13 maggio 2021 · 2 min read

Gli esperti Avvertono dell'Arrivo di Politiche più Rigide per le Stablecoin

Sembra che potrebbe esserci in serbo un conflitto normativo per le stablecoin, con esperti che sostengono che i token ancorati alle fiat potrebbero cadere sotto il controllo dei responsabili delle politiche finanziarie.

Fonte: Adobe / Feng Yu

Citato dal Financial Times, John Salmon, capo della divisione blockchain e criptovalute dello studio legale Hogan Lovells, ha affermato:

"Sicuramente la direzione del viaggio è guardare alla regolamentazione [delle stablecoin]."

L'avvertimento precede le imminenti nuove linee guida della Financial Action Task Force(FATF), che è pronta ad aggiornare le sue politiche sulle stablecoin in una serie di standard normativi, i quali saranno pubblicati il ​​mese prossimo.

E lo stesso media ha citato altri avvertimenti di Rohan Gray, professore di legge alla Willamette University e uno degli artefici di un disegno di legge presentato lo scorso anno dai membri del Congresso degli Stati Uniti. Il progetto di legge, se approvato, richiederebbe agli emittenti di stablecoin di ottenere carte bancarie prima dell'emissione, nonché di rispettare le normative bancarie americane e richiedere l'approvazione sia della Federal Reserve che della Federal Deposit Insurance Corporation.

Gray ha detto:

"Tutte [le variazioni delle stablecoin], per me, sono solo attività bancarie nell'ombra che avrebbero dovuto essere regolamentate. [...] come parte del sistema bancario."

Secondo lui, c'è una lunga storia di nuovi operatori del settore finanziario che utilizzano un vantaggio tecnologico per offrire una variazione rispetto alla moneta bancaria ed evitare una regolamentazione a breve termine in modo che possono creare quote di mercato.

In effetti, la spinta normativa potrebbe non essere un fenomeno esclusivamente Americano.

Lo stesso media ha citato l'avvocato di Linklaters Harry Eddis per aver dichiarato: “Se una stablecoin rientra nella categoria non regolamentata o di moneta elettronica, molte regole di supervisione e condotta cadono. Questo è il motivo per cui ci sono molte autorità che vogliono affermare una regolamentazione. "

A parte i politici americani, sia la Commissione europea che il Tesoro britannico hanno parlato della necessità di maggiori livelli di regolamentazione nel settore e ciò che Eddis ha convenuto è stata "l'ambiguità legale che circonda lo stato delle stablecoin".

I coautori del progetto di legge americano, inclusi i rappresentanti Rashida Tlaib e Stephen Lynch, hanno affermato che le stablecoin "rappresentano una fonte crescente di mercato, liquidità e rischio di credito".

Inoltre, gli esperti hanno chiesto maggiore unità e trasparenza da parte dei giocatori delle stablecoin esistenti, come Tether, l'operatore del token USDT. Un esperto è stato citato per aver definito "assurdo" il fatto che l'azienda avesse offerto tali "scarsi dettagli" sulla natura dei miliardi di dollari di "asset" che sostiene siano alla base dei suoi token.

È probabile che le stablecoin cadano sotto un maggiore livello di controllo se Facebook ed i suoi partner Diem realizzano il loro progetto: il gigante dei social media e il resto degli stakeholder di Diem stanno cercando di avviare il pilot su un loro progetto stablecoin ancorato all'USD in collaborazione con Silvergate, che detiene lo status di chartered bank negli Stati Uniti. Il progetto del colosso tecnologico è una versione ridotta dei piani globali di Libra, un tempo grandiosi.

Ma c'erano più parole di cautela da Jonathan Knegtel, co-fondatore e CEO di Blockdata, il quale ha detto al Financial Times,

“Questa diventerà la grande discussione geopolitica nel prossimo decennio. I regolatori si troveranno a proprio agio con le stablecoin che coesistono con le valute digitali della banca centrale? "

___
Per saperne di più:
- Stablecoins May 'Penetrate Non-Crypto Markets' & Surpass USD 100B in 2021
- Stablecoins May Threaten EU Market Integration And Interoperability - ECB

- FATF Makes Small Crypto Platforms Easy Prey For Big Players
- Can't Beat Crypto Regulators? Educate Them