essere distrutta.

Inoltre, secondo Tim Roughgarden, un informatico Americano e professore di informatica alla Columbia University, ciò che EIP-1559 dovrebbe fare è:

  • diminuire la variazione delle commissioni di transazione e i ritardi che alcuni utenti sperimentano, attraverso la flessibilità dei blocchi di dimensione variabile;
  • migliorare l'esperienza dell'utente attraverso una facile stima delle commissioni, sotto forma di "offerta ottimale ovvia", al di fuori dei periodi di rapida crescita della domanda;
  • diminuire almeno moderatamente il tasso di inflazione dell'ETH attraverso la combustione delle commissioni di transazione.

O come dicono Sassano e Nader, l'EIP:

  • consentirà una migliore stima delle commissioni di transazione;
  • crea una relazione simbiotica tra ETH, rete Ethereum e i suoi utenti;
  • consentirà un'inclusione delle transazioni più affidabile.

"Dopo l'implementazione di EIP-1559, una transazione sarà valida solo se la tariffa massima è maggiore della tariffa base più la tariffa prioritaria. Qualsiasi importo in eccesso viene rimborsato all'utente", hanno affermato gli autori. "Di conseguenza, gli utenti avranno molta più certezza quando inviano una transazione perché devono solo assicurarsi di includere abbastanza per pagare la Commissione di base e una piccola Commissione di priorità per includere la loro transazione".

EIP 1559

Source: Trenton Van Epps, HackMD

Alcuni suggeriscono anche che l'EIP potrebbe avere un impatto sul prezzo di ETH. Andrew Keys, socio dirigente di DARMA Capital, è stato citato da Reuters secondo cui il prezzo attuale di ethereum deve ancora tener conto dell'imminente aggiornamento del software. L'adeguamento del software questa settimana, insieme a un altro aggiornamento nel primo trimestre del 2022, dovrebbe "quintuplicare facilmente il prezzo dell'ether" entro il prossimo anno, ha affermato.

Matt Hougan, Direttore degli investimenti di Bitwise Asset Management, ha affermato che EIP-1559 dovrebbe aumentare le transazioni su Ethereum e aumentare l'uso di ETH, il che "probabilmente aiuterà a portare un'ondata di investitori istituzionali nel mercato".

Tuttavia, non sarà una linea retta.

Alle 15:58 UTC, ETH viene scambiato a 2.502 USD ed è in calo del 5% in un giorno, riducendo i suoi guadagni settimanali e mensili al 12%. Il prezzo è aumentato del 575% in un anno.

Cosa non farà

È una causa dell'elemento di consumo della commission di base che alcuni hanno affermato trasformerà ETH in un asset cripto deflazionistico e lo renderà un serio rivale di valore per bitcoin (BTC).

Tuttavia, è importante notare che non esiste una risposta chiara su quando ciò potrebbe accadere esattamente. Alcune cose che molti si aspettano che accadano non sono affatto sul tavolo. Per Sassano e Nader, lo stesso EIP:

  • non abbassa i prezzi del gas nel lungo periodo;
  • non rende ETH deflazionistico per predefinito.

Qualunque cambiamento avvenga su questo fronte, probabilmente dovrà attendere un po'.

Secondo gli operatori del settore che parlano con Cryptonews.com, Ethereum potrebbe dover passare completamente a un meccanismo di consenso Proof of Stake (PoS) prima che l'aspetto deflazionistico di EIP-1559 entri in gioco.

"ETH non diventerà immediatamente deflazionistico perché il mining proof of work continuerà a produrre prodotto netta fino a quando Ethereum non passerà al proof-of-stake quest'anno", ha detto lo sviluppatore Ryan Berckmans a Cryptonews.com. Ha aggiunto che l'accumulo diventerà negativo quando Ethereum 2.0 è finalmente uscito.

Non tutti sono d'accordo con questa previsione, con alcuni che sostengono che Ethereum potrebbe diventare deflazionistico anche prima del PoS. E alcuni analisti sospettano anche che Ethereum potrebbe non raggiungere il livello di traffico per cui il token burn supera l'inflazione.

