Home NewsAltcoin News

Facebook Coin sarà svelato a giugno, 'Nodi' e Bancomat in arrivo

Di Linas Kmieliauskas
Facebook Coin sarà svelato a giugno, 'Nodi' e Bancomat in arrivo 101
Source: iStock/Enes Evren

Il gigante dei social media Facebook dovrebbe svelare la sua moneta digitale a giugno e sta cercando sostenitori esterni che possano fungere da "nodi" per la rete di questa nuova moneta, secondo The Information, citando persone non specificate informate sui fatti.

Il social network ha parlato con le maggiori istituzioni finanziarie e tecnologiche del mondo per unirsi in una fondazione che apporti capitali ed aiuti a governare la moneta digitale, così ha riferito il report (paywall), aggiungendo che tali sostenitori potrebbero anche rassicurare i regolatori.

Facebook potrebbe richiedere 10 milioni di dollari per il privilegio di diventare un membro della fondazione, ha aggiunto CNBC, citando la storia paywall su The Information.

Avvocato ed appassionato di blockchain, Preston Byrne ha reagito:

"Il problema di questo approccio alla Globalcoin, ovviamente, è come renderlo così facile da capire per chiunque abbia meno di 60 anni, e che chiunque sia in grado di utilizzarlo intuitivamente senza che debba chiamare i suoi figli per farsi aiutare", ha poi aggiunto.

Inoltre, il gigante social media darà la possibilità ai propri dipendenti che lavorano sul progetto di pagamento digitale, chiamato "Libra", di ricevere lo stipendio nella nuova valuta e sta pianificando macchine simili a Bancomato dove gli utenti potranno acquistare la valuta, secondo il rapporto.

Come riferito ad aprile, Facebook potrebbe essere alla ricerca di 1 miliardo di dollari in finanziamenti esterni per la sua criptovaluta di prossima uscita, che sarà, secondo quanto riferito, una stablecoin.

Sarà promossa in modo aggressivo nei paesi in via di sviluppo dove le valute sostenute dal governo sono più volatili, ha aggiunto The Information, reiterando le informazioni precedenti.

Se il rapporto recente fosse vero, ciò significherebbe che la moneta di Facebook, denominata internamente "GlobalCoin", non sarebbe necessariamente disponibile subito dopo l'annuncio di giugno.

Secondo i rapporti precedenti, il sistema di pagamenti digitali di Facebook mira ad iniziare con una dozzina di paesi entro il primo trimestre del 2020 in quanto la società vuole iniziare a testare ila sua moneta entro la fine di quest'anno.

Inoltre, la società è solo in “fase iniziale di dialogo" con alcuni dei maggiori regolatori.

Si stima che il Facebook coin sarà in concorrenza con famosi sistemi di pagamento quali PayPal, carte di credito e non le criptovalute.

In ogni caso, un recente sondaggio ha mostrato che il 18% degli adulti intervistati sarebbe interessato ad investire nella moneta di Facebook per poterla utilizzare sul Marketplace.

Più Articoli