16 giu 2021 · 4 min read

Il governo di El Salvador discute su paghe in BTC, mentre importanti Bitcoiner incontrano il Presidente

Il governo di El Salvador sta realizzando il sogno del suo presidente Nayib Bukele di creare un'economia alimentata da bitcoin (BTC) - con il governo che "discute" i piani per consentire alle aziende di pagare i dipendenti in BTC e con incontri preliminari con i giocatori internazionali di Bitcoin in corso.

Il presidente Nayib Bukele ha incontrato ieri i bitcoiner. Fonte: Twitter/@PeterMcCormack

Parlando con i media, Rolando Castro, Ministro Salvadoregno del Lavoro e della Previdenza Sociale, ha affermato che i ministri del governo stanno attualmente discutendo se le aziende del paese debbano pagare il personale in BTC, anche se in seguito ha annacquato l'affermazione.

Per La Prensa Gráfica, Castro ha detto ai giornalisti:

“[Pagare gli stipendi in BTC:] questo è un problema che sta venendo esaminato al momento. Ad analizzarlo sono il ministro delle Finanze e il ministero dell'Economia. […] A tempo debito ci sarà un incontro con l'intero gabinetto, […] ma è ancora troppo presto per poter progredire su questo punto”.

Su Twitter, Castro ha successivamente cercato di moderare i discorsi sulla retribuzione di BTC, scrivendo in risposta a un articolo dei media sui suoi commenti:

“Un chiarimento: in nessun momento ho [affermato che gli stipendi saranno pagati in BTC]. Alla domanda sulla questione, ho solo detto che era troppo presto per parlare di stipendi e che mi sto concentrando sulla ricerca di nuovi posti di lavoro e migliori [per i salvadoregni]. La questione monetaria è una questione per la parte del governo focalizzata sull'economia, di cui non faccio parte".

Nel frattempo, anche Bukele è stato impegnato, intrattenendo membri di spicco della comunità cripto. Il podcaster cripto Peter McCormack era tra i convocati per un incontro con il Presidente. E mentre Bukele era vestito in modo tipicamente elegante, molto è stato detto sull'abbigliamento di McCormack.

Il presidente ha scherzato dicendo su Twitter che parlare di "nuovi impianti di energia geotermica vulcanica con strutture per il mining di bitcoin, nonché "adozione di BTC come moneta a corso legale, inclusione finanziaria per milioni e sviluppo finale dell'umanità" ha superato di gran lunga le "riunioni del G7 senza magliette dei Metallica .”

Altri sono rimasti ugualmente colpiti dalla scelta dell'abbigliamento di McCormack.

Nel frattempo, anche il CEO della piattaforma di scambio di criptovalute Paxful Ray Youssef è andato su Twitter per annunciare di essere "arrivato in El Salvador come parte di una "delegazione Bitcoin" e di essere stato accolto come un re grazie a El Presidente ".

Youssef ha pubblicato una sua foto con un ampio sorriso e affiancato da quattro poliziotti armati.

E negli Stati Uniti, Caitlin Long, fondatore e CEO di Avanti Financial Group, ha affermato che gli sviluppi in El Salvador stavano scuotendo le conversazioni legali in America. Ha detto che "El Salvador che rende bitcoin valuta legale ha già scosso gli Stati Uniti in modi che pochi ancora capiscono".

Long ha anche sottolineato che una bozza del Codice Commerciale Uniforme e del Comitato per le Tecnologie Emergenti conteneva una clausola che si riferiva a forme di denaro "immateriali".

Ha ammesso che questa "proposta non è ancora legge da nessuna parte", ma ha affermato che "si sta evolvendo rapidamente" e che "la nuova definizione lascia spazio al denaro basato sul conto (cioè le valute digitali della banca centrale) e riconosce anche la "super-negoziabilità" per bitcoin."

Ma sembra che non tutti siano convinti che il piano di Bukele sia valido, con un importante pensatore economico che afferma che la legge sull'adozione di BTC è una "violazione dei diritti umani".

Secondo un rapporto separato di La Prensa Gráfica, Jonathan Menkos, presidente di lunga data dell'Istituto Centroamericano di Studi Fiscali (ICEFI) - una fucina di cervelli che conduce ricerche economiche e analisi tecniche relative alle questioni fiscali nella regione - ha attaccato la mossa di Bukele.

Menkos ha affermato che la volatilità di BTC rifletterebbe i rischi sul pubblico - se le pensioni e altri pagamenti statali venissero effettuati con il token, potrebbero mettere a repentaglio la sicurezza finanziaria dell'intera nazione.

Menkos ha aggiunto:

"Non conosco nessuno vincitore di un premio Nobel che sia a favore delle criptovalute".

Ha continuato ad equiparare la mossa al "giocare con il fuoco" e ha affermato che la legge aveva poco senso in El Salvador, una nazione che già non aveva una politica monetaria a causa della dollarizzazione dell'economia, affermando: "E [Bukele] aggiungerà incertezza e metterà a rischio l'economia e i redditi delle persone”.

“Il desiderio condiviso degli umani è il desiderio di investire. Vogliamo investire in qualcosa di concreto, come un'auto, una casa, un'impresa, non in qualcosa che possa evaporare da un giorno all'altro. Per i salvadoregni, bitcoin [adozione] è una violazione del diritto umano al benessere e, naturalmente, a decidere cosa fare con le proprie risorse. Investire in una criptovaluta non è la stessa cosa che investire nell'economia reale, comprare una casa [...] o avere risparmi”, ha concluso il capo dell'ICEFI.

 

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN   


____
Per saperne di più:
- El Salvador: Economisti vogliono abrogare la legge su Bitcoin, il Presidente si aggiudica un alleato chiave

- JPMorgan sulla mossa in El Salvador verso Bitcoin, i miner vincono a New York e Altre notizie

- "Bitcoin Beach" è stata la prima ad adottare Bitcoin in El Salvador

- El Salvador aumenta la posta in gioco proponendo l'energia Geotermica nel mining

- El Salvador porta un nuovo enigma globale: Cos'è Bitcoin e Come tassarlo?

- Le notizie sull'adozione di Bitcoin in El Salvador e in Paraguay eccitano il mondo Cripto