Hougan di Bitwise stima che l'EIP ridurrà il tasso di inflazione complessivo di ETH da c. 4% all'anno al 3%, circa la metà di una riduzione proporzionalmente osservata negli eventi di dimezzamento di Bitcoin, ha affermato.

Un altro punto importante in discussione è EIP-1559 che riduce le elevate commissioni di transazione sulla rete. Questo non è ciò che questo EIP dovrebbe fare.

Per lo sviluppatore James Hancock, EIP-1559 riduce le commissioni di transazione pagate in eccesso, non riducendo le commissioni.

Inoltre, il fondatore di MyCrypto, Taylor Monahan, ha affermato che "quando il prezzo [ETH] aumenta, le tue [commissioni di transazione] aumenteranno".

In effetti, diverse persone hanno scritto di EIP-1559 che non abbassa le tasse - almeno non da solo - da mesi ormai. Nel dicembre 2020, il suddetto professore Tim Roughgarden ha affermato che "nessun meccanismo di transazione di transazione EIP-1559 o altro, è in grado di ridurre sostanzialmente le commissioni di transazione medie", aggiungendo che "le commissioni di transazione notevolmente elevate sono un problema di scalabilità, non è un problema di progettazione del meccanismo."

Poi, nel marzo di quest'anno, Nate Maddrey, un analista di ricerca presso la società di intelligence cripto Coin Metrics, ha affermato che EIP-1559 non è una soluzione per il problema dell'elevata tariffa del gas. Anche lui nota che le tasse sono un problema di scalabilità sostenendo che rimarranno alte finché c'è un'alta concorrenza per lo spazio dei blocchi. "Se Ethereum può elaborare solo poche centinaia di transazioni (in media) per blocco, continueranno ad esserci commissioni elevate finché l'utilizzo di [app decentralizzate] continuerà ad aumentare."

Il ricercatore presso la Ethereum Foundation Barnabé Monnot ha affermato che il punto principale qui è non confondere le dinamiche del prezzo del gas osservate prima dell'EIP con le dinamiche della tariffa prioritaria nell'ambito di questo EIP, poiché queste sono strutturalmente diverse.

Con l'aggiornamento di Londra pronto per essere pubblicato sul testnet, Taylor Monahan ha esortato la comunità ad adeguarsi alle aspettative.

"Sebbene EIP-1559 sia una "soluzione elegante a molti problemi difficili", ha affermato, presenta anche degli inconvenienti, ad esempio una serie di problemi relativi all'esperienza utente. Ha anche affermato che gli utenti non lo sapranno "con sufficiente certezza" il costo finale della loro transazione o quando sarà consegnata.

“La tassa e il limite del gas sono troppo complicati per i nuovi utenti. Nessuno sa quale gas utilizzare", ha concluso, suggerendo che problemi come questi "non erano necessariamente affrontati da EIP-1559".

Inoltre, a luglio, Monahan ha rivisitato l'argomento, suggerendo che gli utenti non hanno abbastanza informazioni per prendere le decisioni necessarie quando effettuano una transazione e che non esiste una soluzione valida per tutti, ma che ogni utente dovrà capire cosa funziona per loro.

 

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN  

__

Per saperne di più:
- Pantera CEO Trims Bitcoin Price Forecast For 2021, Sees ETH Outperforming
- ETH 'Unlikely' To Become 'Popular Currency' But It Still Can Compete With BTC

- 'Fiat-Like' Proof-of-Stake Chains Favor Centralization & Rich Players
- The Ethereum Economy is a House of Cards

- Why Ethereum is Far From ‘Ultrasound Money’
- Ethereum Needs to Try Harder To Keep Its Dominance in a Multichain Future

- MEV Harms Ethereum Users And it May Be Here For Some Time
- Ethereum Miners Can Transition to These Coins and Boost Their Values