05 mag 2022 · 2 min read

Arthur Hayes chiede di essere esonerato dal carcere

Arthur Hayes BitMex
Arthur Hayes. Fonte: screenshot di un video

 

Il co-fondatore ed ex-CEO dell'exchange di criptovalute BitMEX Arthur Hayes ha richiesto ad un tribunale di non essere condannato al carcere per non aver creato una rete antiriciclaggio sulla piattaforma - e ha affermato che non ripeterà i suoi crimini. Hayes ha anche chiesto il permesso di vivere all'estero e viaggiare liberamente.

Bloomberg ha riferito che il team legale di Hayes ha presentato una richiesta di libertà vigilata "senza detenzione domiciliare o confinamento in comunità" a seguito di un patteggiamento che probabilmente lo vedrà affrontare un periodo di carcere da sei a 12 mesi "secondo le linee guida federali".

La squadra scrive nel documento:

"Questo è un caso storico che ha già avuto un impatto enorme e ben pubblicizzato sulla vita personale del signor Hayes e sulla piattaforma BitMEX che ha co-fondato."

All'inizio di quest'anno, Hayes si è dichiarato colpevole delle accuse di violazione dello United States Bank Secrecy Act, con i procuratori che accusano lui e altri ex funzionari di BitMEX di aver permesso alle parti di condurre transazioni non controllate sull'exchange. Hayes ha già accettato di pagare una multa di 10 milioni di dollari, così come il suo co-fondatore Benjamin Delo e l'ex Chief Technology Officer Samuel Reed.

Il team legale di Hayes ha inviato al tribunale di Manhattan un documento di 65 pagine che include la testimonianza di sua madre, così come "fotografie e lettere di sostenitori", anche se i procuratori devono ancora presentare la loro raccomandazione di condanna.

Gli avvocati hanno anche sostenuto che la "condanna di Hayes nell'area emergente della finanza e dei mercati è un precedente che gli Stati Uniti possono utilizzare nel perseguimento dei crimini finanziari nelle piattaforme di trading di criptovaluta in tutto il mondo".

Hanno aggiunto che è improbabile che Hayes sia "un recidivo".

Dal ritorno da un lungo periodo trascorso sotto il radar, Hayes si è recentemente reinventato come saggista di criptovalute. In un recente pezzo, l'ex CEO di BitMEX ha previsto che un "ciclo di sventura" è stato innescato dalle recenti sanzioni occidentali sulla Russia che avrebbe inviato i prezzi di bitcoin (BTC) sopra la soglia di 1 milione di dollari prima della fine del decennio in corso.

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:
- Ex CEO di BitMEX fissa un nuovo obiettivo di prezzo per ETH
- Freezing Russian Reserve Assets Marks End of Monetary Regime; Gold, Bitcoin to Rise – Arthur Hayes
- Arthur Hayes dà consigli di investimento sulle criptovalute
- Commento di Hayes sulla corruzione escluso dalle prove
- BitMEX Finally Welcomes Ethereum as Spot Platform Nears; Launching APE Perpetual Futures Market
- L'exchange BitMEX lancerà il token BMEX nel 2022